Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La rivoluzione tecnica del digitale terrestre: manca poco, ma ... siamo pronti?
 

www.fanzine.net
 Interviste
•17/02 - Fleshgore…dalla ex cortina di ferro con furore…
•12/02 - Angelus Rock infreddolito: Roberto Cacciapaglia inizia il tour russo e poi il 5 Marzo parte quello italiano da Firenze ..
•06/01 - Marco Papadia: tradizione e avanguardia nel jazz
(altre »)
 
 Recensioni
•22/02 - Shahyid Legacy Gateways (autoproduzione) – Anche le Maldive suonano Heavy Metal!
•20/02 - Straight Hate Every Scum is a Straight Arrow (Deformeathing Production) – Polonia violenta
•19/02 - The Bankrobber – Missing (VRec) .. post punk vellutato, l'incontro con il pop e la new wave ..
(altre »)
 
 Comunicati
•23/02 - Slow Music progetta un nuovo mondo sonoro
•23/02 - Annalisa sabato 24 febbraio a Gulp Music (Rai Gulp)
•22/02 - I Caracas di Stefano Saletti e Valerio Corzani il 23 febbraio al Ketumbar di Roma
(altre »)
 
 Rumours
•23/02 - Leftlovers, nuovo singolo Ilaria Graziano & Francesco Forni
•22/02 - Ossigeno con Manuel Agnelli su Rai 3 dal 22 febbraio
•22/02 - Matthew Lee e Patrizia Cirulli il 28 febbraio a Rock File Live!
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 08/10/2017 alle 16:41:58
Giovanni Antonini inaugura la stagione da camera di Santa Cecilia con Haydn 2032
di Alessandro Sgritta
Domenica 8 ottobre alle 18 alla Sala Sinopoli dell'Auditorium Parco della Musica di Roma si inaugura la stagione di musica da camera di Santa Cecilia con la Kammerorchester Basel diretta da Giovanni Antonini che esegue le Sinfonie n.9,67,65 di Haydn.

Domenica 8 ottobre alle 18 alla Sala Sinopoli dell'Auditorium Parco della Musica di Roma si inaugura la stagione di musica da camera di Santa Cecilia con la Kammerorchester Basel diretta da Giovanni Antonini (nella foto) che esegue le Sinfonie n.9, 67, 65 di Haydn, oltre a musiche di scena di Mozart.

Avviato nella scorsa stagione, prosegue con successo il progetto Haydn 2032 con il quale l’8 ottobre verrà inaugurata la Stagione di Musica da Camera dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Protagonista della serata la Kammerorchester Basel diretta da Giovanni Antonini, flautista e direttore d’orchestra, una delle figure di riferimento per l’interpretazione del repertorio barocco nel mondo sin dalla fine degli anni Ottanta. "Haydn 2032" è una iniziativa voluta dai mecenati della Haydn Foundation di Basilea per rilanciare e ripensare la figura del grande compositore austriaco, protagonista di una lunga stagione che ha attraversato quasi tutto il Settecento, autore di 104 sinfonie che verranno eseguite e incise con strumenti originali entro il 2032 ricorrenza dei trecento anni dalla nascita del compositore. La scelta dei programmi cade di volta in volta su un tema sotto il quale unificare nuclei di sinfonie a cui vengono affiancati brani di autori contemporanei ad Haydn. Per i due appuntamenti di stagione a Santa Cecilia il direttore milanese ha scelto di dirigere le Sinfonie n. 9, 67 e 65 (8 ottobre) e le Sinfonie n. 28, 58 e 63 (23 maggio) composte tra il 1762 e il 1778 presso la corte degli Esterházy dove Haydn prestò servizio per quasi trent’anni.

Giovanni Antonini è membro fondatore dell’ensemble Il Giardino Armonico, che dirige stabilmente dal 1989 e con cui ha tenuto concerti in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Canada, Sud America, Australia, Giappone e Malesia, come direttore e come solista di flauto dolce e flauto traverso barocco. Alla direzione de Il Giardino Armonico affianca da diversi anni un’intensa attività come direttore d’orchestra, invitato dalle orchestre più prestigiose come l’Orchestra del Teatro alla Scala, la Camerata Academica di Salisburgo, l’Orchestra da Camera di Monaco, la Rundfunksinfonieorchester di Berlino, la Gewandhaus di Lipsia, la Scottish Chamber Orchestra, la Los Angeles Philharmonic, la Deutsche mmerphilharmonie Bremen, l’Orchestra of the Age of Enlightenment e molte altre. Nel gennaio 2004 e nel dicembre 2005, su invito di Simon Rattle, ha diretto l’orchestra dei Berliner Philharmoniker con un programma di musiche barocche e classiche, riscuotendo grande successo di pubblico e di critica. Nella stagione 2009/10 Giovanni Antonini è stato impegnato a dirigere la City of Birmingham Symphony Orchestra, il Concertgebouw di Amsterdam, la Tonhalle Orchestra a Zurich, la Camerata Salzburg, la Berner Symphony Orchestra, la Tonkünstlerorchester e l’orchestra Filarmonica di Radio France: a settembre ha rinnovato la collaborazione con i Berliner Philharmoniker. Collabora stabilmente con la Kammerorchester di Basilea, con la quale sta portando a termine il progetto di registrazione dell’integrale delle Sinfonie di Beethoven. In ambito operistico, ha diretto al Teatro alla Scala Ascanio in Alba e Le nozze di Figaro di Mozart e Alcina di Händel, Aci, Galatea e Polifemo di Händel a Vienna, Salisburgo e Salamanca, Il matrimonio segreto di Cimarosa a Bolzano, Trento, Rovigo e Liegi, l’Orfeo di Monteverdi a Milano e Graz, Agrippina di Händel a Graz . Dal 2011 è direttore artistico del Festival Mozart della città di Barcellona.

Auditorium Parco della Musica – Roma
Sala Sinopoli
Domenica 8 ottobre ore 18
Kammerorchester Basel
Giovanni Antonini direttore
Haydn 2032

Haydn Sinfonia n.9
Mozart Thamos Re d’Egitto, musiche di scena selezione
Haydn Sinfonia n.67
Haydn Sinfonia n.65

In collaborazione con la Fondazione Haydn di Basilea

Biglietti da 18 a 38 euro

Info: www.santacecilia.it




 Articolo letto 693 volte


Pagina stampabile