Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Secondo la banca svizzera UBS, due italiani su tre pensano di vivere sino a 100 anni
 

www.fanzine.net
 Interviste
•17/05 - Gloria Trapani: la musica come mezzo per raccontare e condividere una storia
•10/05 - Quattro domande agli Street Clerks, in uscita con il nuovo disco ..
•04/05 - Ognuno di noi ha un suono: l'intervista inattesa a Davide Peron per l'uscita del suo nuovo disco...
(altre »)
 
 Recensioni
•20/05 - Paola Rossato - Facile (Autoprodotto)
•17/05 - AA.VV. - Viva! Le canzoni di Dido (Soundido Production)
•17/05 - Ellen River – Last souls (New Model Label NML 155) rock dedicato a chi si sente piccolo in un mondo immenso
(altre »)
 
 Comunicati
•18/05 - 2 minuti di calma, il primo singolo da cantautore di Edwyn Roberts
•18/05 - Gli Ex-Otago tornano con Tutto Bene
•18/05 - Giovanni Caccamo e Tony Maiello il 19 maggio a Gulp Music (Rai Gulp)
(altre »)
 
 Rumours
•20/05 - Edoardo De Angelis presenta nuoveCanzoni all'Auditorium di Roma
•18/05 - Diodato torna con il nuovo singolo Essere Semplice
•18/05 - Elodie torna con Nero Bali
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 10/02/2018 alle 21:14:28
Diodato e Roy Paci, uscito il 45 giri di Adesso
di Manuela Ippolito
Diodato e Roy Paci sono tra i 20 big in gara scelti da Claudio Baglioni per il Festival di Sanremo. I due artisti portano sul palco il brano “Adesso” (Carosello Records), già disponibile in streaming e in tutti i digital store.

Diodato e Roy Paci sono tra i 20 big in gara scelti da Claudio Baglioni per il Festival di Sanremo. I due artisti portano sul palco il brano “Adesso” (Carosello Records), già disponibile in streaming e in tutti i digital store.

Per l’occasione, è disponibile negli e-commerce l’esclusivo 45 giri contenente due versioni del brano: l’originale e la strumentale.

Inoltre è anche online il video del brano in gara a Sanremo

Così Diodato, autore del testo, commenta “Adesso”:

“Mi sono reso conto d’aver sprecato tante opportunità di non aver vissuto appieno tanti momenti speciali e ho capito che spesso sono le nostre insicurezze, le nostre paure a portarci altrove, a distrarci. Sicuramente i tempi che viviamo non aiutano, visto il continuo bombardamento di informazioni a cui siamo sottoposti, ma il problema non è la tecnologia, non sono i social. È il nostro approccio ad essi ad essere spesso malato, perché guidato da quelle stesse fragilità, da una costante ricerca di conferme che però solo la realtà può darci. “Adesso” rappresenta una volontà chiara, una sorta di mantra che ripeto con forza a me stesso per non tornare a commettere gli stessi errori e per non dimenticare che tutto ciò che di buono ho ottenuto, è sempre arrivato da un vissuto cosciente. La nostra costante ricerca della felicità troverà sempre più appagamento nel viversi il momento, in una condivisione attenta, che in una nostra proiezione distratta, futura e virtuale”.

“Quando Antonio mi ha fatto ascoltare il brano – prosegue Roy Paci - ho sentito una potenzialità enorme per quanto riguarda la parte orchestrale e ho capito che era un lavoro del quale potevo occuparmi, che era nelle mie corde. L'orchestrazione andava affrontata con meticolosità, non solo rispetto al classico arrangiamento: c'era da tirar fuori una ricerca timbrica e sonora che valorizzasse il mood del brano. Mi sono fatto trasportare dalle geometrie degli accordi, immergendomi in una timbrica che ricordasse anche echi di rituali tipici del sud Italia come le nostre processioni. Sia Antonio che io siamo cresciuti al sud e siamo quindi legati ai suoni di queste bande che contemplano al loro interno strumenti ormai desueti ma meravigliosi per rarità timbrica, come il genis e il bombardino, e alla favolosa orchestra di Sanremo ho aggiunto i colori di questi strumenti, che saranno con noi sul palco proprio per dare quel senso di maestosità che Antonio richiedeva durante il suo cantato”.

I due artisti non saranno soli sul palco: insieme con loro due tamburi e tre ottoni, ormai diventati delle rarità, in un maestoso ensemble.

Nella serata dedicata ai duetti, Diodato e Roy Paci hanno ospitato Ghemon, uno dei più talentuosi e apprezzati artisti hip hop italiani, che per l’occasione ha impreziosito il brano con una barra scritta e musicata da lui.

“Ho conosciuto Diodato qualche anno fa – racconta Ghemon - a L’Aquila in un festival organizzato dagli Afterhours e da allora ho sempre nutrito una grande stima nei suoi confronti. Trovo che sia una voce unica nel panorama della musica italiana ed è per me un onore affiancare lui e Roy Paci in questa avventura contribuendo con una mia strofa inedita”.

La grande voce di Diodato e il maestoso suono dei fiati di Roy Paci e dei suoi musicisti si uniranno così al flow di Ghemon, dando vita ad un mix particolare e inedito sul palco dell’Ariston.

Dopo la partecipazione a Sanremo, Diodato partirà nuovamente in tour con il proprio progetto solista e la sua band. Ecco le prime date annunciate:

16/03 SPAZIO 211 - Torino
20/03 TEATRO CRISTALLO - Bolzano
24/03 TENDER CLUB - Firenze
26/03 SALUMERIA DELLA MUSICA - Milano
07/04 MONK - Roma
13/04 EREMO CLUB - Molfetta (BA)

Diodato esordisce nell’aprile 2013 con l’album “E forse sono pazzo”.

Nel febbraio 2014 partecipa al 64esimo Festival di Sanremo nella categoria “Nuove proposte” con la canzone “Babilonia”. Mina su Vanity Fair ha citato il brano considerandolo uno dei migliori di tutto il festival. Nel marzo del 2014 Diodato viene scelto dalla trasmissione televisiva di Rai 3 “Che Tempo che Fa“ come ospite fisso. Nel 2016 firma un contratto discografico con Carosello Records e nel 2017 pubblica l’album “Cosa siamo diventati”. Nell’estate 2017 è stato opening act del concerto di Max Gazzè, Carmen Consoli e Daniele Silvestri al Collisioni Festival.

A novembre esce il nuovo singolo, “Cretino che sei”, brano che segna una svolta stilistica dell’artista. Il brano è stato presentato in anteprima alla Milano Music Week.

Roy Paci, cantante, trombettista, compositore. Nato ad Augusta (Siracusa) nel 1969, comincia a suonare il pianoforte da piccolissimo e approda alla tromba all’età di dieci anni. Ha al suo attivo la partecipazione in più di 400 dischi come musicista, arrangiatore e produttore e una carriera costellata di collaborazioni tra le quali quelle con Vinicio Capossela, Ivano Fossati, Daniele Silvestri, Manu Chao, Mike Patton. Fra le ultime uscite discografiche, è del 17 gennaio 2017 “Fight for Freedom: Tribute to Muhammad Ali”(Etnagigante) in collaborazione con Remo Anzovino: l’album è colonna sonora originale del film “Da Clay ad Alì, la metamorfosi” (Sky, 3D e Repubblica), di Emanuela Audisio pubblicato in occasione del 75° anniversario dalla nascita di Muhammad Ali. A fine settembre dello stesso anno, anticipato da due singoli, “Tira”(con testo scritto da Daniele Silvestri) e “Revolution”, viene alla luce “Valelapena” (Etnagigante/Artist First) sesto album firmato Roy Paci & Aretuska.




 Articolo letto 700 volte


Pagina stampabile