Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•12/07 - Quincy Jones, il jazz è libertà
•30/06 - In-Side: dentro la musica, fuori le emozioni!! Rock AOR & prog ..
•21/06 - Jouer et Danser con il Dos Duo Onirico Sonoro: la nostra intervista ..
(altre »)
 
 Recensioni
•20/07 - Leonardo non era vegetariano (Maschietto Editore) un libro sul genio di Vinci.. pittore, inventore, cantante e che suonava (ed insegnava) la lira ..
•14/07 - Capitano Merletti - Shortwaver from the u.f.o. channel (Cd Baby/Physical), il folk che viene da lontano
•13/07 - Fabio Curto: Rive, Volume 1 (Fonoprint)
(altre »)
 
 Comunicati
•19/07 - Sabato 21 Luglio in diretta da Ippodromo Capannelle a Roma il concerto di Sfera Ebbasta
•17/07 - Aprite i porti con Dobet Gnahore' e Sanba Parade a Villa Ada il 18 luglio
•14/07 - Claudia Gerini canta Califano con il Solis String Quartet alla Casa del Jazz
(altre »)
 
 Rumours
•20/07 - I Racconti delle Nebbie: Benvegnu' e Ciuferri a Largo Venue e Radio Citta' Aperta
•20/07 - Anche lo storico bassista Stanley Clarke tra i protagonisti del Valdarno Jazz Summer Festival
•17/07 - David Byrne torna in Italia con American Utopia World Tour
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 05/04/2017 alle 15:54:05
Il Mediterraneo e' donna con la Banda Ikona di Stefano Saletti
di Alessandro Sgritta
Mercoledì 5 aprile al Teatro Studio dell'Auditorium Parco della Musica di Roma per il Festival Errare Humanum Est il concerto Il Mediterraneo è donna con la Banda Ikona di Stefano Saletti e alcune delle voci femminili della scena popolare e world.

Mercoledì 5 aprile al Teatro Studio dell'Auditorium Parco della Musica di Roma per il Festival Errare Humanum Est il concerto "Il Mediterraneo è donna" con la Banda Ikona di Stefano Saletti (nella foto) e alcune delle più belle voci femminili della scena popolare e world: Barbara Eramo, Lucilla Galeazzi, Yasemin Sannino, Gabriella Aiello, Raffaela Siniscalchi, Selam Yemane.

Raccontare il Mediterraneo attraverso le voci delle donne: cantanti, scrittrici, madri, rifugiate, migranti. Questo il senso di una serata particolare che in un’epoca di innalzamento di nuovi muri e barriere vuole far incontrare le tradizioni musicali delle due sponde del Mare nostrum per far capire attraverso la musica e le parole che ciò che unisce è più forte di ciò che divide.
I brani delle grandi interpreti (Fairuz, Umm Kulthum, Amalia Rodrigues, Sezen Aksu, Rosa Balistreri) insieme al repertorio di Stefano Saletti e Banda Ikona per narrare le storie delle donne di ieri e di oggi, sradicate dalla violenza dell’uomo, costrette a lasciare la propria terra e a reinventarsi una vita, madri coraggio simbolo di un Mediterraneo più che mai dilaniato e ferito.
Durante la serata si alterneranno musiche e racconti, con testimonianze delle donne siriane rifugiate in Italia ospiti della Comunità di Sant’Egidio, letture di Francesca Bellino sulle donne di Tunisi tratte dal suo libro “Sul corno del rinoceronte”, interventi di ragazze immigrate di seconda generazione del progetto “Termini Underground” diretto da Angela Cocozza. Un concerto per testimoniare la forza, le speranze, le delusioni, il fascino dei popoli che si affacciano sul mare che bagna e divide l’Europa, l’Africa, i Balcani e il Medio Oriente.

Sul palco un grande ensemble popolare: la Banda Ikona con Stefano Saletti (oud, bouzouki, chitarre, voce), Gabriele Coen (fiati), Mario Rivera (basso acustico), Carlo Cossu (violino), Giovanni Lo Cascio (batteria e percussioni) e alcune delle voci più affascinanti della scena popolare e world: Barbara Eramo, Lucilla Galeazzi, Yasemin Sannino, Gabriella Aiello, Raffaela Siniscalchi, Selam Yemane; ospiti Nando Citarella (voce e tammorra) e Pejman Tadayon (ney, daf).

Ci sarà anche la partecipazione del coro del Laboratorio di Sant’Egidio curato da Stefano Saletti e Barbara Eramo e due cori diretti dal maestro Angelo Fusacchia: il Coro Laboratorio musicale richiedenti asilo e rifugiati e il Coro femminile Istituto Arcangelo Corelli.


05/04/2017 Teatro Studio Borgna ore 21
Auditorium Parco della Musica (Roma)

Stefano Saletti e Banda Ikona

"Il Mediterraneo è donna"

Errare Humanum Est. Festival di musiche tradizionali e world IV Edizione

Banda Ikona
Stefano Saletti: oud, bouzouki, chitarre, voce
Gabriele Coen: fiati
Mario Rivera: basso acustico
Carlo Cossu: violino
Giovanni Lo Cascio: batteria e percussioni

voci
Barbara Eramo
Lucilla Galeazzi
Yasemin Sannino
Gabriella Aiello
Raffaela Siniscalchi
Nando Citarella: voce e tammorra
Pejman Tadayon ney, daf

con la partecipazione
Coro Laboratorio S.Egidio
Coro Laboratorio musicale richiedenti asilo e rifugiati e
Coro femminile Istituto Arcangelo Corelli
diretti dal
maestro Angelo Fusacchia
letture di
Francesca Bellino

Ingresso: 15 Euro – Riduzione Finisterre 12 Euro
Promozione Speciale: al secondo concerto di Errare Humanum Est acquistato verrà applicata una riduzione del 33%
- 10 Euro anziché 15 Euro –

Info e prenotazioni: press@finisterre.it
www.auditorium.com

Condividi su Facebook


 Articolo letto 644 volte


Pagina stampabile