Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
5 G: l'asta in corso a favore della telefonia, lontane le tv ...
 

www.fanzine.net
 Interviste
•21/09 - Hóros, poetica di un attraversamento verticale nella musica di Paolo Cavallone
•03/09 - Firenze sogna del buon rock e noi ne parliamo con Elisa Giobbi e Sauro Chellini, quelli di FirenzeSuona.
•23/08 - Lorella Moretti e Luca Bechelli, quelli di Pippolatico Music, talent scout del Chianti fiorentino..
(altre »)
 
 Recensioni
•23/09 - Rock Prog Italiano 1980-2013 (Arcana, 414 pg, 25 €) di Massimo Salari - Raccontare il prog di ieri ed oggi
•21/09 - Catanzaro, Loredana Berte' esalta e diverte al Festival d'Autunno
•21/09 - Esterina - Canzoni per essere umani (Pippola music) il rock decantato nelle varie definizioni
(altre »)
 
 Comunicati
•22/09 - Milano Music Week, dal 19 al 25 novembre
•21/09 - Tornano i Take That, un'antologia e due concerti in Italia
•20/09 - Heidi Bienvenida, uscito il CD della serie tv con la sigla di Deborah Iurato
(altre »)
 
 Rumours
•22/09 - Ghali e Noizy insieme in Parku i Lojrave
•22/09 - Mumford & Sons, il nuovo singolo è Guiding Light
•21/09 - Chris Cornell, il 16 novembre esce un'antologia per celebrare l'ex Soundgarden
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 13/03/2018 alle 11:40:50
Omar live venerdì 16 marzo al Live Alcazar di Roma
di Manuela Ippolito Giardi
Al Live Alcazar di Roma, venerdì 16 marzo, alle ore 22, ci sarà il concerto di Omar. Nato a Londra nel 1968, all’anagrafe Omar Christopher Lye-Fook, cantante, produttore e compositore musicale, la sua prima hit è "There is Nothing Like This".

Al Live Alcazar di Roma, venerdì 16 marzo, alle ore 22, ci sarà il concerto di Omar. Nato a Londra nel 1968, all’anagrafe Omar Christopher Lye-Fook, cantante, produttore e compositore musicale, la sua prima hit è "There is Nothing Like This" e risale al 1990, anno in cui è stata pubblicata da un’etichetta entrata nella storia, la Talkin’ Loud di Gilles Peterson.

Oltre alle lodi di un maestro come Stevie Wonder, con cui ha collaborato nel 2006 per il brano Feeling You, e di Erykah Badu (altra collaborazione di rilievo), tra gli artisti che si sono esposti pubblicamente citandolo come un punto di riferimento si trovano anche D’Angelo, Maxwell, Jill Scott, Pharrell Williams e India Arie. “Stevie Wonder – ha detto Omar – rappresenta la mia più grande influenza artistica, quindi muoversi fianco a fianco in una stanza e fare una sessione musicale con lui mi ha davvero esaltato. Il fatto che abbia voluto scrivere una canzone per me è stato fantastico”. La voce soul e lo stile unico di Omar lo hanno fatto affermare anche tra il pubblico: i suoi dischi, sempre ben accolti dalla critica, hanno superato il milione di copie vendute e tra i riconoscimenti che ha ricevuto, a fare più effetto, senza dubbio, è quello del 2012: il Member of the Order of the British Empire (MBE) per i servizi resi alla musica. Nel 2015 il suo The Man è stato premiato come miglior album soul nel Regno Unito. Love In Beats, il suo ottavo album uscito nel 2017 per Freestyle Records ospita artisti come Leon Ware, Robert Glasper, Jean-Michele Rotin, Ty, Natasha Watts, The Floacist e Mayra Andrade.

In questa serie di concerti italiani Omar si affianca al musicista e producer Michele Manzo, quest’ultimo ha all’attivo uscite discografiche internazionali con Tokyo Dawn Records, Laruche Records (Paris), Fuzzoscope (US) e con la storica label dei Jazzanova “Sonar Kollektiv” (release in vinile 12 pollici con The Mixtapers nel 2016).Ha collaborato con importanti artisti della scena Hip Hop, Funk e R&B internazionale come Georgia Anne Muldrow, Dudley Perkins, Illa J & Frank Nitt (Yancey Boys), J-LIVE.Attivo anche nella scena jazzistica si è esibito fra gli altri con Tim Armacost, Alberto Marsico, Fulvio Sigurtà, Shane Forbes.Dal 2012 è co-fondatore della band “The Mixtapers”, la band si completa con Nico Menci, pianista e tastierista fra i più rispettati e richiesti in Italia, si è esibito con Steve Turre, Elliot Zigmund, Sam Most, Eddie Henderson, Eric Alexander, Slide Hampton e fa parte della band “The Mixtapers”.Alla batteria siede Marco Frattini, leader di MACK e già noto alla scena italiana per la sue collaborazioni con M+A e C’mon Tigre. Ha collaborato nella scena jazzistica con George Garzone, Flavio Boltro, Max Ionata, Howard Levy, Nigel Price, Rendy Bernsen.

INGRESSO 15 euro

LIVE ALCAZAR
Via Cardinale Merry del Val,14 Roma
Info:3394707650 / 380 1037318




 Articolo letto 992 volte


Pagina stampabile