Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Mediaset pronta a portare sul canale 66 del digitale terrestre una sua radio
 

www.fanzine.net
 Interviste
•20/01 - Mario Iob: cantare e scrivere la salvezza e il dolore
•12/01 - Isabella Benaglia ci racconta i Thegiornalisti
•24/12 - Akroterion, ai confini delle tenebre.. partendo dallo storico black metal scandinavo
(altre »)
 
 Recensioni
•19/01 - Ananda Mida - Cathodnatius - il progressive che guarda al passato
•19/01 - Jack Maniak Code 403 (Jst Records) – Tastiere grondanti di note a cascata…
•16/01 - Chaostar The Undivided Light (Season of Mist) – Caos fra le stelle
(altre »)
 
 Comunicati
•19/01 - Il 24 Gennaio la pianista Cettina Donato in concerto all'Alexander Platz Jazz Club di Roma
•18/01 - Ora o mai più, torna su Rai 1 la gara tra vecchie glorie della canzone
•18/01 - Flashdance il Musical, dal 5 al 10 febbraio a Roma
(altre »)
 
 Rumours
•19/01 - Pubblicato il primo singolo di Roberto Zampaglione dal titolo Che Mi Separa da Te feat Lastanzadigreta.
•18/01 - I Negrita in uscita con la raccolta I Ragazzi Stanno Bene
•18/01 - 44 Gatti, esce la colonna sonora della serie animata
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 08/02/2018 alle 16:01:20
Ermal Meta e Fabrizio Moro rispondono alle accuse: ''non siamo due furbacchioni''
di Manuela Ippolito Giardi
"Non avete davanti due furbacchioni" e non c'è stato alcun plagio. Così Ermal Meta e Fabrizio Moro in conferenza stampa hanno spiegato la loro posizione in merito alla vicenda che ha rischiato di vederli fuori gara.

"Non avete davanti due furbacchioni" e non c'è stato alcun plagio. Così Ermal Meta e Fabrizio Moro in conferenza stampa hanno spiegato la loro posizione in merito alla vicenda che ha rischiato di vederli fuori gara, esclusi dall'organizzazione, perché il ritornello del brano "Non mi avete fatto niente" rimanda a un altro brano già presentato.

"Sapete chi avete davanti, siamo due cantautori", ha detto Meta, "siamo fra quelli fortunati che hanno trasformato la passione in lavoro. Sappiamo cosa significa scrivere canzoni e sappiamo che si cerca di conservare la bellezza. Non avete davanti a voi due furbacchioni, e non perché le canzoni ci manchino. Il punto non è quello: noi siamo stati rispettosi del regolamento e la conferma si è avuta".

A sua volta Moro ha sottolineato che a dare fastidio è stata in particolare la parola plagio, "una parola che ha fatto male, ma noi non abbiamo bisogno di plagiare, anche perché la canzone "Silenzi" (quella in precedenza presentata in Rai e da cui ha origine il ritornello di "Non mi avete fatto niente", ndr) l'ho scritta io insieme ad Andrea Febo. Su quel ritornello ho lavorato per un anno cercando di dare una forma che non è arrivata". Poi c'è stato l'attentato al Bataclan, nel novembre 2016 e il padre di una delle vittime ha scritto una lettera ai terroristi dicendo che nonostante tutto, nonostante il dolore per il lutto, "non mi avete fatto niente". E questo ha fatto scattare in Moro e negli altri l'ispirazione per proseguire in quella canzone. Che ha portato appunto al brano oggi in gara a Sanremo.




 Articolo letto 1283 volte


Pagina stampabile