Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Filatelia e musica rock, francobolli e collezionismo discografico: le mille osmosi …
 

www.fanzine.net
 Interviste
•06/01 - Marco Papadia: tradizione e avanguardia nel jazz
•17/12 - Bobby Posner tra nostalgia, rimpianti e progetti futuri
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
(altre »)
 
 Recensioni
•18/01 - The Allophones – Muscle Memory (VRec)
•18/01 - Metral Promo (autoproduzione) – Heavy Metal e basta
•17/01 - Cara Calma - Sulle punte per sembrare grandi (Cloudhead Records e Phonarchia Dischi)
(altre »)
 
 Comunicati
•17/01 - Al via la seconda stagione di Variazioni su Tema su Rai5 con Gege' Telesforo
•17/01 - Il Professor Vecchioni e la sua ossessione per il tempo
•16/01 - I Nomadi in concerto sabato 27 gennaio a Roma
(altre »)
 
 Rumours
•17/01 - Ghali il 19 gennaio a Radio 2 Live
•17/01 - Non e' mica da questi particolari che si giudica un cantautore, il 18 gennaio con Pino Marino
•16/01 - Alex Zuccaro premiato a Lecce: valente musicista, arrangiatore e collaboratore di Franco Migliacci, oltre che nell'opera rock sinfonica Stabat Mater ...
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 19/06/2017 alle 10:04:12
Ale Mask – Alieno (VRec./Audioglobe, 2017)
di Gianni Della Cioppa
Dopo “Buongiorno” di tre anni fa, il mantovano Ale Mask, ci augura il meglio con sette nuovi brani, sempre all’insegna del pop rock ondulato, che si muove tra divertimento e maturità.

Dopo “Buongiorno” di tre anni fa, il mantovano Ale Mask, ci augura il meglio con sette nuovi brani, sempre all’insegna del pop rock ondulato, che si muove tra divertimento e maturità.

Ale Mask si è creato una spina dorsale artistica importante con i Salambò e gli Arycara, in un decennio di inizio millennio, all’insegna del suonare a pieno ritmo. La sua carriera solista ha preso il via nel 2014 con “Buongiorno” , un album che ne ha svelato l’abilità nel costruire melodie semplici ed intriganti, con inserti folk rock e pop, con influenze adulte come Daniele Silvestri e Mario Venuti.

Oggi il cantante, sempre accompagnato da una band solida, che conta su Alessandro Orlandi, basso; Diego Tininini, batteria e Mattia Beccari, chitarra, torna a farsi sentire con un nuovo lavoro, che raccoglie sette canzoni che girano sul tema di un alieno che visita la terra e si sorprende nel vedere che l’uomo sembra saper far tutto, ma gli manca la cosa più importante: comunicare con i propri simili.

Il singolo “Alieno” è la sintesi di un lavoro maturo, che può contare su canzoni solide e ben scritte come il folk ballerino de “Il ritardatario”, e “Cassetti” munita di un ritornello semplice e che non si dimentica.

In chiusura la splendida “Natale al tempo della crisi” , una ballata melanconica per pianoforte che rievoca l’atmosfera del migliore Francesco De Gregori, con un testo che andrebbe imparato a memoria, per il suo contenuto reale.

Ale Mask sa scrivere e dare un volto alle canzoni che scrive. Meriterebbe una vetrina pari alla qualità della sua proposta, ben esposta anche in concerto.

Un vero artista da (ri)scoprire.

Condividi su Facebook







 Articolo letto 673 volte


Pagina stampabile