Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La rivoluzione tecnica del digitale terrestre: manca poco, ma ... siamo pronti?
 

www.fanzine.net
 Interviste
•17/02 - Fleshgore…dalla ex cortina di ferro con furore…
•12/02 - Angelus Rock infreddolito: Roberto Cacciapaglia inizia il tour russo e poi il 5 Marzo parte quello italiano da Firenze ..
•06/01 - Marco Papadia: tradizione e avanguardia nel jazz
(altre »)
 
 Recensioni
•22/02 - Shahyid Legacy Gateways (autoproduzione) – Anche le Maldive suonano Heavy Metal!
•20/02 - Straight Hate Every Scum is a Straight Arrow (Deformeathing Production) – Polonia violenta
•19/02 - The Bankrobber – Missing (VRec) .. post punk vellutato, l'incontro con il pop e la new wave ..
(altre »)
 
 Comunicati
•23/02 - Slow Music progetta un nuovo mondo sonoro
•23/02 - Annalisa sabato 24 febbraio a Gulp Music (Rai Gulp)
•22/02 - I Caracas di Stefano Saletti e Valerio Corzani il 23 febbraio al Ketumbar di Roma
(altre »)
 
 Rumours
•23/02 - Leftlovers, nuovo singolo Ilaria Graziano & Francesco Forni
•22/02 - Ossigeno con Manuel Agnelli su Rai 3 dal 22 febbraio
•22/02 - Matthew Lee e Patrizia Cirulli il 28 febbraio a Rock File Live!
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 25/08/2017 alle 17:58:48
Lost Dogs Laughter - Out of space (Autoprodotto)
di Silvio Mancinelli
Si trovano poche parole in giro sul primo progetto dei Lost Dogs Laughter, “Out of space”. Nascono nel 2010 da un idea di Matt, attuale chitarrista e voce principale della band.

Si trovano poche parole in giro sul primo progetto dei Lost Dogs Laughter, “Out of space”. Nascono nel 2010 da un idea di Matt, attuale chitarrista e voce principale della band.

Già arricchito da esperienze precedenti con altre formazioni, in veste di chitarrista, è solo quando nel 2011 contatta Luk, bassista, che gli LDL realizzano la loro prima demo unplugged “A modern (acoustic) fairy tale”.


Da allora hanno continuato ad esibirsi sia nella capitale italiana, sia in quella inglese. Con la collaborazione di Gianluca Polito, batterista, il loro sound è rivoluzionato, dando vita al singolo “Go Away”, che anticipa il loro primo album “Out of Space”, uscito a fine maggio 2017. E' sicuramente un disco muscolare con una apertura alla Alice in Chains che non dispiace per nulla al sottoscritto. Il registro musicale cambia con l'andare dell'ascolto. E non sempre con risultati convincenti. “Fade” ha il sapore di una ballata rock scartata da Iggy Pop, alla “Passenger”. Certo il rock non se la passa bene, e sempre meno i ragazzi tendono a utilizzare la chitarra e questo è un segno dei tempi. E questo declino si ascolta anche qui, ma quando però i LDL cercano di non emulare i loro miti, se la cavano bene, come per esempio in “Am J?” o in “Fallen angel” e soprattutto quando vogliono essere più muscolari. Ci vedo anche qualcosa degli Incubus in alcuni punti. In bocca al lupo a questo nuovo progetto dunque, perchè lì dove nasce e suona una nuova band c'è emozione.

La tracklist

1. Sweeter reaction
2. Honestly
3. Go away
4. Worse unknown
5. Fade
6. Fallen Angel
7. Am J?
8. Out of space
9. The forgetful






 Articolo letto 816 volte


Pagina stampabile