Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•21/06 - Jouer et Danser con il Dos Duo Onirico Sonoro: la nostra intervista ..
•21/06 - Riuscire a far volare tutti senza barriere? Il coronamento di un sogno: ne parliamo con Piergiorgio Camiciottoli, pilota di parapendio, laureato in Scienze Forestali e batterista rock ..
•18/06 - BlindCat: heavy rock ed orgoglio sudista!!
(altre »)
 
 Recensioni
•21/06 - Tommaso Talarico: Viandanti (Radici Music Records 2018) ... cd d'esordio del cantautore calabrese ...
•20/06 - Augustine – Grief and desire (cd 2018) eterea e minimalista ricerca tra il sogno isterico e la bruma ..
•19/06 - LeVacanze: high elettro pop per il duo beneventano Fuccio-Preziosa ..
(altre »)
 
 Comunicati
•22/06 - I Why Don’t We e Valerio Scanu il 23 giugno a Gulp Music (Rai Gulp)
•21/06 - Jazz Factory con Javier Girotto e la Saint Louis Big Band al Roma Summer Fest
•21/06 - Omar Pedrini e Marco Ligabue a Noi Musica a Desenzano del Garda
(altre »)
 
 Rumours
•22/06 - Festa della Musica a Sciacca con i Pivirama di Raffaella Daino in duo
•21/06 - Concerto per la liberta' di stampa alla Casa del Jazz con The Scoop Jazz Band e Nicola Alesini
•21/06 - Wrongonyou, il 25 giugno su Real Time il nuovo video Family Of The Year
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 30/04/2017 alle 11:01:19
Ho perso il pelo: il singolo che annuncia il ritorno discografico de I Pennelli di Vermeer
di Patty Busellini
Primi dieci anni d'attivita' per la band campana ed un nuovo album (per l'attiva Soter Records) atteso per Settembre: abili nel miscelare progressive, teatro-canzone, concept-rock, la band campana si e' assestata come quartetto ..

Primi dieci anni d'attivita' per la band campana ed un nuovo album (per l'attiva Soter Records) atteso per Settembre: abili nel miscelare progressive, teatro-canzone, concept-rock, la band campana si e' assestata come quartetto ..

Da Maggio parte un tour di concerti nei quali sarà possibile ascoltare sia i vecchi brani, sia il nuovo singolo ed, in anteprima, le nuove canzoni dell’album in fase di completamento.

Nel precedente disco Noianoir, erano in cinque, mentre adesso in quattro viaggiano bene. Quel disco del 2014 è stato definito un progetto coraggioso, originale e attraente: partendo da un ipotetico caso di omicidio, si interrogavano sull’innocenza del sistema di informazione al pubblico.

L’uscita in radio è accompagnata dal lancio di un videoclip, realizzato da Danilo Marraffino della AUDIOVIDEOLIVE, prodotto dall’Associazione Culturale ‘BEQUIET - Palco libero ai cantautori’, il format fondato da Giovanni Block, del quale i Pennelli di Vermeer sono fra i principali protagonisti.

Ho perso il pelo, registrato presso lo studio LavaLab di Giovanni Vicinanza per l’etichetta Soter, è la canzone che apre la nuova stagione artistica di una band musicalmente trasversale, che ha attraversato e contaminato generi e che approda adesso ad un sound dove le atmosfere easy rock riecheggiano nella chitarra elettrica graffiante suonata dalla voce e autore Pasquale Sorrentino, e nelle morbide armonie vocali di Stefania Aprea (chitarra acustica). Al basso, la new entry Michele Matto mentre a picchiare su cassa e rullante ci pensa lo storico batterista Marco Sorrentino..

Racconta il nostro diretur Giancarlo Passarella ..Apprezzo I Pennelli di Vermeer da tempi non sospetti, sin dalla loro vittoria al Festival Giovani Suoni nel 2006. Riguardo al brano Ho Perso Il Pelo, mi piace sottolineare che il testo descrive la sincera analisi di una persona che pur avendo attraversato varie crisi, fra tentazioni e contraddizioni, pur facendo i conti con i propri errori, non perde la voglia e la passione di continuare a vivere senza maschera e ricorrendo ad una leggerezza con cui poter affrontare i disagi imposti da situazioni di vita non sempre consone alla propria natura.. così come racconta anche il relativo comunicato stampa!






 Articolo letto 1330 volte


Pagina stampabile