Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•11/11 - Radio Vudu’ - Zagor, Charlotte e Altre Avventure (Killer Dogz Music Factory KDMK007) punk rock milanese, scarno, storico ...tra i grandi laghi, il grande spirito con la scure …
•09/11 - Ivana Cecoli - Io non so se tu lo sai (San Luca Sound)
•08/11 - Isabelle Faust e Kristian Bezuidenhout... A tutto Bach - Roma (La Sapienza) 04/11/2017
(altre »)
 
 Comunicati
•22/11 - Nicola Dragotto e Luciano Labrano inaugurano la nuova stagione Be Quiet al Bellini di Napoli
•21/11 - Paìno e Proietti er Cravattaro, opera romanesca di Maurizio Fortini, debutta al Teatro Greco di Roma
•20/11 - Milano Musik Week, iniziata la kermesse con musica e artisti
(altre »)
 
 Rumours
•22/11 - Diponibile il video di Come è profondo il mare di Lucio Dalla con Luca Carboni
•22/11 - Gianni De Berardinis presenta Priceless (il suo cd come cantautore..!) Martedi' 5 Dicembre a Milano
•21/11 - Mercoledi' 22 Novembre su Real Time (canale 31 del digitale terrestre free e in contemporanea su Radio Italia) il live di Francesco Gabbani
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 12/09/2017 alle 09:23:23
Angelica Sauprel Scutti - Niagara Rendez-Vous (Point Of View, 2017)
di Gianni Della Cioppa
Dopo oltre dieci anni torna Angelica Sauprel Scutti, con un nuovo album che e' furore e poesia. Come dire: quando l'arte ti si conficca nelle carni.

Dopo oltre dieci anni torna Angelica Sauprel Scutti, con un nuovo album che e' furore e poesia. Come dire: quando l'arte ti si conficca nelle carni.

Dopo l’incredibile accoglienza dell’esordio ‘Pomeriggi similabissali’ del 2006, per la siciliana Angelica Sauprel Scutti; applaudita dal maestro Franco Battiato, come un autentico talento; sembrava avviato un percorso di luci ed applausi, pur nella consapevolezza di una proposta non lineare.

Poi la malattia, la bastarda sclerosi multipla, la paura, il buio, il silenzio. Ma anche il coraggio di non fermarsi e di rinascere. Prende forma così (con la malattia che si nasconde, ma non muore, ricordiamolo…), questo album, inizialmente come opera scritta per ensemble jazz in 22 scene e poi la riduzione a disco di settanta minuti, con 17 tracce. Tracce prive di filtri, che esaltano la vocalità audace di Angelica, esposta con un linguaggio asciutto e potente, che non lascia spazio ad interpretazioni: tutto nasce e prende forma come carni strappate.

Angelica, sorta di Giuni Russo e Nada all’unisono, sovrasta ora imperiosa ora leggiadra, temi suonati con furore e dolcezza. Se la volontà era di rendere adulta la forma canzone e il rock progressivo una canzone, la cosa riesce bene e ‘Niagara’ diventa un manifesto di un possibile modo nuovo di esprimersi.

Ci sono dischi scritti per il pubblico, altri scritti dal pubblico, altri come “Niagara Rendez-Vous” dalla vita.

Da ascoltare e riascoltare, per scoprirne ogni dettaglio musicale ed emotivo.






 Articolo letto 611 volte


Pagina stampabile