Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Dal 1 Gennaio 2019 sul digitale arriva la Tv Svizzera di Lingua Italiana
 

www.fanzine.net
 Interviste
•15/12 - Musica e parole, vedrai che ci salveranno: incontriamo Gioacchino Cottone dei Jack & The Starlighters ..
•10/12 - Anema, il cuore mediterraneo del Rock Progressivo.
•03/12 - Opera Oscura: romanticismo (metal) progressivo.
(altre »)
 
 Recensioni
•15/12 - Gianni Maroccolo - Alone vol.1 (Contempo records) la ricerca di nuovi linguaggi musicali
•14/12 - Isabella Benaglia - Thegiornalisti – Roma, Riccione, Pamplona e altri lidi (Arcana)
•14/12 - DOS Duo Onirico Sonoro – Jouer Et Danser (Filabusta)
(altre »)
 
 Comunicati
•16/12 - XXII Music Day Roma il 16 dicembre con Djivas, Dell'Orso, Pipitone e Kutso
•15/12 - Io vado a Genova, artisti uniti per la città di Genova
•15/12 - Martina Attili, pronto l'EP di debutto della rivelazione di X Factor 2018
(altre »)
 
 Rumours
•16/12 - Laura Pausini, oltre 25 mila fan a Milano
•16/12 - Il posto giusto di Ghita Casadei il 16 dicembre al Teatro Parioli
•15/12 - Stella Giorgi è Sopra una nuvola
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 28/01/2018 alle 00:01:20
Ancestral Master of Fate (Iron Shield Records) – Potente Trinacria
di Emanuele Gentile
Dieci anni abbiamo dovuto aspettare per il nuovo album dei power metaller Ancestral. E’ valsa la pena di aspettare. Credetemi.

Dieci anni abbiamo dovuto aspettare per il nuovo album dei power metaller Ancestral. E’ valsa la pena di aspettare. Credetemi.

Dopo il 2007 si erano perse le tracce del gruppo di power metal siciliano capitanato dai fratelli Mendolia. Proprio quell’anno era stato dato alle stampe il loro album di esordio “The Ancient Curse” pubblicato per i tipi della Underground Symphony. Un album che aveva avuto un certo riscontro, e non solo in Italia. Dopo quell’album il nulla.

A parte un singolo intitolato “I’m Alive” uscito nel 2014. Forse per affermare che la band era ancora in vita?

Già nel singolo aveva fatto il proprio esordio in qualità di cantante Jo Lombardo già conosciuto per i suoi encomiabili servizi in Metatrone e Orion Riders. Il resto della line-up è composta da: Alessandro Olivo e Carmelo Scozzari alle chitarre, Domiziano Mendolia al basso e Massimiliano Mendolia alla batteria.

Ricordo ai lettori che gli Ancestral si sono formati nel 1999 e che esordirono con il demo-tape “Travel in a Forgotten Time” l’anno dopo. Un demo-tape contenente 4 brani. Della formazione che registrò quel demo rimangono il chitarrista Alessandro Olivo e la coppia dei fratelli Mendolia.

“Master of Fate” è un album di roccioso Heavy Metal. Anzi come si dice in inglese “tight”. Compatto. E’ questa la sensazione che se ne ricava ascoltando i dieci brani che compongono la scaletta del secondo album degli Ancestral. E’ un album di puro Heavy Metal che si delinea lungo le due scuole principali dell’Heavy Metal contemporaneo. La prima che predilige l’aspetto del ritmo cadenzato e pachidermico...il power metal classico. La seconda, e ciò lo si denota dalla cover degli Helloween, il lato più speed e adrenalitico.

Tali componenti risultano ben amalgamate in quanto la band ha operato una bella sintesi al fine di rendere il sound omogeneo e coeso. Questo perché gli Ancestral sono composti da musicisti di lunga tradizioone: Jo Lombardo è un vocalist extraordinaire capace di viaggiare bene sull’intera gamma delle ottave, le chitarre si divertono fra riff, accompagnamento, durezza, dinamica e bel senso dell’armonia; mentre la base ritmica produce un tappeto di ritmi mai fin ia se stessi e con un occhio di riguardo ad evitare momenti di stasi o di monotonia.

L’avete capito...“Master of Fate” è un album in grado di regalare momenti di notevole spessore artistico in quanto composto da musicisti di ottimo livello. E quando il livello dei musicisti permette di raggiungere certi risultati l’album si muove da sé, senza problemi e convince.

Track-list:

"Back to Life"
"Wind of Egadi"
"Seven Months of Siege"
"Master of Fate"
"Refuge of Souls" (brano strumentale)
"Lust for Supremacy"
"No More Regrets"
"On the Route of Death"
"From Beyond"
"Savage" (cover degli Helloween)





 Articolo letto 1779 volte


Pagina stampabile