Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Mediaset conferma l'acquisizione del canale LCN 20 del digitale terrestre, ceduto da Retecapri
 

www.fanzine.net
 Interviste
•22/04 - Roberto Bottalico: sull’Hard Bop si appoggia il nostro stile
•18/04 - Lucrezio de Seta: non c’è sperimentazione senza tradizione
•13/04 - Fiorenza Calogero, voce ed anima mediterranea ambasciatrice della canzone partenopea nel mondo
(altre »)
 
 Recensioni
•22/04 - The Somnambulist - Quantum porn (Slowing Records / Symphonic Distribution)
•22/04 - Quel recidivo di Mario Venuti: emozioni pop rock alla Feltrinelli RED della sua Firenze ..
•18/04 - Tiziano Mazzoni - Ferro e carbone (IRD)
(altre »)
 
 Comunicati
•22/04 - Mario Mariani, il 5 maggio esce The Soundtrack Variations
•21/04 - Disponibile online il cortometraggio Echoes dei Pink's One, omaggio ai Pink Floyd
•21/04 - Vuoi una chance per promuovere la tua musica?!? Eccola!!!
(altre »)
 
 Rumours
•22/04 - Record Store Day, il vinile riprende sempre più quota
•21/04 - Fabio Giachino presenta North Clouds con un trio danese alla Casa del Jazz
•20/04 - Il nuovo album di Roger Waters Is This The Life We Really Want? disponibile dal 2 giugno
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 15/03/2017 alle 14:13:53
Don Backy ritorna con Pianeta Donna
di Lucia Salinas
Il singolo radiofonico Brindero', tratto dal nuovo album del leggendario Don Backy: da Venerdi 10 Marzo in tutte le radio, anticipa un disco in cui c'e' anche un brano dedicato al carisma di Freddie Mercury.

Il singolo radiofonico Brindero', tratto dal nuovo album del leggendario Don Backy: da Venerdi 10 Marzo in tutte le radio, anticipa un disco in cui c'e' anche un brano dedicato al carisma di Freddie Mercury.

Distribuito da Egea Music, Don Backy (classe '39) dice. "Ho voluto realizzare questo nuovo CD “Pianeta Donna”, con l’intenzione di dedicarne le canzoni all’altra metà del cielo, in un momento in cui la donna conquista sempre più grandi traguardi, nella vita sociale e lavorativa, raggiungendo - non per gentile concessione - preminenti posizioni, frutto di un duro e costante impegno, anche se scarsamente e colpevolmente non riconosciuto. Nello stesso tempo, essa subisce le sopraffazioni e le violenze più umilianti, cui un essere umano può venire sottoposto, fino ad arrivare agli estremi, in cui è loro tolta la vita, solitamente da coloro cui si affidano per sentirsi, invece, protette.. È la donna quindi al centro di questo mio nuovo disco, una donna cantata, di volta in volta, allegra, triste, sensuale, felice, decisa, avventurosa, amante, madre o moglie. Ho tentato così di renderle omaggio, identificandola con la Fantasia - alla quale infinita fonte si abbeverano poeti e cantori, per trarne le loro poesie e/o canzoni - in Mai più. Ho pensato di porla al centro dell’Universo, portatrice di vita, in Brinderò, oppure renderla allegra compagna di giochi e di avventure in Cuore di Pietra, o di essere un sogno svanito in La Porta del Paradiso e in Rapsodia, che sfocia nella perdita di sé, volando sulle ali di Impressioni di settembre (citaz. PFM), in Rapsodia in red, brano che ho voluto dedicare alla memoria di Freddie Mercury & the Queen, mediandone da questi,

l’arrangiamento e i cori.....
Rendendomi conto che avrei finito per scrivere un interminabile numero di canzoni e che comunque non sarei riuscito a raccontarne tutte le sfaccettature, ho deciso infine di raffigurarla nel brano Pianeta Donna, attraverso una composizione cubista, un puzzle, che ne attestasse la sua infinita multiformità, sia fisica, che d’ingegno.

Ma anche stavolta, dopo aver calcolato che la canzone sarebbe durata ben oltre i 7 minuti, ho deciso di chiuderla lì, intuendo l’impossibilità di poter definire in maniera… definitiva, quel Pianeta Donna, che chiamiamo l’altra metà del cielo.
Una parola la spendo per un altro brano in questo CD. Si tratta di Nel Vento. Con questa canzone non intendo prendere una posizione pro o contro la pratica abortiva, gesto terribile e drammatico per la donna. Essa è scaturita dopo la lettura del libro di Oriana Fallaci, Lettera a un bambino mai nato. Ecco, alla feroce tenerezza e alla sofferenza della grande scrittrice, ho voluto dedicare l’immaginaria risposta di quel bambino, mettendogli a disposizione la mia penna e la mia voce. "

Condividi su Facebook




 Articolo letto 701 volte


Pagina stampabile