Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/06 - BlindCat: heavy rock ed orgoglio sudista!!
•14/06 - The future is unwritten: intervista a Michele Anelli per il suo nuovo disco Divertente Importante ..
•29/05 - Le vibrazioni del legno sul palco ed i fiori con il codice a barre: l'intervista a Paola Rossato ...
(altre »)
 
 Recensioni
•17/06 - Alberto Bettin & Gli Implacabili – L’impossibile l’imprevedibile (Guttember Music / Caligola Records) garbato pop jazz cantautorale per sbirciare sotto le pezze e … vedere il sedere!
•16/06 - Artura - Drone (New Model Label / Matteite) l'elettronica italiana che avanza
•15/06 - Before Sunset – Paura del futuro (InLoop Music / NML New Model Label cd 2018) ...soft punk rock per affermare che non avrete mai la nostra insicurezza ...
(altre »)
 
 Comunicati
•17/06 - Francesca Michielin, il nuovo singolo è Tropicale
•15/06 - Ostia Antica Festival dal 15 giugno con Jeff Beck, Damien Rice e Cigarettes after sex
•15/06 - Matia Bazar, in radio Questo è il tempo
(altre »)
 
 Rumours
•15/06 - Rai Radio 2, il 21 giugno al via Radio 2 Indie con concerto in Sala B
•15/06 - A Palermo anche i Marlene Kuntz tra le 12 band dello Zyz Festival
•14/06 - Rockin’1000 That’s Live, a Firenze dirige Peppe Vessicchio
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 23/09/2017 alle 11:39:11
Thunder Godzilla – Thunder Godzilla (Andromeda Relix/GT Music, 2017)
di Beatrice Bonato
Dopo averli intervistati, ci è sembrato giusto raccontarvi del loro esordio discografico.
I padovani Thunder Godzilla hanno facce truci, suonano sporco, ma sono bravi ragazzi. Ci credete?

I padovani Thunder Godzilla hanno facce truci, suonano sporco, ma sono bravi ragazzi. Ci credete?

Quando si formano nel 2014 i Thunder Godzilla hanno già una storia, sotto altre sembianze, alle spalle. Il nome nuovo porta in dote una formazione asciutta a tre e il desiderio di fare le cose per bene. Si autoproducono un demo in poche copie che finisce nella mani dell’Andromeda relix, che subito lo trasforma in un album, con un’aggiunta: una cover grassa e potente di “Day tripper” dei Beatles.

Si chiude così questo esordio, che si apre con un trittico mastodontico come “Tokyo Avenger”, “Liet To Me” e “Goliath”, come se i Kyuss fossero tornati tra noi, mentre “Mammoth King” e “Psycho” hanno diramazioni lisergiche, senza mai perdere in impatto e forza.

Riff dalla grana grossa di Espo, una ritmica killer che percuote senza pietà batteria (Jonny) e basso (Marco), con la voce di quest’ultimo che troneggia sicura, sgomitando senza timore tra le colate di energia di “Fears” e “Black Hammer”.

Qualcuno ha detto che suonare stoner metal è semplice, servono solo muscoli e cattiveria.
Sbagliato, serve scrivere anche canzoni e la giusta attitudine. Quella che i Thunder Godzilla esibiscono in ogni singola nota e che in concerto si amplifica all’ennesima potenza.

Facce truci, amplificatori esplosi e canzoni che coinvolgono, questo sono i Thunder Godzilla.









 Articolo letto 1202 volte


Pagina stampabile