Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•21/06 - Jouer et Danser con il Dos Duo Onirico Sonoro: la nostra intervista ..
•21/06 - Riuscire a far volare tutti senza barriere? Il coronamento di un sogno: ne parliamo con Piergiorgio Camiciottoli, pilota di parapendio, laureato in Scienze Forestali e batterista rock ..
•18/06 - BlindCat: heavy rock ed orgoglio sudista!!
(altre »)
 
 Recensioni
•21/06 - Tommaso Talarico: Viandanti (Radici Music Records 2018) ... cd d'esordio del cantautore calabrese ...
•20/06 - Augustine – Grief and desire (cd 2018) eterea e minimalista ricerca tra il sogno isterico e la bruma ..
•19/06 - LeVacanze: high elettro pop per il duo beneventano Fuccio-Preziosa ..
(altre »)
 
 Comunicati
•22/06 - I Why Don’t We e Valerio Scanu il 23 giugno a Gulp Music (Rai Gulp)
•21/06 - Jazz Factory con Javier Girotto e la Saint Louis Big Band al Roma Summer Fest
•21/06 - Omar Pedrini e Marco Ligabue a Noi Musica a Desenzano del Garda
(altre »)
 
 Rumours
•22/06 - Festa della Musica a Sciacca con i Pivirama di Raffaella Daino in duo
•21/06 - Concerto per la liberta' di stampa alla Casa del Jazz con The Scoop Jazz Band e Nicola Alesini
•21/06 - Wrongonyou, il 25 giugno su Real Time il nuovo video Family Of The Year
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 05/11/2017 alle 20:38:07
La Banda Ikona e Roberto Herlitzka al Teatro Vascello per Flautissimo
di Alessandro Sgritta
Dopo l'apertura del 30 ottobre con Eneide al Piccolo Eliseo, il festival Flautissimo prosegue al Teatro Vascello di Roma il 6 novembre con il concerto della Banda Ikona e l'8 novembre con il reading di Roberto Herlitzka su Antonio Tabucchi.

Dopo l'apertura del 30 ottobre al Piccolo Eliseo con Massimo Popolizio, il festival "Flautissimo" prosegue al Teatro Vascello di Roma il 6 novembre con il concerto della Banda Ikona (nella foto), con il suo omaggio al Mediterraneo e l'8 novembre con il reading di Roberto Herlitzka che porta in scena una prima nazionale "La donna di Porto Pim", un testo di Antonio Tabucchi, con la chitarra di Felice Zaccheo e la voce di Isabella Mangai.

Un concerto quello di lunedì 6 novembre che diventa un cammino tra le strade del Mediterraneo. Stefano Saletti in questi anni ha viaggiato con la sua musica da Lampedusa a Istanbul, da Tangeri a Lisbona a Jaffa, Sarajevo e Ventotene e in questi luoghi ha registrato suoni, rumori, radio, voci, spazi sonori. Partendo da tutto questo materiale ha composto un affresco sonoro che racconta il difficile dialogo tra la sponda nord e sud, i drammi dei migranti, la ricchezza, le speranze, il dolore che attraversano le strade del Mediterraneo. Il disco è cantato come sempre in Sabir, l’antica lingua franca che pescatori, marinai parlavano nei porti del Mediterraneo unendo parole dallo spagnolo, dal francese, dall’italiano, dall’arabo. La lingua del possibile dialogo tra i popoli del mare. Il risultato è un affascinante folk world-mediterraneo, meticciato, una miscela ricca di ritmi e melodie, suggestioni e colori. La vita diventa musica, i rumori della realtà si trasformano in melodie e ritmi. Le strade del Mediterraneo risuonano di echi lontani e presenti e ci ricordano che da sempre sono tutte collegate: per mare e per terra.

La Serata Reading - Concerto “Donna di Porto Pim” dell'8 novembre è un omaggio al grande scrittore Antonio Tabucchi, interpretato da un virtuoso dell’arte drammatica quale Roberto Herlitzka a cura di Teresa Pedroni. Il piccolo libretto “Donna di Porto Pim” compone una geografia di frammenti immaginari e insieme biografici “nati - dice l’autore - oltre che dalla sua disponibilità alla menzogna, da un periodo di tempo passato nelle isole Azzorre”. Le isole di Tabucchi sono paesaggi che si spalancano lentamente verso la dimensione metafisica, le sue balene azzurre sirene che narrano di luoghi fantastici. Nel racconto Antonio Tabucchi narra una storia drammatica e struggente, quella di un triangolo amoroso conclusosi in tragedia. Sarà Roberto Herlitzka a condurci in questo viaggio appassionato e incantato sulle onde di un mare dell’anima, un mare sognato, accompagnato dagli antichi canti delle Azzorre, rievocati dalla voce della cantante Isabella Mangani e dalla chitarra di Felice Zaccheo.


TEATRO VASCELLO 6 e 8 novembre
FLAUTISSIMO 2017 – 19a edizione
“Il mare unisce i paesi che separa”
Direzione artistica STEFANO CIOFFI

Lunedì 6 novembre, ore 21
BANDA IKONA IN CONCERTO in "Soundcity: suoni dalle città di frontiera"
oud, bouzuki, chitarre, voce Stefano Saletti
voce Barbara Eramo
basso acustico Mario Rivera:
drums set, percussioni Giovanni Lo Cascio
clarinetto, sax, flauto Gabriele Coen
violino Carlo Cossu
percussioni Arnaldo Vacca
con:
voce Lucilla Galeazzi
voce Yasemin Sannino
voce Gabriella Aiello
voce, tammorra Nando Citarella
ney, kemenche Pejman Tadayon

Mercoledì 8 novembre, ore 21 (Prima Nazionale)
ROBERTO HERLITZKA in
"LA DONNA DI PORTO PIM" di Antonio Tabucchi
a cura di Teresa Pedroni
con Roberto Herlitzka
chitarra Felice Zaccheo
voce Isabella Mangai

Teatro Vascello - Via G. Carini 78 (Roma)
Biglietti 15/12 euro
Per informazioni: tel: 0644703290 - info@flautissimo.it
segreteria@accademiaitalianadelflauto.it
www.flautissimo.it

FLAUTISSIMO 2017- “Il mare unisce i paesi che separa”. 19a edizione
ACCADEMIA ITALIANA DEL FLAUTO




 Articolo letto 1078 volte


Pagina stampabile