Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Martedi' 30 Ottobre si decide per la vendita dei 5 mux di Persidera. societa' con TIM e GEDI ..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•15/12 - Musica e parole, vedrai che ci salveranno: incontriamo Gioacchino Cottone dei Jack & The Starlighters ..
•10/12 - Anema, il cuore mediterraneo del Rock Progressivo.
•03/12 - Opera Oscura: romanticismo (metal) progressivo.
(altre »)
 
 Recensioni
•15/12 - Gianni Maroccolo - Alone vol.1 (Contempo records) la ricerca di nuovi linguaggi musicali
•14/12 - Isabella Benaglia - Thegiornalisti – Roma, Riccione, Pamplona e altri lidi (Arcana)
•14/12 - DOS Duo Onirico Sonoro – Jouer Et Danser (Filabusta)
(altre »)
 
 Comunicati
•15/12 - Io vado a Genova, artisti uniti per la città di Genova
•15/12 - Martina Attili, pronto l'EP di debutto della rivelazione di X Factor 2018
•14/12 - Afragola, con i Goblin, Il Balletto di Bronzo e Vincezo Zitello si concludera' Afraka' Rock Festival
(altre »)
 
 Rumours
•15/12 - Stella Giorgi è Sopra una nuvola
•15/12 - BowLand, ecco l'EP di debutta dei finalisti di X Factor 2018
•14/12 - Gabriele Ciampi il 20 dicembre ospite di Radio Rai
(altre »)
Rumours
Pubblicato il 01/03/2018 alle 19:33:44
Puri come una bestemmia il 2 marzo con Rossella Seno e Lino Rufo all'Antica Stamperia Rubattino
di Alessandro Sgritta
Venerdi' 2 marzo per la rassegna musicale Sopra c'e' Gente presso l'Antica Stamperia Rubattino nel quartiere Testaccio a Roma, torna lo spettacolo di canzone-teatro Puri come una bestemmia con Rossella Seno (voce) e Lino Rufo (chitarra, voce).

Venerdì 2 marzo 2018 sul palco della rassegna musicale “Sopra c’è Gente” presso l'Antica Stamperia Rubattino in Via Rubattino 1, nel quartiere Testaccio a Roma, torna lo spettacolo "Puri come una bestemmia" con la cantattrice veneziana Rossella Seno e il cantautore e chitarrista Lino Rufo (nella foto).

“Successo non è emergere a tutti i costi, ma riuscire a essere fedeli a se stessi”. Così inizia "Puri come una bestemmia", il nuovo spettacolo di canzone-teatro con Rossella Seno e Lino Rufo, un viaggio dedicato agli ultimi di tutto il mondo, con particolare attenzione alle fondamentali regole dei Diritti dell'Uomo. In un mondo votato al vuoto consumismo dei sentimenti e delle idee, in cui molte cose sembrano girare intorno al profitto, i due musicisti/attori vanno controcorrente, portando in scena storie di coloro che, per scelta o costrizione, stanno al di là della vetrina, gli "ultimi".

Questa la nostra breve recensione dopo aver visto la prima dello spettacolo al Teatro Arciliuto il 12 aprile 2017:

"Puri come una bestemmia" è il nuovo spettacolo di canzone-teatro con Rossella Seno e Lino Rufo, un viaggio dedicato agli ultimi di tutto il mondo, che parte dall'art. 1 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo (che recita "Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza") e accompagna i migranti che dal "Mare nostro" sbarcano sulle coste italiane, insieme alla paura del diverso che "va eliminato con le ruspe" (ogni riferimento a Salvini è puramente casuale), qui dove "passano gli zingari" e i clochard, dai barboni di Bologna cantati da Lucio Dalla ("santi che pagano il mio pranzo non ce n'è sulle panchine in Piazza Grande") a quelli di Milano ("l'uomo che cercava di fermare la metro con la mano"), è difficile vivere nella stessa Italia che negava il diritto di poter morire a Piergiorgio Welby e a Dj Fabo, così come oggi a Davide Trentini, malato di sclerosi multipla costretto ad andare in Svizzera per ottenere il suicidio assistito, "penso troppo al mio futuro, penso troppo e vivo male, tu non farmi questo errore, vivi sempre nel momento, cogli il giorno e tanto amore, cogli i fiori di lillà" (Alberto Fortis), alla fine "sognare l'amore per sempre è l'unico rimedio per la mente" come canta Lino e "Dio cane" non è una bestemmia ma il titolo di una canzone dedicata ad Angelo, il cane torturato per divertimento da quattro balordi, "Gracias a la vida" che ci ha dato tanto e ci ha fatto così sensibili, si soffre di più ma è il prezzo da pagare per avere un'anima, "e se ci diranno che per rifare il mondo c'è un mucchio di gente da mandare a fondo...noi risponderemo no no no no..." (Luigi Tenco)

Venerdì 2 Marzo 2018 h. 21.30

"Puri come una bestemmia"
di e con Rossella Seno (voce) e Lino Rufo (chitarra, voce)

Antica Stamperia Rubattino
Via Rubattino, 1 (Roma)

Contatti
Tel. 392.9553432 - 06.45493652
mail: sopracegente@gmail.com
sito: www.anticastamperiarubattino.it
NB:
E' previsto all'ingresso un contributo associativo di 10 € con tessera omaggio




 Articolo letto 1802 volte


Pagina stampabile