Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La rivoluzione tecnica del digitale terrestre: manca poco, ma ... siamo pronti?
 

www.fanzine.net
 Interviste
•17/02 - Fleshgore…dalla ex cortina di ferro con furore…
•12/02 - Angelus Rock infreddolito: Roberto Cacciapaglia inizia il tour russo e poi il 5 Marzo parte quello italiano da Firenze ..
•06/01 - Marco Papadia: tradizione e avanguardia nel jazz
(altre »)
 
 Recensioni
•20/02 - Straight Hate Every Scum is a Straight Arrow (Deformeathing Production) – Polonia violenta
•19/02 - The Bankrobber – Missing (VRec) .. post punk vellutato, l'incontro con il pop e la new wave ..
•18/02 - Sage Live @ Tvornica (video) – Croatian Metal Assault
(altre »)
 
 Comunicati
•19/02 - Caravaggio - L'Anima e il Sangue al cinema il 19, 20 e 21 febbraio con la voce di Manuel Agnelli
•18/02 - Ilaria Cretaro, il nuovo singolo è Un attimo di luce
•16/02 - Il suono delle immagini al Teatro Arciliuto con Massimo Alviti e Alessandro Papotto
(altre »)
 
 Rumours
•16/02 - Ed Sheeran, sabato 17 febbraio VH1 festeggia il suo 27° compleanno
•16/02 - Patty Pravo in...La cambio io la vita che tour 2018 con la Gaga Symphony Orchestra
•15/02 - Carmen Consoli & Friends, festa di musica il 1 giugno a Villa Bellini (Catania)
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 06/12/2017 alle 19:34:12
Il dEli - Lo stupido che canta (Tunecore)
di Silvio Mancinelli
Classe 1976, Roberto Deliperi, in arte Il Deli, ha pubblicato il suo primo album solista, un girotondo di suoni e stili che prende il nome di “Lo stupido che canta”.


Classe 1976, Roberto Deliperi, in arte Il Deli, ha pubblicato il suo primo album solista, un girotondo di suoni e stili che prende il nome di “Lo stupido che canta”.

Un disco composto di ben undici canzoni, che soddisfano il mio padiglione auricolare. Musicista e polistrumentista piemontese, Roberto delinea un percorso di stili e suoni eterogenei che ne mettono a nudo anima e sensibilità.

Distribuito da Tunecore, l’album è uscito ufficialmente il 14 settembre e reso disponibile su iTunes, Spotify e le altre piattaforme digitali. Il disco è eterogeneo perchè gli stili variano da canzone a canzone, e questo è il risultato della voglia di fare di ogni artista che, nel primo lavoro, mette a nudo tutte le proprie ispirazioni.


C'è del pop inglese (“Stefania”), ma c'è anche il reggae e un po' di ritmo dance alla Cosmo (“Crash”). “Lo stupido che canta” rappresenta un disco maturo, anche se è il primo solista, e le canzoni, nonostante la diversità, sono studiate e arrangiate molto bene. La stessa “Crash” ricorda anche un po' la dance italiana anni '70.

L'organo presente in alcune situazioni dà all'album un tocco di anni 70 in più, decade che per l'Italia rappresenta, un momento di esperimenti, con la progressive, la dance di Sorrenti, e il cantautorato di De Gregori e Battisti. Il dEli ci sta dentro.

La tracklist

1. Il viaggio sulla terra
2. Stefania
3. Crash
4. Lo stupido che canta
5. London sun
6. Le frasi rubate
7. Billy Bob
8. Una meta non ho
9. Blues d'amore
10. Interludio
11. Viaggio dalla terra






 Articolo letto 495 volte


Pagina stampabile