Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•07/03 - Sage, Croazia e storia.
•05/03 - Wyatt Earp: pistole, alcool e rock'n'roll!!
•03/03 - Dalla Russia una gelida folata di Heavy Metal…
(altre »)
 
 Recensioni
•20/03 - Andrea Andrillo: Uomini, bestie ed eroi
•20/03 - St. Madness Bloodlustcapades (autoproduzione - promo) – Heavy Metal Heavy Metal
•19/03 - Soul Island: Shards
(altre »)
 
 Comunicati
•20/03 - La cantautrice ternana Daria pubblica il nuovo singolo Prima di Partire, definita una ballad rock ....
•19/03 - Noa, il nuovo album è prodotto da Quincy Jones
•18/03 - Mercoledi' 20 Marzo 2019 esce Non C'e' Un Cazzo da Ridere, disco dei napoletani TheRivati
(altre »)
 
 Rumours
•20/03 - Sfera Ebbasta, ad aprile i genitori entrano gratis ai concerti
•19/03 - Morgan apre la rassegna A tu per tu con...al Teatro Golden di Roma
•18/03 - Alan Stivell torna in Italia per tre date a marzo con la Electric Band
(altre »)
Editoriale
Pubblicato il 07/02/2018 alle 10:45:40
La rivoluzione tecnica del digitale terrestre: manca poco, ma ... siamo pronti?
di Giancarlo Passarella
Prima di parlare di contenuti, va verificato (per fare un esempio) se il televisore che abbiamo e' compatibile. Infatti dal 30 Giugno 2022 le trasmissioni saranno in DVB-T2: per non sbagliare acquisto bisogna puntare sui decoder HEVC a 10 bit.

Prima di parlare di contenuti, va verificato (per fare un esempio) se il televisore che abbiamo e' compatibile. Infatti dal 30 Giugno 2022 le trasmissioni saranno in DVB-T2: per non sbagliare acquisto bisogna puntare sui decoder HEVC a 10 bit.

Niente allarmismi, ma vediamo di arrivare a questa data un pò preparati: basterà inserire il modello del nostro televisore su un motore di ricerca e verificare se è compatibile con il nuovo modo di trasmettere del digitale.

Sennò mettetevi il cuore in pace e pianificate l'acquisto di un nuovo modello: questo soprattutto se già adesso siete abbonati ad un servizio a pagamento (leggi Sky), perchè dal web arriverà il loro segnale e non più dalle vecchie parabole!

Vi è poi la questione del rilascio della banda 700 e di questo aspetto dal Ministero giungono notizie di uno slittamento al 2021: un coordinamento internazionale ha concluso i suoi lavori, assegnando 14 frequenze all'Italia, di cui 5 destinate alle emittenti regionali / locali.

E poi? Si si prevede la revisione del Piano Nazionale Assegnazione delle Frequenze entro Maggio e questo porta (a grandi passi) verso l'attuazione del nuovo standard delle telecomunicazioni 5G e verso il nuovo standard televisivo DVB-T2/H265, con finalmente l'utilizzo della larga banda!

Spariranno le antenne (sia dai tetti dei nostri condomini, ma anche dalle cime dei monti) ed il tutto migrerà verso i cavi in fibra ottica e alle torri telefoniche ..






 Articolo letto 5157 volte


Pagina stampabile