Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•11/11 - Radio Vudu’ - Zagor, Charlotte e Altre Avventure (Killer Dogz Music Factory KDMK007) punk rock milanese, scarno, storico ...tra i grandi laghi, il grande spirito con la scure …
•09/11 - Ivana Cecoli - Io non so se tu lo sai (San Luca Sound)
•08/11 - Isabelle Faust e Kristian Bezuidenhout... A tutto Bach - Roma (La Sapienza) 04/11/2017
(altre »)
 
 Comunicati
•22/11 - Nicola Dragotto e Luciano Labrano inaugurano la nuova stagione Be Quiet al Bellini di Napoli
•21/11 - Paìno e Proietti er Cravattaro, opera romanesca di Maurizio Fortini, debutta al Teatro Greco di Roma
•20/11 - Milano Musik Week, iniziata la kermesse con musica e artisti
(altre »)
 
 Rumours
•22/11 - Diponibile il video di Come è profondo il mare di Lucio Dalla con Luca Carboni
•22/11 - Gianni De Berardinis presenta Priceless (il suo cd come cantautore..!) Martedi' 5 Dicembre a Milano
•21/11 - Mercoledi' 22 Novembre su Real Time (canale 31 del digitale terrestre free e in contemporanea su Radio Italia) il live di Francesco Gabbani
(altre »)
Interviste
Pubblicato il 22/12/2016 alle 16:49:24
Laconico e non logorroico, sanguinante quando suona: con noi Biagio Conte ovvero Il Conte Biagio, l'artista e non il monaco laico...
di Patty Busellini
Il 28 Dicembre presenta il suo nuovo progetto musicale intitolato La mia depressione: una volta suonava con i maggiordomi, poi e' salito su piccoli treni per paesi sognanti ed in ogni caso con il suo look naive e non da missionario ..

Il 28 Dicembre presenta il suo nuovo progetto musicale intitolato La mia depressione: una volta suonava con i maggiordomi, poi e' salito su piccoli treni per paesi sognanti ed in ogni caso con il suo look naive e non da missionario ..

In questa intervista viene citato un convegno medico, svoltosi esattamente un anno fa a La casa di Lara di salerno ed organizzato dal dottor Maurizio Pintore. Quel momento pubblico (pieno di medici, curiosi, giornalisti..) aveva come sottotitolo Una sfida culturale con il contributo delle espressioni artistiche e Biagio Conte è stato invitato, così da aiutare tutti a focalizzare due argomenti che ci sono intellettualmente assai cari..

Buongiorno a Biagio Conte alias Il Conte Biagio, appena sceso dal suo trenino e che il 28 Dicembre a Salerno ci racconterà molto del suo momento creativo: ti sembra lunga questa mia introduzione?
Un po’ .. si ma va bene!

Scherzi a parte, cosa dobbiamo aspettarci in questo tuo evento?
Dopo un po’ di concerti in solo torno con la band al completo, suonerò i brani del nuovo disco e forse qualche brano non ancora pubblicato.

Esattamente un anno fa, il nostro Giancarlo Passarella ti ha invitato a presentare il videoclip del brano La gente parla ..
Si ricordo .. è stato molto bello.

Ma ritorniamo a questa tua nuova produzione discografica: ha un titolo un po' spiazzante …
E’ che volevo un titolo che rassicurasse mia madre. Inizialmente era ironico, ora e la situazione mi sta scappando di mano.

Biagio Conte uomo ed Il Conte Biagio progetto artistico: riescono le due entità a convivere? Si sopportano o collaborano?
Sono la stessa cosa, non farti ingannare dal piccolo gioco di parole.. E’ che se fai pezzi tuoi e fai di cognome Conte, con zio Paolo (Conte) perdi a tavolino.

Mi sembra che ferrovia e treno ritornino spesso nelle tue foto o canzoni: mi domando pertanto che valore abbia per te il viaggio...
Per me non ha un grande valore. Almeno non oggi. Una volta prendevo i notturni per andare a Roma ci stava la nebbia, faceva freddo ed era tutto così sospeso. Ora qui i treni qui ne passano sempre meno. Si viaggia in bus, che costano anche meno. Finita la poesia.

Hai avuto un percorso artistico davvero originale: chi devi ringraziare? Chi o che cosa non hanno invece creduto nel tuo estro artistico?
Non so se è stato davvero originale ma di sicuro divertente. La cosa che mi piace di più fare è ricordare con gli amici le serate andate male, ce ne sono tante. Per andate male intendo tipo quando mi sono tagliato un dito con le corde, sanguinavo ma dovevo continuare a suonare. Di quando mi ritrovai in un paese di montagna della Basilicata e nel post-concerto mi sono ritrovato in una festa con sconosciuti nel mezzo di una rissa. Di quando ho suonato, diciamo un po’ brillo, sul bancone del Bar. Di quando il mio pubblico è stato il mio staff. Eco ringrazio gli amici che si sono trovati con me in queste dis-avventure e ringrazio anche chi me le ha create.

Quanto è lontano il videoclip del brano Che ridere mi fa (Benedetto), in cui ti cimentavi con i fumetti e suonavi con I Maggiordomi?
Una vita fa, ma non rinnego nulla. E’ stato bello confrontarmi con diversi musicisti romani, che ora sono affermati professionisti. Sono nate anche delle belle amicizie. Ad esempio Duccio e Mirko saranno con me sul palco del Modo di Salerno il 28 Dicembre per la presentazione live del nuovo disco.

Ma lo sai che esiste un frate che si chiama Biagio Conte? Se YouTube.com scrivi il vostro nome, esce quasi sempre lui …
Purtroppo si e questa cosa oltre a farmi incazzare perché ha più visualizzazioni di me mi fa anche un po’ impressione. E’ un missionario e quando lo guardo mi ci rivedo io tra qualche anno….

Dacci qualche anteprima sui tuoi prossimi passi per promuovere La mia depressione...
Più che promossa … andrebbe eliminata, una volta per tutte.







 Articolo letto 1048 volte


Pagina stampabile