Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•23/11 - Beppe Chierici – Nuovo Cantacronache 3 (Il Cenacolo di Ares IRM 1561) vivere fuori dal branco, frequentando il bassofondo ..
•11/11 - Radio Vudu’ - Zagor, Charlotte e Altre Avventure (Killer Dogz Music Factory KDMK007) punk rock milanese, scarno, storico ...tra i grandi laghi, il grande spirito con la scure …
•09/11 - Ivana Cecoli - Io non so se tu lo sai (San Luca Sound)
(altre »)
 
 Comunicati
•23/11 - J-Ax e Fedez, arriva la multiplatinum edition di Comunisti col Rolex
•23/11 - Cesare Cremonini, esce Possibili Scenari
•23/11 - Fabrizio De Andrè, la track-list di Tu che m'ascolti insegnami
(altre »)
 
 Rumours
•23/11 - Gianna Nannini, successo in prevendita per il Fenomenale Tour
•23/11 - Little Steven and The Disciples of Soul, rimborsi per le date di Padova e Roma
•22/11 - Diponibile il video di Come è profondo il mare di Lucio Dalla con Luca Carboni
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 17/11/2016 alle 14:58:58
Oliver Onions di nuovo insieme per un omaggio a Bud Spencer.
di Beatrice Bonato
Guido & Maurizio De Angelis si esibiranno a Budapest in un inedito omaggio a Bud Spencer.

Il prossimo 29 novembre a Budapest in Ungheria (SportArena, ore 21:00, prevendite aperte) si terrà il concerto evento di reunion degli Oliver Onions con Guido & Maurizio De Angelis, nuovamente insieme con una band di 47 musicisti, tra cui l’orchestra sinfonica di Budapest. Nel concerto saranno eseguite, in una versione completamente riarrangiata ma molto fedele, le più grandi hit composte dal duo: da Sandokan a Zorro, da Willy Fog a Orzowei fino a tutte le migliori colonne sonore dei film di Bud Spencer e Terence Hill.

Il concerto rientra infatti in uno speciale omaggio a Bud Spencer che gli organizzatori ungheresi hanno fortemente voluto dato il grande successo dei film di Bud Spencer e Terence Hill in Europa dell’est. La famiglia Pedersoli ha già comunicato la propria presenza all’evento ufficiale.



«Tutto è nato da Verona – afferma Maurizio De Angelis – nello specifico da Andrea Lucchi, organizzatore di diversi eventi dedicati al fumetto, che ci ha contattato e proposto di tornare in scena per alcuni eventi. Da un primo incontro abbiamo iniziato a progettare uno spettacolo diverso e l’entusiasmo di Andrea ci ha convinto. La proposta ungherese ha fatto in modo che il sogno si realizzasse. Messa in piedi la produzione avremo sicuramente modo di organizzare altri eventi in Italia ed Europa».



Guido e Maurizio De Angelis sono tra i più famosi autori italiani di colonne sonore di film. Hanno scritto le musiche di cult assoluti, in Italia e nel mondo, come quelli di Bud Spencer e Terence Hill. La loro produzione discografica era talmente vasta che nacque l’esigenza di usare degli pseudonimi per differenziare i dischi e non inflazionare il mercato; per questo motivo le loro incisioni discografiche uscirono con varie denominazioni, come Guido e Maurizio De Angelis, M&G Orchestra, Dilly Dilly, Oliver Onions; proprio quest’ultimo pseudonimo fu quello che caratterizzò i dischi di maggior successo, identificandosi con i due musicisti. …Continuavano a chiamarlo Trinità, Anche gli angeli mangiano fagioli, …Altrimenti ci arrabbiamo!, I Due Superpiedi Quasi Piatti, Uno sceriffo extraterrestre… poco extra e molto terrestre, Banana Joe sono solo alcuni dei film le cui musiche e canzoni hanno accompagnato le nostre vite.

Indimenticabili sono anche le musiche e le sigle scritte per gli sceneggiati televisivi e per i cartoni animati: Sandokan, Orzowei, Spazio 1999, Galaxy Express 999, Il giro del mondo in 80 giorni di Willy Fog e tante altre. Gli Oliver Onions rappresentano di fatto oltre 40 anni di storia della musica italiana. Con milioni di dischi venduti e una produzione sterminata, iniziata negli anni sessanta e che prosegue tuttora, hanno abbracciato i più diversi ambiti musicali e le loro canzoni hanno scalato le classifiche di mezza Europa: il brano “Santamaria” è stato a lungo in vetta alla classifica in Germania nel 1980.

La loro attività artistica ed imprenditoriale li ha visti raggiungere il successo non solo nell’ambito musicale ma anche nelle vesti di produttori. Famosissime sono le serie a loro riconducibili quali, ad esempio, Elisa di Rivombrosa, Incantesimo e Il maresciallo Rocca.

Nel 2014, dopo aver riassaporato il gusto dei concerti live, dopo oltre 32 anni di assenza dalle scene , convinto da Andrea Lucchi, Maurizio De Angelis ha deciso di mettersi ancora una volta in gioco e dar vita ad un nuovo progetto live e ha coinvolto l’inseparabile fratello Guido.

Dopo l’evento di Budapest gli artisti stanno organizzando un tour europeo per la prossima primavera / estate supportate dalla produzione di Andrea Lucchi.

Condividi su Facebook




 Articolo letto 690 volte


Pagina stampabile