Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Seconda fase del contest Tieni il Palco con Musicalnews.com come media partner
 

www.fanzine.net
 Interviste
•25/09 - Dark Ages: è tempo di una nuova era
•23/09 - Omen la storia .. quelli di Battle Cry e Warning the Danger!
•20/09 - I.M.I. Indonesia meets Italy a Firenze il prossimo week-end: dal rock dei Kelompok Penerbang Roket a Pinocchio, passando per il dangdut ed il duetto Anguun & Piero Pelu’ ..
(altre »)
 
 Recensioni
•25/09 - Edoardo Pasteur: Dangerous Man
•23/09 - Thunder Godzilla – Thunder Godzilla (Andromeda Relix/GT Music, 2017)
•23/09 - Impressionante l’abbraccio dei fans a Caparezza ieri all’Hard Rock Cafe’ di Firenze
(altre »)
 
 Comunicati
•26/09 - Equilibrium di Giovanni Allevi: il nuovo album in versione doppio cd, in uscita il 20 Ottobre ..
•25/09 - A microfoni spenti con Marcello Rosa il 25 settembre al Ballad Caffe'
•24/09 - Confermato che il 14 Ottobre si recupera il concerto a Verona di Umberto Tozzi
(altre »)
 
 Rumours
•25/09 - Made for me, in radio il nuovo singolo di Peter Cincotti
•24/09 - Scomparso a 68 anni il soulman Charles Bradley
•24/09 - Totale, esce il nuovo video di Colapesce che anticipa Infedele
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 02/09/2017 alle 15:56:57
Alberto Nemo - 6X0 Live (VOL.I) (Dimora records)
di Silvio Mancinelli
Ascoltare 6x0 live (Vol.I) di Alberto Nemo fa riflettere. Fa riflettere su cosa significa fare un disco oggi.

Ascoltare 6x0 live (Vol.I) di Alberto Nemo fa riflettere. Fa riflettere su cosa significa fare un disco oggi. Ne ho ascoltati tanti di dischi e molti si limitano al compitino facile, alcuni invece, in maniera furbesca, cercano la via del successo facile. Nemo invece va per la sua strada.

Sei canzoni (?) che non possono definirsi così, che cercano la via dell'arte e non del successo. D'altronde si viene chiamato artista per una cosa specifica e non perchè vendi copie a manetta di un'opera.

Semmai quest'ultima è una conseguenza e non sempre ci si riesce. Veniamo comunque al dettaglio del disco. È un album sperimentale dove la classica si contamina con il dark. È la visione musicale di un Trono di Spade, con il suono della sua voce che si espande all'interno di un qualunque castello fantastico. Ambientazioni gregoriane e sacre, che chiaramente vanno oltre il solito circuito musicale.

E qui sta l'arcano. È riuscito a produrre un'opera d'arte? Basta fare una cosa “strana” per essere artista? In generale non lo so ma in questo caso penso di si anche se il riscontro di pubblico sarà poco e niente. Il disco è un live nel quale lo accompagna alla viola Guido Frezzato e la sua voce è un qualcosa di unico nel panorama canoro maschile. Un'opera di impatto grandioso per un lavoro coraggioso.

La tracklist

1. Anthropomorphos
2. 13 Lucertole
3. In-Somnem
4. Se(m)mai
5. Vortici
6. Non posse non finire







 Articolo letto 290 volte


Pagina stampabile