Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•12/12 - Silenzio Profondo – Silenzio Profondo (Andromeda Relix/GT Music, 2017)
•10/12 - Luca Bretta - L'1%
•09/12 - Firenze Suona Downtown al Caffe' Letterario Le Murate: un castello incantato con King of The Opera e Verdiana Raw ..
(altre »)
 
 Comunicati
•13/12 - Musica Live: I Giovani X I Giovani, al via a Roma la rassegna con i conservatori italiani
•12/12 - Benji & Fede tornano con Buona fortuna
•11/12 - L'arte viva di Julian Schnabel al cinema il 12 e 13 dicembre con Laurie Anderson e Bono Vox
(altre »)
 
 Rumours
•12/12 - Jovanotti, Oh, Vita! è primo in classifica
•12/12 - Stabili le condizioni di Chris Rea dopo un collasso sul palco
•12/12 - 'E Guarattelle, l'album d'esordio dei partenopei Lab081
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 07/10/2017 alle 15:56:53
Und wir sind dann Helden: alla storica Contempo Records di Firenze, presentazione del disco Andrea Chimenti canta David Bowie …
di Giancarlo Passarella
Intervistato da Bruno Casini, oggi alle ore 12 nel negozio di Via dei Neri, Chimenti ha parlato di come nasce questo disco che ci consegna il meglio di quanto presentato nella due giorni di mezza estate al Girone Jazz Festival ..

Intervistato da Bruno Casini, oggi alle ore 12 nel negozio di Via dei Neri, Chimenti ha parlato di come nasce questo disco che ci consegna il meglio di quanto presentato nella due giorni di mezza estate al Girone Jazz Festival ..

In foto due giovani 50enni, soddisfatti di essersi incontrati dopo tanti anni: per me l’occasione di esternargli la mia ammirazione per la sua attività artistica e cercare di essere assieme eroi .. almeno per un giorno!

Vi è una prima premessa da fare: lo spettacolo Andrea Chimenti canta David Bowie è un tributo realizzato con l’ausilio anche di un quartetto d’archi e quindi presenta quei brani che l’artista inglese aveva concepito (sin dalla loro nascita) con una orchestrazione classica. Andrea Chimenti (non forzando perciò degli arrangiamenti a tutti i costi) ha solo adattato alcuni cantati (nella tonalità) alla sua timbrica vocale, un pò diversa da quella di mister Davy Jones... sin dal 1965 in quel brano You've Got A Habit Of Leaving .. brano che ora ci fa un pò sorridere …

La seconda premessa che mi corre esternarvi è relativa al periodo storico in cui lo spettacolo Andrea Chimenti canta David Bowie è stato concepito: si parla di molti mesi prima della scomparsa del Duca Bianco..! Detto in altre parole, questo show (e quindi anche questo disco registrato live) è un tributo pre morte e non uno sfruttamento del dolore dei fans, affranti per la dolorosa scomparsa e desiderosi di mantenere vivo il ricordo di un artista così immenso…

Il rapporto tra Andrea Chimenti e David Bowie prevede anche un altro gancio che risponde al nome di Mick Ronson: il chitarrista storico degli The Spiders from Mars ha infatti prodotto artisticamente il celebre album Canto pagano con cui i Moda (con alla voce Andrea Chimenti) hanno fatto il botto nel 1987. Nella conferenza stampa di stamani, Chimenti ha raccontato qualche momento di quel mese trascorso a Firenze con Ronson: lunghe ore nella sala prova di Via dei Bardi (ma non mi dire..!), per poi arrivare preparati a Torino a registrare il disco. Un episodio a molti sconosciuto, ma confermato da Antonio Aiazzi allora nei Litfiba (e quindi proprietario della citata sala prove) e presente alla conferenza stampa di stamani, anche perché con Andrea Chimenti hanno in programma un comune futuro discografico.

Ora non rimane che ascoltare il disco (disponibile sia nella versione cd che in quella in vinile) .. recensirlo.. consigliarvelo, per invitarvi a non prendere impegni quando Andrea Chimenti si esibirà nell’area fiorentina! Indi voglio fare i complimenti allo staff della Contempo Records per esser tornati alla grande con la loro etichetta.

Oltre alla presentazione di Bruno Casini, stamani altri piccoli cameo hanno reso imperdibile la conferenza: le riprese video sono state curate da Carlo Gardenti (altro agitatore culturale degli anni’80 fiorentini), mentre tra i musicisti intervenuti, abbiamo riconosciuto Alfredo Cappelli, bassista dei seminali Rock Galileo ...

Du
Könntest du schwimmen
Wie Delphine
Delphine es tun
Niemand gibt uns eine Chance
Doch können wir siegen
Für immer und immer
Und wir sind dann Helden
Für einen Tag...








 Articolo letto 657 volte


Pagina stampabile