Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•12/07 - Quincy Jones, il jazz è libertà
•30/06 - In-Side: dentro la musica, fuori le emozioni!! Rock AOR & prog ..
•21/06 - Jouer et Danser con il Dos Duo Onirico Sonoro: la nostra intervista ..
(altre »)
 
 Recensioni
•14/07 - Capitano Merletti - Shortwaver from the u.f.o. channel (Cd Baby/Physical), il folk che viene da lontano
•13/07 - Fabio Curto: Rive, Volume 1 (Fonoprint)
•13/07 - Ringo Starr & His All Starr Band – Roma (Auditorium Parco della Musica) 11/07/2018
(altre »)
 
 Comunicati
•17/07 - Aprite i porti con Dobet Gnahore' e Sanba Parade a Villa Ada il 18 luglio
•14/07 - Claudia Gerini canta Califano con il Solis String Quartet alla Casa del Jazz
•13/07 - Villa Ada - Roma incontra il mondo, è la settimana di Little Steven
(altre »)
 
 Rumours
•17/07 - David Byrne torna in Italia con American Utopia World Tour
•15/07 - I Calibro 35 in concerto a Villa Ada con il loro nuovo disco Decade
•13/07 - Come nasce una canzone? Ce lo dice Marta Cagnola su Radio 24
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 11/01/2018 alle 21:24:47
Coding Candy - More Than Bits (autoprodotto)
di Silvio Mancinelli
A un anno dall'uscita del debutto con "H3ll0 W0rld", ritorna con un nuovo ep. "More Than Bits" uscirà ufficialmente il 24 novembre.Coding Candy è il progetto del producer parmense Luigi Cirelli.

A un anno dall'uscita del debutto con "H3ll0 W0rld", ritorna con un nuovo ep. "More Than Bits" uscirà ufficialmente il 24 novembre.Coding Candy è il progetto del producer parmense Luigi Cirelli.

Tra le sue influenze cita Apparat, Daft Punk, Burial e Chemical Brothers. Il lavoro è prodotto da Luigi Cirelli e Domenico Vigliotti ed è stato registrato al Bunker Studio da Domenico Vigliotti and Andrea Rovacchi e masterizzato al La Maestà Studio da Giovanni Versari.

Ovviamente il disco, essendo un ep, fa scroprire solo una parte della bravura del produttore. Basta appunto citare le influenze per capire dove si va con questo disco, il quale, se vogliamo trasferirlo nell'ambito cinematrografico, si potrebbe incastonare in un film come Tron (nel quale, nel secondo capito, appaiono anche i Daft Punk) e Blade Runner.

C'è quindi del futurismo in quello che fa. Per cui attendiamo un disco alla lunga distanza nel quale Luigi rischi ancora di più uscendo da quello che sa fare bene e si addentri in territorio sconosciuti.

La tracklist

1. More than bits
2. Gone soon
3. Nothing to be afraid of
4. Goodbye & good luck





 Articolo letto 1024 volte


Pagina stampabile