Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
5 G: l'asta in corso a favore della telefonia, lontane le tv ...
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/10 - Toquinho: L'Italia è la mia seconda patria
•08/10 - L'incontro con il folk singer Luigi Grechi, tra Ferlinghetti e la fake news su Joan Baez ..
•04/10 - Il tempo giusto di Simona
(altre »)
 
 Recensioni
•21/10 - Walter De Stradis - Nella testa di Antonio Infantino (Villani Editore) un bel libro sul migliore pittore, architetto, cantante, poeta, visionario, filosofo lucano...
•17/10 - Valente - Il blu di ieri - la new wave alla massima potenza
•17/10 - Claudio Baglioni – Firenze 16 Ottobre 2018, primo concerto del tour di Al Centro, un mercatino democratico di sogni e di canzoni
(altre »)
 
 Comunicati
•21/10 - Come Una Danza: Raf ed Umberto Tozzi discograficamente di nuovo insieme e con tour in arrivo ...
•20/10 - Il 26 Ottobre esce Patty Pravo Live con brani da due suoi recenti concerti al Teatro La Fenice di Venezia ed al Teatro Romano di Verona
•19/10 - Achille Lauro, Cosmo, Miss Keta, Nitro e Takagi & Ketra ospiti di Mara Maionchi su Billboard Italia / Sky Uno
(altre »)
 
 Rumours
•21/10 - Paolo Conticini e Gianmarco Tognazzi ospiti dell'Accademia di Arte e Spettacolo Le Muse di Gianna Martorella
•19/10 - Alessio Bernabei sabato 20 ottobre a Gulp Music (Rai Gulp)
•18/10 - Nasce MIA, il network concreto della Musica Indipendente per creare valore insieme
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 11/02/2018 alle 11:06:27
Kerouac - Ortiche (Granita Records) con la produzione di Andrea Gallo (bassista dei Four Green Bottles) .
di Silvio Mancinelli
Ho una teoria: almeno una volta nella vita, avendo a disposizione degli strumenti espressivi, chiunque possa esprimere idee e racconti di tipo alto e artistico. Consigliato a chi ha amato Thom Yorke con The Eraser, cd senza i Radiohead.

Ho una teoria: almeno una volta nella vita, avendo a disposizione degli strumenti espressivi, chiunque possa esprimere idee e racconti di tipo alto e artistico. Consigliato a chi ha amato Thom Yorke con The Eraser, cd senza i Radiohead.

Non so cosa farà nel futuro Giovanni Zampieri in arte Kerouac, ma con il suo primo album, “Ortiche” ha prodotto un bel disco.

Giovanni è un ventunenne studente di sociologia che raduna qui nove brani scritti lungo un periodo di quattro anni, nati da una chitarra acustica, e che hanno poi incontrato la produzione di Andrea Gallo (bassista dei Four Green Bottles), anch'egli per la prima volta in veste di produttore.

È un disco elettronico ma comunque potente, basta ascoltare l'impressionante “Angie” per rendersene conto. Non siamo qui a parlare del solito cantante indie che parla di amori sfigati, ma forse grazie alla sua attività da sociologo, i temi sono importanti: da atroci delitti agli emarginati. Non è drum and bass alla James Blake, ma in certi casi Kerouac mi fa pensare alle esperienze musicali del produttore brittanico e alle esperienze soliste di Thom Yorke con “The Eraser”. “Ortiche” non dura molto, ma mischia all'interno delle strutture musicali, tutto concentrato, cantautorato, hip pop, beat bassi e ritornelli evocativi nserendo in “Rifugio” il suono delle monete di “Money” dei Pink Floyd e in “Divise” un campionamento tratto da un’intervista di Massimo Bitonci, ex sindaco di Padova (Lega Nord), in cui afferma che “i parchi servono per i bambini, non servono per i clandestini”. Speriamo che Kerouac smonti la mia teoria perchè di artisti pensanti l'Italia ne ha bisogno.

La tracklist

1. Rifugio
2. Divise
3. Graffiti
4. Angie
5. Antartide
6. Alberi
7. Maredentro
8. Metropoli
9. Capolinea






 Articolo letto 1251 volte


Pagina stampabile