Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La rivoluzione tecnica del digitale terrestre: manca poco, ma ... siamo pronti?
 

www.fanzine.net
 Interviste
•24/02 - Feronia: il prog metal per l'era del cambiamento!!
•17/02 - Fleshgore…dalla ex cortina di ferro con furore…
•12/02 - Angelus Rock infreddolito: Roberto Cacciapaglia inizia il tour russo e poi il 5 Marzo parte quello italiano da Firenze ..
(altre »)
 
 Recensioni
•24/02 - Black Hole – Evil In The Dark (Andromeda Relix, 2017) Musica aliena per menti distorte.
•24/02 - Buckshot Facelift Ulcer Island (Paragon Records) – Coraggio fatti uccidere
•23/02 - James and the Butcher - Plastic Fantastic (RNC music)
(altre »)
 
 Comunicati
•24/02 - Non inizia bene neanche questo weekend, il nuovo singolo di Claudia Cantisani
•23/02 - George Harrison, festa di compleanno il 24 e 25 febbraio su VH1
•23/02 - Esce Acoustic Tarab Alchemy, disco d'esordio di A.T.A. tra jazz e canti sufi
(altre »)
 
 Rumours
•24/02 - (Alberto) Bianco presenta il nuovo disco Qu4ttro in tour
•23/02 - Leftlovers, nuovo singolo Ilaria Graziano & Francesco Forni
•22/02 - Ossigeno con Manuel Agnelli su Rai 3 dal 22 febbraio
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 17/01/2018 alle 09:13:48
Roberto Cacciapaglia alla fiorentina Feltrinelli: un cacciatore di perle sincroniche in un oceano di emozioni palpitanti…
di Sarah Viola
A dieci anni dall’uscita di Quarto tempo, Cacciapaglia lo fa rinascere in una versione meno orchestrale: Martedi’ 16 Gennaio 2018 e' una data che ricordera’ anche Giancarlo Passarella, emozionato nel presentare un compositore che adora!

A dieci anni dall’uscita di Quarto tempo, Cacciapaglia lo fa rinascere in una versione meno orchestrale: Martedi’ 16 Gennaio 2018 e' una data che ricordera’ anche Giancarlo Passarella, emozionato nel presentare un compositore che adora!

Oltre ai brani originali, la versione per il decimo anniversario di Quarto tempo, contiene le interpretazioni per pianoforte solo di tutti i brani e una versione inedita di The Boy who Dreamed Aeroplanes – Il Ragazzo che Sognava Aeroplani.
Per parlare di questo disco, il 64enne pianista milanese ha offerto un momento di raro pathos alla Feltrinelli di Piazza della Repubblica ..

Ma quello che il pubblico ha molto apprezzato, è stato il melting pot tra musica e parole, tra note e confessioni a cuore aperto. Prima dell’inizio dell’incontro, Giancarlo Passarella ha intervistato Roberto Cacciapaglia davanti alla telecamera della giovanissima Sara Benvenuti ed il tutto diventerà uno special per la sempre più culturale emittente Teleregione Toscana ch86: si sono messi nell’angolo più illuminato della libreria e per un caso (?) questo era l’angolo dedicato all’editoria per l’infanzia…

Partendo proprio dai nessi acasuali di Jung e dall’evoluzione del suo pensiero filosofico in ambito musicale, Roberto Cacciapaglia si è lasciato stuzzicare da Giancarlo Passarella e questo ha coinvolto il pubblico, sempre attento e desideroso di scoprire sia come sono nate alcune composizioni, ma anche come un disco è stato concepito o come lo stesso musicista si emozioni ogni volta che sale su un palco diverso.

A questo proposito, è stato più volte ricordato come Roberto Cacciapaglia abbia un lungo elenco di concerti che lo aspettano: dopo una parentesi in Russia (dal 12 al 25 Febbraio), inizia il tour italiano che partirà proprio da Firenze, con il concerto al Teatro Verdi del 5 Marzo. Quel concerto poi è anche importante, perché servirà a dare una mano al Lions Club Fiesole per la Scuola Nazionale Lions di Massaggi Olistici per giovani non vedenti o ipovedenti: ulteriore dimostrazione di come Cacciapaglia sia un grande compositore, ma anche una persona semplice nella sua umanità quotidiana e che si senta vicino a chi merita di esser aiutato.

Tra i tanti momenti di questo incontro alla Feltrinelli, mi piace ricordare quando Cacciapaglia ha risposto alla domanda su quella esibizione televisiva dell’8 Luglio 2015: era su Rai 2 ed il contesto era un concerto dalla Chiesa di S.Francesco di Lucca con il nome di Serata per la Libertà e questo ha offerto lo spunto per far capire al pubblico come un compositore e/o interprete sia lontano dalle barriere (spesso solo giornalistiche) in cui i generi musicali vengono collocati, mentre lui libra e cerca simbiosi con il pubblico e la natura in cui viviamo.

Per questo motivo, grande spazio è stata data all’opera Angelus Rock, progetto in cui Cacciapaglia nel 1992 ha ripreso i grandi scomparsi del rock (Janis Joplin, Elvis Presley, Sex Pistols..) e li ha resi sinfonici, lirici, classici: così come è successo con quella perla che è Starman di David Bowie, inserita in Atlas, suo disco del Novembre 2016.







 Articolo letto 457 volte


Pagina stampabile