Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•23/11 - Beppe Chierici – Nuovo Cantacronache 3 (Il Cenacolo di Ares IRM 1561) vivere fuori dal branco, frequentando il bassofondo ..
•11/11 - Radio Vudu’ - Zagor, Charlotte e Altre Avventure (Killer Dogz Music Factory KDMK007) punk rock milanese, scarno, storico ...tra i grandi laghi, il grande spirito con la scure …
•09/11 - Ivana Cecoli - Io non so se tu lo sai (San Luca Sound)
(altre »)
 
 Comunicati
•22/11 - Nicola Dragotto e Luciano Labrano inaugurano la nuova stagione Be Quiet al Bellini di Napoli
•21/11 - Paìno e Proietti er Cravattaro, opera romanesca di Maurizio Fortini, debutta al Teatro Greco di Roma
•20/11 - Milano Musik Week, iniziata la kermesse con musica e artisti
(altre »)
 
 Rumours
•22/11 - Diponibile il video di Come è profondo il mare di Lucio Dalla con Luca Carboni
•22/11 - Gianni De Berardinis presenta Priceless (il suo cd come cantautore..!) Martedi' 5 Dicembre a Milano
•21/11 - Mercoledi' 22 Novembre su Real Time (canale 31 del digitale terrestre free e in contemporanea su Radio Italia) il live di Francesco Gabbani
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 21/10/2017 alle 15:23:52
Mother Nature – Double Deal (Andromeda Relix/GT Music, 2017)
di Beatrice Bonato
Tornare per essere più forti di prima. Ecco il motto dei tarantini Mother Nature che dopo l’esordio “Skin” del 1999, si erano persi qualche anno dopo. Oggi si sono ritrovati e l’hard rock di “Double Deal” graffia che è un piacere.

Tornare per essere più forti di prima. Ecco il motto dei tarantini Mother Nature che dopo l’esordio “Skin” del 1999, si erano persi qualche anno dopo. Oggi si sono ritrovati e l’hard rock di “Double Deal” graffia che è un piacere.

Quando nel 2013 i Mother Nature hanno ripreso le fila di un viaggio interrotto una decina di anni prima, tutto sembrava non aver mai subito interruzioni. Il feeling, l’entusiasmo e la passione, erano gli stessi di un tempo, nascono così, velocemente ed ispirate dieci nuove tracce che omaggiano l’hard rock degli anni ’70, tra riferimenti agli Aerosmith e ai Bad Company, anche se personalmente in “Pearl” sento echi di certo modern retro rock tipo Jet e Wolfmother, quindi classicità ma anche un’energia maggiore.

La voce di Wlady Rizzi si incunea tra i riff di Luca Nappo che è un piacere, mentre la ritmica di Fracesco Amati alla batteria e Francesco Candelli al basso, fila dritta come un treno.

“Spit My Soul”, “Magnet Girl” e “Double Deal” sono canzoni che valorizzano la personalità del quartetto, ma meglio ancora fanno “Boy, We Gotta Hanfle This”, suggellata da un intervento di tromba che ricorda certi Rolling Stones di fine anni ’70 e la meravigliosa ballata “Ask Yourself”, suggellata da un fine assolo di chitarra, che dimostrano come i Mother nature, non si accontentino della banalità, ma cerchino sempre il colpo ad effetto camuffato da semplicità.

Molto bella anche la copertina, opera del noto illustratore Enzo Rizzi.

In sintesi un disco imperdibile se amate l’hard rock.







 Articolo letto 507 volte


Pagina stampabile