Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•23/11 - Beppe Chierici – Nuovo Cantacronache 3 (Il Cenacolo di Ares IRM 1561) vivere fuori dal branco, frequentando il bassofondo ..
•11/11 - Radio Vudu’ - Zagor, Charlotte e Altre Avventure (Killer Dogz Music Factory KDMK007) punk rock milanese, scarno, storico ...tra i grandi laghi, il grande spirito con la scure …
•09/11 - Ivana Cecoli - Io non so se tu lo sai (San Luca Sound)
(altre »)
 
 Comunicati
•22/11 - Nicola Dragotto e Luciano Labrano inaugurano la nuova stagione Be Quiet al Bellini di Napoli
•21/11 - Paěno e Proietti er Cravattaro, opera romanesca di Maurizio Fortini, debutta al Teatro Greco di Roma
•20/11 - Milano Musik Week, iniziata la kermesse con musica e artisti
(altre »)
 
 Rumours
•22/11 - Diponibile il video di Come č profondo il mare di Lucio Dalla con Luca Carboni
•22/11 - Gianni De Berardinis presenta Priceless (il suo cd come cantautore..!) Martedi' 5 Dicembre a Milano
•21/11 - Mercoledi' 22 Novembre su Real Time (canale 31 del digitale terrestre free e in contemporanea su Radio Italia) il live di Francesco Gabbani
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 15/10/2017 alle 17:38:22
Martin Kohlstedt - Strom (ed. Kohlstedt)
di Silvio Mancinelli
Blade Runner. No, questa non č la recensione del sequel del famoso film con Ford, ma č quello che sintetizza al meglio il mio pensiero su “Strom”, il nuovo album di Martin Kohlstedt .

Blade Runner. No, questa non č la recensione del sequel del famoso film con Ford, ma č quello che sintetizza al meglio il mio pensiero su “Strom”, il nuovo album di Martin Kohlstedt.


Diciamo subito che questo compositore č molto prolifico, infatti Musicalnews si era giŕ occupato di Martin lo scorso febbraio quando ha recensito “Tag e Nacht”. Questo nuovo disco non si distacca molto da quell'impianto sonoro.


Viene definito dalla stampa musicale un compositore neoclassico, ma di classico non ha nulla, almeno nei suoi dischi. Č un pianista pop, anche se con “Strom” ma e, con il precedente disco, dŕ sfoggio alle sue ambientazioni pop, un po' naturalistiche, un po' oscure (pensate appunto ai colori di Blade Runner) usando come strumento principe, il piano.

Č un genere musicale di nicchia ma che viene anche considerato negli ambienti e riviste rock. Questo tanto per far capire l'importante di questo compositore e delle direzioni che ormai il rock sta prendento negli ultimi anni. In “Strom” c'č sempre quel misto tra piano ed elettronica, ed č come se le radici musicali di un pianista, fondate sulla musica classica, si confrontassero con il futuro, e questi due elementi si fondassero in una sorta di equilibrio anche molto dark, come avviene in “Tar” con quello sprigioněo allucinante di suoni finali.
Con “Strom” Martin conferma le sue doti di grande compositore di ambienti.

La tracklist

1. Nao
2. Ksy
3. Dom
4. Hea
5. Tar
6. Eja
7. Ams
8. Cha
9. Jin







 Articolo letto 303 volte


Pagina stampabile