Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
5 G: l'asta in corso a favore della telefonia, lontane le tv ...
 

www.fanzine.net
 Interviste
•24/09 - Taberah, anche ai canguri piace il Metallo Pesante…
•21/09 - Hóros, poetica di un attraversamento verticale nella musica di Paolo Cavallone
•03/09 - Firenze sogna del buon rock e noi ne parliamo con Elisa Giobbi e Sauro Chellini, quelli di FirenzeSuona.
(altre »)
 
 Recensioni
•23/09 - Rock Prog Italiano 1980-2013 (Arcana, 414 pg, 25 €) di Massimo Salari - Raccontare il prog di ieri ed oggi
•21/09 - Catanzaro, Loredana Berte' esalta e diverte al Festival d'Autunno
•21/09 - Esterina - Canzoni per essere umani (Pippola music) il rock decantato nelle varie definizioni
(altre »)
 
 Comunicati
•22/09 - Milano Music Week, dal 19 al 25 novembre
•21/09 - Tornano i Take That, un'antologia e due concerti in Italia
•20/09 - Heidi Bienvenida, uscito il CD della serie tv con la sigla di Deborah Iurato
(altre »)
 
 Rumours
•22/09 - Ghali e Noizy insieme in Parku i Lojrave
•22/09 - Mumford & Sons, il nuovo singolo è Guiding Light
•21/09 - Chris Cornell, il 16 novembre esce un'antologia per celebrare l'ex Soundgarden
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 07/01/2018 alle 17:47:00
Scomparso Ray Thomas storico flautista dei Moody Blues
di Paolo Ansali
E' scomparso Ray Thomas storico flautista dei Moody Blues, autori di Nights in White Satin. Aveva 76 anni.

E' scomparso Ray Thomas storico flautista dei Moody Blues, autori di Nights in White Satin. Aveva 76 anni.

Dopo un inizio in stile Beat-R&B, dal 1967 i Moody Blues direzionano la loro musica verso la psichedelia, e Thomas avrà un ruolo fondamentale in questa trasformazione col suono del suo flauto traverso.

Scrisse tra il 1967 e il 1972 alcuni classici della band, come "Dear Diary", "Legend of a Mind", "And the Tide Rushes In" e "For My Lady", tra gli altri, prediligendo spesso uno stile vicino al folk.

Rispetto ad altri gruppi progressivi, i Moody Blues prediligono però la forma "canzone", con melodie ad ampio respiro. Esempio calzante è il loro più grande successo, Nights in White Satin del 1967 (resa celebre in Italia dai Nomadi).

Nel 2018 i Moody Blues verranno introdotti nella Rock and Roll Hall of Fame insieme ai Dire Straits, Bon Jovi e The Cars.










 Articolo letto 1389 volte


Pagina stampabile