Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Secondo la banca svizzera UBS, due italiani su tre pensano di vivere sino a 100 anni
 

www.fanzine.net
 Interviste
•17/05 - Gloria Trapani: la musica come mezzo per raccontare e condividere una storia
•10/05 - Quattro domande agli Street Clerks, in uscita con il nuovo disco ..
•04/05 - Ognuno di noi ha un suono: l'intervista inattesa a Davide Peron per l'uscita del suo nuovo disco...
(altre »)
 
 Recensioni
•20/05 - Paola Rossato - Facile (Birdland Studios LAD 26) seguendo le orme di Mia Martini e della tradizione musicale italiana
•17/05 - AA.VV. - Viva! Le canzoni di Dido (Soundido Production)
•17/05 - Ellen River – Last souls (New Model Label NML 155) rock dedicato a chi si sente piccolo in un mondo immenso
(altre »)
 
 Comunicati
•21/05 - Umberto Tozzi, una nuova antologia in doppio vinile
•21/05 - Alvaro Soler, altri due concerti in Italia ad agosto
•21/05 - Maria Pia De Vito e l'ensemble Burnoguala' live all'Officina Pasolini
(altre »)
 
 Rumours
•21/05 - Sick Tamburo, arriva il progetto benefico La fine della chemio con Jovanotti, Agnelli, Elisa & more
•21/05 - Ernia, dall'1 giugno di nuovo in tour con partenza da Pavia
•20/05 - Edoardo De Angelis presenta nuoveCanzoni all'Auditorium di Roma
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 16/06/2017 alle 10:53:33
Oregon Trees - Hoka Hey (autoprodotto)
di Silvio Mancinelli
È difficile descrive un nuovo gruppo attraverso un Ep perchè gli indizi sono sempre pochi. Stiamo parlando degli Oregon Trees e del loro primo mini lavoro intitolato “Hoka hey”.

È difficile descrive un nuovo gruppo attraverso un Ep perchè gli indizi sono sempre pochi. Stiamo parlando degli Oregon Trees e del loro primo mini lavoro intitolato “Hoka hey”.

Essendo il primo lavoro vi presento la band: nascono a Brescia nel 2015 da una idea di Andrea Piantoni, Andrea Buffoli e Stefano Borgognoni. Non sono alla prima esperienza musicale in quanto nel bresciano, e non solo, sono conosciuti.

Veniamo ora a “Hoka hey”: è un ep che fondamentalmente rappresenta una sorta di tributo al folk americano. Altro che Modena City Ramblers! Qui si sente proprio l'influenza di band come Okkervil River e Fleet Foxes. Un modo diverso quindi di approcciarsi alla musica, lontano dagli schemi odierni fatte di pianole che disturnano solo l'udito. Ovviamente mi riferisco al nuovo indie italiano, con delle eccezioni. Gli Oregon Trees portano avanti una tradizione che non è la nostra, ma la rendono loro, in maniera molto semplice, il che fa pensare che hanno studiato la storia del folk da Dylan in poi. Attendiamo un lavoro alla lunga distanza per capire di che pasta sono fatti questi Oregon Trees.


La tracklist

1. Eden
2. Oolors
3. If j went baok
4. No one
5. Hoka hey

Condividi su Facebook



 Articolo letto 934 volte


Pagina stampabile