Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
DVB-T2, il digitale terrestre di seconda generazione ed il rilascio della banda 700 entro il 2022
 

www.fanzine.net
 Interviste
•15/10 - Pierluigi De Luca, 30 anni di musica sulla strada dove camminare
•13/10 - Foscor, ombre catalane .. tra dark rock e metal ..
•12/10 - Brasileirissimo di Antonio Tarantino... il geniale chitarrista partenopeo tra musica popolare brasiliana e melodia italiana
(altre »)
 
 Recensioni
•16/10 - Davide Viviani - L'Oreficeria
•15/10 - Procol Harum- Roma (Auditorium Parco della Musica) 9/10/2017
•15/10 - Martin Kohlsted - Strom (ed. Kohlstedt)
(altre »)
 
 Comunicati
•17/10 - Inaugura la stagione serale della IUC con Le Nozze di Stravinsky in garganico
•16/10 - Il vinile di Io sono nato libero del Banco Del Mutuo Soccorso entra nella top 10
•15/10 - Riparte Spaghetti Unplugged al Marmo con Gianmarco Dottori e Valentina Correani
(altre »)
 
 Rumours
•15/10 - Stefano Bollani in Piano solo, anteprima del Roma Jazz Festival
•14/10 - Enzo Pietropaoli presenta The Princess in trio con omaggi a Lennon e Dylan
•14/10 - Successo per il libro Rap - Una storia italiana di Paola Zukar
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 15/11/2016 alle 14:54:39
Karbonica: Quei colori
di Paolo Polidoro
Autoproduzione siciliana dai forti toni pop rock per i Karbonica, che scendono in campo con un esordio dal titolo “Quei colori”

Autoproduzione siciliana dai forti toni pop rock per i Karbonica, che scendono in campo con un esordio dal titolo “Quei colori”.

I Karbonica sono stati in classifica nel 2014 per la Indie Music Like con il primo singolo (molto bello tra l’altro) dal titolo “Quel bisogno che”, sul loro territorio hanno sconfitto le cover band.

“Quei colori” rock italiano, melodia protagonista sempre e ovunque, chitarre elettriche fanno gli onori di casa, un singolo oggi in radio e in rete dal titolo “L’inganno” con un video che sinceramente poteva dare di più invece che restituirci i soliti schemi, ma a quanto pare è un leitmotiv di tutto il disco, dunque probabilmente è proprio una scelta di produzione, scelte stilistiche assai tradizionali insomma per tutta la track lista lunga 10 inediti di buon rock “leggero”.

Tipico e davvero gustoso il suono di basso a cesellare un battere in cui si incastrano testi intelligenti e ben cantati.

Niente sole cuore amore, solo rock, italiano sì ma decisamente attento a non essere mai troppo finto che poi si scade nelle copertina dei giornali patinati, siamo sempre nella scena underground, va detto, come va detto che i Karbonica sono una delle band selezionate dai Litfiba per partecipare alla compilation del trentennale di “17 Re”.

Tweet



 Articolo letto 976 volte


Pagina stampabile