Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
5 G: l'asta in corso a favore della telefonia, lontane le tv ...
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/10 - Toquinho: L'Italia è la mia seconda patria
•08/10 - L'incontro con il folk singer Luigi Grechi, tra Ferlinghetti e la fake news su Joan Baez ..
•04/10 - Il tempo giusto di Simona
(altre »)
 
 Recensioni
•21/10 - Walter De Stradis - Nella testa di Antonio Infantino (Villani Editore) un bel libro sul migliore pittore, architetto, cantante, poeta, visionario, filosofo lucano...
•17/10 - Valente - Il blu di ieri - la new wave alla massima potenza
•17/10 - Claudio Baglioni – Firenze 16 Ottobre 2018, primo concerto del tour di Al Centro, un mercatino democratico di sogni e di canzoni
(altre »)
 
 Comunicati
•21/10 - Come Una Danza: Raf ed Umberto Tozzi discograficamente di nuovo insieme e con tour in arrivo ...
•20/10 - Il 26 Ottobre esce Patty Pravo Live con brani da due suoi recenti concerti al Teatro La Fenice di Venezia ed al Teatro Romano di Verona
•19/10 - Achille Lauro, Cosmo, Miss Keta, Nitro e Takagi & Ketra ospiti di Mara Maionchi su Billboard Italia / Sky Uno
(altre »)
 
 Rumours
•21/10 - Paolo Conticini e Gianmarco Tognazzi ospiti dell'Accademia di Arte e Spettacolo Le Muse di Gianna Martorella
•19/10 - Alessio Bernabei sabato 20 ottobre a Gulp Music (Rai Gulp)
•18/10 - Nasce MIA, il network concreto della Musica Indipendente per creare valore insieme
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 12/02/2018 alle 18:00:43
Mesico - Pure and shining (Interbang)
di Silvio Mancinelli
Una cosa che mi soddisfa della fine del 2017 e l'inizio del 2018 è l'ascolto di alcuni dischi in uscita. È il caso di Mèsico e il suo “Pure and shining”.

Una cosa che mi soddisfa della fine del 2017 e l'inizio del 2018 è l'ascolto di alcuni dischi in uscita. È il caso di Mèsico e il suo “Pure and shining”.

L'aver la possibilità di scrivere di dischi del genere mi fa piacere, perchè c'è una generazione di artisti, che magari fanno altro nella vita, che esprimono in forme nuove una vitalità tutta italiana.
Ed infatti è il caso di Paolo Mazzacani che è il titolare del progetto.

È un disco elettronico, molto vicino alle sonorità europee. Dodici canzoni che parlano dell'autore, utilizzando ballate acustiche, brani strumentali e tappeti elettronici. È un disco che già alla quinta traccia (“The devotees”) emoziona e se una canzone emoziona ha già svolto il suo compito.

Il piano “triste” che incide sull'album è forse il succo dell'anima di Mazzacani con quell'istinto da neoclassico che ogni tanto esce fuori. Più che scrivere di questo disco, va ascoltato, perchè non è un disco per le platee, ma un album con il quale consolarsi nelle sere buie e tempestose.

La tracklist

1. Abdicate to love
2. Long way back
3. A beatiful bride
4. Harlem
5. The Devotees
6. Oh, storm!
7. Good luck
8. A story for lovers
9. Your chruch
10. Bolthorn
11. The Albatross (in memory of a friend)
12. Don't ask me why





 Articolo letto 1229 volte


Pagina stampabile