Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•12/07 - Quincy Jones, il jazz è libertà
•30/06 - In-Side: dentro la musica, fuori le emozioni!! Rock AOR & prog ..
•21/06 - Jouer et Danser con il Dos Duo Onirico Sonoro: la nostra intervista ..
(altre »)
 
 Recensioni
•14/07 - Capitano Merletti - Shortwaver from the u.f.o. channel (Cd Baby/Physical), il folk che viene da lontano
•13/07 - Fabio Curto: Rive, Volume 1 (Fonoprint)
•13/07 - Ringo Starr & His All Starr Band – Roma (Auditorium Parco della Musica) 11/07/2018
(altre »)
 
 Comunicati
•17/07 - Aprite i porti con Dobet Gnahore' e Sanba Parade a Villa Ada il 18 luglio
•14/07 - Claudia Gerini canta Califano con il Solis String Quartet alla Casa del Jazz
•13/07 - Villa Ada - Roma incontra il mondo, è la settimana di Little Steven
(altre »)
 
 Rumours
•17/07 - David Byrne torna in Italia con American Utopia World Tour
•15/07 - I Calibro 35 in concerto a Villa Ada con il loro nuovo disco Decade
•13/07 - Come nasce una canzone? Ce lo dice Marta Cagnola su Radio 24
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 14/12/2017 alle 19:31:41
Unoauno - Cronache Carsiche (Ribéss Records / Audioglobe)
di Silvio Mancinelli
Alle volte scrivere di un disco non è molto difficile, sia per la facilità di lettura del disco stesso, sia perchè i dischi di oggi non durano tanto. È il caso degli Unoauno e delle loro “Cronache carsiche”.

Alle volte scrivere di un disco non è molto difficile, sia per la facilità di lettura del disco stesso, sia perchè i dischi di oggi non durano tanto. È il caso degli Unoauno e delle loro “Cronache carsiche”.


Gli Unoauno, che all'inizio erano solo due, è un trio di poco più di ventenni nato tra l'asse Rimini, Molfetta, Rimini, due di loro studiano filosofia, l'altro pratica l’ingegneria informatica.


Il disco, con una impostazione molto lofi, comprende un suono molto scarno, leggermente nella via del postpunk, con qualcosa che ricorda i Csi e Massimo Volume, come da loro stessa ammissione. Gli Unoauno confermano che la chitarra elettrica non è più la principessa di una band rock, qui infatti abbiamo basso, batteria elettronica e acustica, e un tocco leggero di synth.


Il disco, molto corto, arriva a 26 minuti, ricorda nell'impostazione un po' lo stile pure degli Shellac ma anche dei primi Nirvana di Bleach. Il livello di suono si può collegare, in alcuni casi, anche al mat-rock, come avviene in “Carsica”. Un disco che all'ascolto risulta “sporco”; bisogna capire se sia un effetto voluto oppure no. “Cronache carsiche”, che potrebbe far pensare anche alle famose desert session, ha spunti molto buoni, sui quali la band può lavorare tranquillamente.

La tracklist

1. Dei
2. Restare vivi
3. Carsica
4. Aleppo parte I
5. Aleppo parte II
6. Figlio
7. Giochi
8. Clausura






 Articolo letto 1182 volte


Pagina stampabile