Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
5 G: l'asta in corso a favore della telefonia, lontane le tv ...
 

www.fanzine.net
 Interviste
•24/09 - Taberah, anche ai canguri piace il Metallo Pesante…
•21/09 - Hóros, poetica di un attraversamento verticale nella musica di Paolo Cavallone
•03/09 - Firenze sogna del buon rock e noi ne parliamo con Elisa Giobbi e Sauro Chellini, quelli di FirenzeSuona.
(altre »)
 
 Recensioni
•23/09 - Rock Prog Italiano 1980-2013 (Arcana, 414 pg, 25 €) di Massimo Salari - Raccontare il prog di ieri ed oggi
•21/09 - Catanzaro, Loredana Berte' esalta e diverte al Festival d'Autunno
•21/09 - Esterina - Canzoni per essere umani (Pippola music) il rock decantato nelle varie definizioni
(altre »)
 
 Comunicati
•22/09 - Milano Music Week, dal 19 al 25 novembre
•21/09 - Tornano i Take That, un'antologia e due concerti in Italia
•20/09 - Heidi Bienvenida, uscito il CD della serie tv con la sigla di Deborah Iurato
(altre »)
 
 Rumours
•22/09 - Ghali e Noizy insieme in Parku i Lojrave
•22/09 - Mumford & Sons, il nuovo singolo è Guiding Light
•21/09 - Chris Cornell, il 16 novembre esce un'antologia per celebrare l'ex Soundgarden
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 05/01/2018 alle 10:04:54
Nomadi, il nuovo singolo è Ti porto a vivere
di Manuela Ippolito Giardi
Da martedì 9 gennaio sarà in radio “Ti porto a vivere”, il nuovo singolo dei Nomadi tratto dall’album “Nomadi Dentro” (Edizioni e Produzioni I Nomadi / distribuzione Artist First).

Da martedì 9 gennaio sarà in radio “Ti porto a vivere”, il nuovo singolo dei Nomadi tratto dall’album “Nomadi Dentro” (Edizioni e Produzioni I Nomadi / distribuzione Artist First).

«In “Ti Porto a Vivere” c’è tutta la bellezza, la curiosità, la meraviglia che ogni viaggio, fisico o immaginario, porta con sé – racconta del brano Beppe Carletti - Perché il viaggio è una finestra sull’ignoto, è una continua ricerca, scoperta, conoscenza di sé e dell’altro. Viaggiare significa non far mai morire la curiosità, perché in fondo siamo nati per viaggiare. Ed il viaggio è un po’ l’essenza stessa del vivere».

Nel frattempo i Nomadi sono pronti a tornare in concerto con un tour teatrale che partirà il 12 gennaio da Bergamo e toccherà le principali città italiane.

Queste le date del tour (prodotto e organizzato da International Music And Arts): 12 gennaio BERGAMO - Teatro Creberg, 16 gennaio GENOVA - Politeama Genovese, 24 gennaio ASSISI (PG) - Teatro Lyrick, 25 gennaio FIRENZE - Teatro OBI Hall, 27 gennaio ROMA – Auditorium Parco Della Musica – Sala Sinopoli, 29 e 30 gennaio AVEZZANO (AQ) - Teatro Dei Marsi, 1 febbraio BOLOGNA - Teatro Duse, 5 febbraio VERONA – Teatro Filarmonico, 17 febbraio, PADOVA - Gran Teatro Geox, 23 febbraio BRESCIA - Teatro Dis_Play Brixia Forum, 24 febbraio LUGANO (Svizzera) - Palazzo Dei Congressi, 26 febbraio MILANO - Teatro Nazionale, 27 febbraio LA SPEZIA - Teatro Civico, 28 febbraio TORINO - Teatro Colosseo. Info e link alle prevendite disponibili sul sito di IMARTS.

“Nomadi Dentro”, il nuovo album dei NOMADI, arriva a distanza di tre anni dal precedente lavoro in studio. Il titolo, carico di significato e fortemente voluto da Beppe Carletti, rappresenta a pieno l'identità della storica formazione emiliana. Allo stesso tempo è un album ricco di novità, tra tutte la presenza di Yuri Cilloni (voce della band dal 3 marzo 2017), che porta una ventata di freschezza al nuovo capitolo discografico dei Nomadi. L'album vanta la collaborazione di penne importanti, tra le quali quella di Francesco Guccini (“Nomadi”) e quella di Alberto Salerno (“Terra di Nessuno”).

L’album è disponibile in formato LP e CD, oltre che in digitale su tutte le piattaforme di download e streaming.

Questa la tracklist: Decadanza; Terra di nessuno; Ti porto a vivere; Nomadi; Può succedere; Europa; Con gli occhi di chi; Calimocho; Io sarò; Io ci credo ancora.

Il disco stato è anticipato dal singolo “Decadanza” (testo di Marco Rettani, Marco Petrucci e Massimo Vecchi – musica di Beppe Carletti e Francesco Ferrandi).




 Articolo letto 1824 volte


Pagina stampabile