Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dateci ancora dello swing! Dallo show con Renzo Arbore al festival fiorentino …con il coraggio di Don Abbondio!
 

www.fanzine.net
 Interviste
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
•02/11 - Un maestro mai Fermo: Sergio Ciccoli.
•31/10 - Monkey Tempura, jazz contemporaneo e moderno: ne parliamo con Francesco De Palma ..
(altre »)
 
 Recensioni
•14/12 - Unoauno - Cronache Carsiche (Ribéss Records / Audioglobe)
•14/12 - Paul Pedana, un emergente 'alieno' nell'italo-pop
•12/12 - Silenzio Profondo – Silenzio Profondo (Andromeda Relix/GT Music, 2017)
(altre »)
 
 Comunicati
•16/12 - Han, Coma Cose e L I M: la nuova musica italiana al Largo di Roma il 16 dicembre
•15/12 - I Ciuffi Rossi sabato 16 dicembre a Gulp Music (Rai Gulp)
•14/12 - Audio 2, nuovo singolo con Libero come un aliante
(altre »)
 
 Rumours
•15/12 - Adotta un canto all'Auditorium di Roma il 15 e 16 dicembre, da Alan Lomax a De Martino e Carpitella
•14/12 - Traindeville, esce il secondo disco Caffe' Fortuna con ospiti Amy Denio, Edoardo Inglese e Stefano Saletti
•12/12 - Jovanotti, Oh, Vita! è primo in classifica
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 16/11/2017 alle 16:45:00
Impressioni Nordiche con Mikko Franck, primo direttore ospite di Santa Cecilia
di Alessandro Sgritta
L'Accademia di Santa Cecilia per la prima volta nella sua storia crea la figura di Direttore ospite principale con il finlandese Mikka Franck che il 16, 17 e 18 novembre all'Auditorium di Roma dirige le musiche di Mussorgskij, Prokof'ev e Rautavaara.

L'Accademia di Santa Cecilia per la prima volta nella sua storia crea la figura di Direttore ospite principale con il finlandese Mikka Franck (nella foto) che il 16, 17 e 18 novembre all'Auditorium di Roma dirige le musiche di Mussorgskij, Prokof'ev e Rautavaara.

Primo appuntamento nella Stagione Sinfonica con Mikko Franck, il giovane direttore finlandese da poco nominato - per la prima volta nella storia centenaria dell’Accademia - Direttore Ospite Principale dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che in questa nuova veste dirigerà giovedì 16 novembre (Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia, ore 19.30 repliche venerdì 17 ore 20.30 e sabato 18 ore 18) con un programma dedicato alle musiche del Nord Europa (Russia e Finlandia) e al compositore finnico contemporaneo – il più noto e amato in Patria dopo Sibelius – Einojuhani Rautavaara. Sarà l’occasione per ascoltare la prima esecuzione romana del brano di Rautavaara "Angels and Visitations", espressivo viaggio tra le suggestioni dell'anima alla ricerca del sentimento spirituale e religioso, dedicato dall’autore - recentemente scomparso - allo stesso Mikko Franck, a testimonianza del forte legame esistente tra i due.

Il concerto prosegue con "Quadri di una esposizione", una delle più amate composizioni del russo Modest Mussorgskij, nella sublime versione per orchestra di Maurice Ravel che mise mano alla partitura originale nel 1922, quasi mezzo secolo dopo la sua creazione. L'omaggio alla Russia continua con il "Concerto per violino n.1" di Prokof'ev, nel quale le possibilità dello strumento sono esplorate con grande lirismo che maschera le difficolta tecniche che percorrono tutto il brano. Solista al suo debutto romano, Alina Pogostkina, violinista russa con un forte legame con la Finlandia, di grande e precoce talento affermatasi in modo definitivo con la vittoria nel 2005, a ventitré anni del Concorso Sibelius e da allora protagonista dei palcoscenici più prestigiosi.

Mikko Franck torna sul podio ceciliano dopo una memorabile esecuzione della "Sinfonia n.6" di Čajkovskij nel 2015 e una tournée di successo nello scorso settembre che ha toccato le città di Rimini, Torino e Milano per il Festival MITO. Per il prossimo triennio il direttore finlandese sarà impegnato con l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia per almeno tre produzioni a stagione e si alternerà al Direttore Principale, Antonio Pappano. Alla fine di marzo 2018 il pubblico avrà modo di apprezzare Mikko Franck ne "L’Olandese volante" di Richard Wagner in forma di concerto (lunedì 26 marzo ore 19.30, mercoledì 28 ore 19.30, Venerdì 30 ore 20.30, Sala Santa Cecilia) che proseguirà il ciclo delle grandi opere wagneriane a Santa Cecilia (dirette nel corso delle passate stagioni da Giuseppe Sinopoli, Christian Thielemann, Myung-Whun Chung, Daniele Gatti e Kirill Petrenko).

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

Il primo degli appuntamenti che coinvolgeranno il Direttore Ospite Principale nella prossima stagione sarà nel mese di ottobre 2018 e vedrà la prestigiosa presenza della violoncellista Sol Gabetta che sotto la guida di Mikko Franck interpreterà il Concerto per violoncello di Éduard Lalo, composizione in cui il violoncello è protagonista di un intenso dialogo con l’orchestra. Accanto all’omaggio alla Francia, nello stesso concerto non mancherà quello alla Finlandia ricordata con la "Sinfonia n.2" di Jean Sibelius scritta nel 1901, nel corso di un soggiorno italiano del compositore che trascorse un periodo a Rapallo insieme alla sua famiglia.
L’impegno di Mikko Franck con l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia proseguirà, sempre nel mese di ottobre con un tour che, partendo da tappe italiane come Verona e Brescia, (rispettivamente 22 e 23 ottobre 2018), toccherà anche la Germania con una data (25 ottobre) al Gasteig di Monaco di Baviera.
Nel mese di febbraio (7, 8 e 9 febbraio) Mikko Franck proporrà al pubblico ceciliano un programma in cui spiccano il "Concerto in Sol Maggiore" di Ravel interpretato da Jean-Yves Thibaudet pianista di riferimento del repertorio francese e la "Sinfonia in Re" di César Franck.
Finale di stagione il 30, 31 maggio e il 1 giugno con l’imponente Sinfonia n. 2 “Resurrezione” di Gustav Mahler che offrirà l’occasione di apprezzare la versatilità di Mikko Franck nell’interpretazione di un capolavoro del sinfonismo tardo romantico.

Nato a Helsinki nel 1979 Mikko Franck ha iniziato a cimentarsi con la direzione d’orchestra a 16 anni e oggi è uno dei direttori più importanti della sua generazione, affermatosi con autorevolezza sui palcoscenici sinfonici e operistici. Ospite fisso della Staatsoper di Vienna, apprezzato interprete del repertorio contemporaneo, Mikko Franck è considerato uno specialista del repertorio romantico. Ha diretto importanti orchestre come New York Philharmonic, Philharmonie di Londra e Chicago Symphony; dal 2002 al 2007 l’Orchestre National de Belgique e nel 2015 è stato nominato Direttore Principale dell’Orchestre Philharmonique de Radio France posizione nella quale è succeduto a Myung-Whun Chung e che manterrà fino ad agosto 2022.
La presenza del Maestro Franck alla guida delle più importanti orchestre è rafforzata dai futuri impegni che includono, tra gli altri, gli appuntamenti nel gennaio 2018 con i Berliner Philharmoniker - con cui aveva debuttato nel 2003 - e il prossimo dicembre la guida della blasonata Cleveland Orchestra.

"L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, per la prima volta nella sua storia, ha voluto creare la figura, presente da tempo in molti complessi sinfonici di rango internazionale, di Direttore ospite principale. È con grande orgoglio e soddisfazione che diamo il benvenuto al Maestro Mikko Franck che ha accettato questa nomina con lo stesso entusiasmo con il quale gli è stata offerta. Un entusiasmo condiviso da tutti con convinzione non solo per la storia musicale e personale di Franck ma anche per la speciale sintonia artistica e umana che si è creata tra il maestro finlandese e chi ha avuto modo di conoscerlo e di lavorarci insieme. Con questa nomina l’Accademia disegna, grazie ai suoi “maestri”, una sorta di trifoglio ideale che abbraccia sud, occidente, oriente e nord del mondo. Un disegno che moltiplica sensibilità, repertori, esperienze, tecniche e che allarga la “famiglia” (come ama definirla Antonio Pappano) ceciliana verso nuove direzioni.
I primi appuntamenti con il maestro Franck hanno già raccolto quei consensi e quell’entusiasmo di pubblico (per esempio durante la recente tournée italiana per il Festival MITO) che ci aspettavamo e che preparano un periodo di collaborazione che immaginiamo ricco ed emozionante.
Auguriamo quindi al pubblico di seguirci anche in questa nuova tappa di un cammino che vede ormai la nostra Orchestra e il nostro Coro al centro di una grande attenzione internazionale e al neo Direttore principale ospite inviamo gli auspici più convinti e affettuosi per un felice e fruttuoso lavoro"
.
(Michele dall’Ongaro)


"IMPRESSIONI NORDICHE"
MIKKO FRANCK, PRIMO DIRETTORE OSPITE DELL’ORCHESTRA DI SANTA CECILIA, DIRIGE MUSSORGSKIJ, PROKOF’EV E RAUTAVAARA

Stagione Sinfonica
Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia (Roma)
Giovedi' 16 novembre ore 19.30 – Venerdi' 17 ore 20.30 – Sabato 18 ore 18

Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Mikko Franck direttore
Alina Pogostkina violino
Rautavaara "Angels and Visitations"
Prokof'ev "Concerto per violino n. 1"
Mussorgskij/Ravel "Quadri di una esposizione"

Biglietti da 19 a 52 Euro
I biglietti possono essere acquistati anche presso:
Botteghino Auditorium Parco della Musica
Viale Pietro De Coubertin Infoline: tel. 068082058
www.auditorium.com
www.santacecilia.it




 Articolo letto 409 volte


Pagina stampabile