Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•23/11 - Beppe Chierici – Nuovo Cantacronache 3 (Il Cenacolo di Ares IRM 1561) vivere fuori dal branco, frequentando il bassofondo ..
•11/11 - Radio Vudu’ - Zagor, Charlotte e Altre Avventure (Killer Dogz Music Factory KDMK007) punk rock milanese, scarno, storico ...tra i grandi laghi, il grande spirito con la scure …
•09/11 - Ivana Cecoli - Io non so se tu lo sai (San Luca Sound)
(altre »)
 
 Comunicati
•22/11 - Nicola Dragotto e Luciano Labrano inaugurano la nuova stagione Be Quiet al Bellini di Napoli
•21/11 - Paìno e Proietti er Cravattaro, opera romanesca di Maurizio Fortini, debutta al Teatro Greco di Roma
•20/11 - Milano Musik Week, iniziata la kermesse con musica e artisti
(altre »)
 
 Rumours
•22/11 - Diponibile il video di Come è profondo il mare di Lucio Dalla con Luca Carboni
•22/11 - Gianni De Berardinis presenta Priceless (il suo cd come cantautore..!) Martedi' 5 Dicembre a Milano
•21/11 - Mercoledi' 22 Novembre su Real Time (canale 31 del digitale terrestre free e in contemporanea su Radio Italia) il live di Francesco Gabbani
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 08/11/2017 alle 19:36:46
Isabelle Faust e Kristian Bezuidenhout... A tutto Bach - Roma (La Sapienza) 04/11/2017
di Manuela Ippolito
Sabato 4 novembre abbiamo assistito nell’Aula Magna della Sapienza di Roma, organizzata dalla IUC, alla felice performance di Isabelle Faust (violino) e Kristian Bezuidenhout (clavicembalo).

Sabato 4 novembre abbiamo assistito nell’Aula Magna della Sapienza di Roma, organizzata dalla IUC, alla felice performance di Isabelle Faust (violino) e Kristian Bezuidenhout (clavicembalo).

La bravissima Isabelle Faust, tedesca che vive a Berlino - enfant prodige, suona di solito un ma-gnifico Stradivari “Bella Addormentata” del 1704 con le corde di budello - si presenta sul palco con una mantella multicolore accompagnata dal fido cavaliere, Kristian Bezuidenhout, sudafricano di nascita e di professione tastierista di talento, a suo agio sia con il pianoforte, che con gli strumenti antichi come fortepiano e clavicembalo studiati rispettivamente con gli esperti Arthur Haas e Mal-colm Bilson.

L’intrigante concerto ha inizio con la “Sonata in sol maggiore per violino e clavicembalo BWV 1021” eseguita con accurata perizia dai due musicisti che raccolgono fragorosi applausi al termine dell’esibizione. Sale quindi al proscenio il solo “magico” violino della Faust nella “Sonata n.2 in la minore per violino solo BWV 1003” dove emergono momenti di puro virtuosismo e una notevole sensibilità interpretativa. Torna sul palco Bezuidenhout per un superbo rifacimento della “Sonata in mi maggiore per violino e clavicembalo BWV 1016” con cui ha termine la prima parte del concerto.
Dopo una decina minuti di intervallo si riprende con la multicolore “Sonata in do minore per violino e clavicembalo BWV 10117” dove emerge l’ottimo affiatamento raggiunto dall’inedita coppia (il partner abituale di Isabelle è Alexander Melnikov con il quale ha inciso diversi album per l’etichetta Harmonia Mundi). Tocca poi a Kristian Bezuidenhout esibirsi in completa solitudine per la bella “Toccata in re minore per clavicembalo BWV 913” dando luogo a una precisa quanto intensa per-formance. Si chiude con la “Sonata in la maggiore per violino e clavicembalo BWV 1015”, che met-te ancora una volta in evidenza la classe cristallina della Faust e il piglio contrappuntistico di Bezuidenhout alle prese con un repertorio per niente facile ma soprattutto raramente proposto all’ascolto, che concedono un graditissimo bis fra gli applausi sinceri del folto pubblico presente.




 Articolo letto 188 volte


Pagina stampabile