Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Filatelia e musica rock, francobolli e collezionismo discografico: le mille osmosi …
 

www.fanzine.net
 Interviste
•06/01 - Marco Papadia: tradizione e avanguardia nel jazz
•17/12 - Bobby Posner tra nostalgia, rimpianti e progetti futuri
•19/11 - Quel contrabbasso umano di Max Pezzali, tra la seconda generazione punk rock inglese e le nuove canzoni alla radio
(altre »)
 
 Recensioni
•16/01 - Anema After The Sea (Sliptrick Records) – Il lato progressivo di Ortigia
•15/01 - State Liquor Store -Nightfall and Aurora
•15/01 - Beppe Trabona – E’ tempo (cd 2017) da Albenga un disco di puro (e semplice) cantautorato … perché tu sorridi mentre ancora dormi …
(altre »)
 
 Comunicati
•16/01 - I Nomadi in concerto sabato 27 gennaio a Roma
•16/01 - Giorgia, il 19 gennaio esce Oronero Live
•15/01 - Luca Mele vince la tappa di Roma della Milano - Sanremo della canzone italiana
(altre »)
 
 Rumours
•16/01 - Alex Zuccaro premiato a Lecce: valente musicista, arrangiatore e collaboratore di Franco Migliacci, oltre che nell'opera rock sinfonica Stabat Mater ...
•16/01 - Addio a Edwin Hawkins, star del Gospel e di Oh Happy Day
•16/01 - Stasera a Parma la prima del piece teatrale Una Bestia sulla Luna, di Richard Kalinoski con traduzione di Beppe Chierici
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 03/01/2018 alle 11:43:05
I Cantori di Carpino ambasciatori della musica italiana a Bruxelles
di Manuela Ippolito
I "Cantori di Carpino" a Bruxelles per l'Anno Europeo del Patrimonio Culturale. Dal 9 all'11 gennaio, i depositari della tradizione popolare del Gargano saranno ambasciatori musicali della cultura italiana.

I "Cantori di Carpino" a Bruxelles per l'Anno Europeo del Patrimonio Culturale. Dal 9 all'11 gennaio, i depositari della tradizione popolare del Gargano saranno ambasciatori musicali della cultura italiana.

Un riconoscimento che premia gli sforzi mesi in atto dall'omonima Associazione nata per tutelare e valorizzare l'immenso patrimonio ereditato dai maestri Andrea Sacco, Antonio Piccininno e Antonio Maccarone.

"La musica e le tradizioni popolari del Gargano" è il tema dell'incontro in programma il 10 gennaio 2018 (ore 19, spazio Yehudi Menuhin del Parlamento Europeo). L'esibizione musicale dei "Cantori" sarà preceduta dagli interventi dell'on. Elena Gentile (Commissione cultura del Parlamento europeo), dell'on. Patrizia Toia (capo delegazione del Partito democratico al Parlamento Europeo), dell'on. Silvia Costa (Commissione cultura del Parlamento europeo) e di Alessandro Colaprice (vicepresidente del Consiglio generale dei Pugliesi nel mondo). Prevista anche la presenza dei gruppi musicali "Tarantula Garganica" e "Mulieres Garganiche".

Partenza il 9 gennaio e rientro l'11 dopo una serie di incontri in ambito culturale. «Un importante momento – commenta Nicola Gentile, presidente dell'Associazione "Cantori di Carpino" – per il nostro gruppo da poco prodotto da Renato Marengo. Una presenza che onora la nostra realtà e l'intero Gargano rappresentato da due gruppi di giovani musicisti come i "Tarantula Garganica" e le "Mulieres Garganiche", convinti assertori della nostra tradizione. Un grazie particolare va all'on. Elena Gentile, da sempre molto attenta alle nostre problematiche e profonda conoscitrice e appassionata di cultura popolare. Il suo impegno è stato fondamentale per sdoganare ancora più la nostra tradizione musicale aprendoci le porte del Parlamento Europeo».

L'obiettivo dell’Anno Europeo è incoraggiare la condivisione e la valorizzazione del patrimonio culturale dell'Europa quale risorsa condivisa, sensibilizzare alla storia e ai valori comuni e rafforzare il senso di appartenenza a uno spazio comune europeo. Tre sono gli obiettivi generali: promuovere il ruolo del patrimonio culturale dell'Europa quale componente essenziale della diversità culturale e del dialogo interculturale; rafforzare il contributo del patrimonio culturale dell'Europa alla società e all'economia; promuovere il patrimonio culturale come elemento importante delle relazioni tra l'Unione e i paesi terzi. In questo percorso si inseriscono i "Cantori di Carpino" e la loro musica.




 Articolo letto 599 volte


Pagina stampabile