Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•21/06 - Jouer et Danser con il Dos Duo Onirico Sonoro: la nostra intervista ..
•21/06 - Riuscire a far volare tutti senza barriere? Il coronamento di un sogno: ne parliamo con Piergiorgio Camiciottoli, pilota di parapendio, laureato in Scienze Forestali e batterista rock ..
•18/06 - BlindCat: heavy rock ed orgoglio sudista!!
(altre »)
 
 Recensioni
•21/06 - Tommaso Talarico: Viandanti (Radici Music Records 2018) ... cd d'esordio del cantautore calabrese ...
•20/06 - Augustine – Grief and desire (cd 2018) eterea e minimalista ricerca tra il sogno isterico e la bruma ..
•19/06 - LeVacanze: high elettro pop per il duo beneventano Fuccio-Preziosa ..
(altre »)
 
 Comunicati
•22/06 - I Why Don’t We e Valerio Scanu il 23 giugno a Gulp Music (Rai Gulp)
•21/06 - Jazz Factory con Javier Girotto e la Saint Louis Big Band al Roma Summer Fest
•21/06 - Omar Pedrini e Marco Ligabue a Noi Musica a Desenzano del Garda
(altre »)
 
 Rumours
•22/06 - Festa della Musica a Sciacca con i Pivirama di Raffaella Daino in duo
•21/06 - Concerto per la liberta' di stampa alla Casa del Jazz con The Scoop Jazz Band e Nicola Alesini
•21/06 - Wrongonyou, il 25 giugno su Real Time il nuovo video Family Of The Year
(altre »)
Pubblicato il 18/08/2017 alle 16:30:57
Silvia D'Augello suona Paolo Cavallone domenica 20 agosto a Rocca di Mezzo
di Manuela Ippolito
L’opera “Confini” del noto compositore Paolo Cavallone chiuderà la rassegna “Officina dell’Altopiano delle Rocche” in programma domenica 20 agosto, alle ore 18, a Rocca di Mezzo (L’Aquila).

L’opera Confini del noto compositore Paolo Cavallone chiuderà la rassegna Officina dell’Altopiano delle Rocche in programma domenica 20 agosto, alle ore 18, a Rocca di Mezzo (L’Aquila).

L’occasione è il concerto della pianista Silvia D’Augello, in programma nella Palestra polivalente di Rocca di Mezzo. La talentuosa pianista alterna la sua attività di interprete a quella di musicologa (si è laureata con una tesi su Giuseppe Scotese). Eseguirà “Giochi d'acqua a Villa d'Este” di Liszt, la “Ballata n. 1” di Chopin e alcune composizioni di autori contemporanei, repertorio in cui è particolarmente apprezzata: “4 Studi Diatonici” di Francesco Antonioni e, appunto, “Confini” (opera edita da RAI COM) di Paolo Cavallone.

Silvia D’Augello ha da tempo in repertorio le composizioni di Paolo Cavallone. In particolare “Confini” era stata proposta lo scorso ottobre in un concerto all’Istituto Italiano di cultura di Parigi e successivamente anche al Macro di Roma al Festival di Nuova Consonanza.

Come ha scritto Francesco Angelucci nella presentazione dell’opera “l’apertura estetica della musica del compositore Paolo Cavallone (Sulmona, 1975) è stata definita dalla critica come un marchio rivoluzionario. Dal confronto con la poliedricità del reale scaturisce l’esigenza di tradurne i vari idiomi che lo informano. Da qui, la possibilità e la necessità di inquadrare da diverse prospettive un unico “oggetto” interiore – e musicale – generando configurazioni differenti e, allo stesso tempo, complementari le une alle altre. Si inserisce esplicitamente in questo atteggiamento, in tale “poetica dell’attraversamento”, la sonata per pianoforte “Confini” (2006), la cui “apertura di senso” – in relazione sia alla percezione auditiva/visiva, sia al rapporto compositore/interprete – conduce il lavoro ad una rilettura del concetto classico di sonata”.

Il Festival “Officina Altopiano delle Rocche” è rinato quest’anno grazie al contributo del CIPE Comitato interministeriale per la programmazione economica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha istituito un bando per la ripresa culturale del cratere dei comuni terremotati. Pur in continuità con lo stile e l'impostazione delle precedenti "Officine" rocchiggiane, questo progetto, curato da Giovanni D'Alò, si distingue perché non riservato esclusivamente alla musica, ma anche ad altri temi quali il cinema, la scienza e l'attualità con l'obiettivo di fare di Rocca di Mezzo un luogo di cultura, di incontri e scambi di idee.




 Articolo letto 1286 volte


Pagina stampabile