Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•12/07 - Quincy Jones, il jazz è libertà
•30/06 - In-Side: dentro la musica, fuori le emozioni!! Rock AOR & prog ..
•21/06 - Jouer et Danser con il Dos Duo Onirico Sonoro: la nostra intervista ..
(altre »)
 
 Recensioni
•14/07 - Capitano Merletti - Shortwaver from the u.f.o. channel (Cd Baby/Physical), il folk che viene da lontano
•13/07 - Fabio Curto: Rive, Volume 1 (Fonoprint)
•13/07 - Ringo Starr & His All Starr Band – Roma (Auditorium Parco della Musica) 11/07/2018
(altre »)
 
 Comunicati
•14/07 - Claudia Gerini canta Califano con il Solis String Quartet alla Casa del Jazz
•13/07 - Villa Ada - Roma incontra il mondo, è la settimana di Little Steven
•13/07 - Thomas ed Emma Muscat il 14 luglio a Gulp Music (Rai Gulp)
(altre »)
 
 Rumours
•15/07 - I Calibro 35 in concerto a Villa Ada con il loro nuovo disco Decade
•13/07 - Come nasce una canzone? Ce lo dice Marta Cagnola su Radio 24
•12/07 - Biagio Antonacci, in radio il singolo Mio fratello
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 18/03/2018 alle 17:24:41
Simon Leather, un artista misterioso che guarda a Tim Burton
di Manuela Ippolito
Non si conosce la sua identità, ma la sua "Adesso", dopo essere emersa dalla scena underground di Roma, si sta facendo notare sui social network. E' il progetto di Simon Leather, artista che si nasconde dietro un look ispirato a Tim Burton.

Non si conosce la sua identità, ma la sua "Adesso", dopo essere emersa dalla scena underground di Roma, si sta facendo notare sui social network. E' il progetto di Simon Leather, artista che si nasconde dietro un look ispirato a Tim Burton.

Su chi si cela dietro Simon Leather c'è molto mistero. Proprio per questo c'è grande curiosità su questo giovane artista, che non fa mistero di ispirarsi all'universo cinematografico di Tim Burton. Il suo look, e in particolare il volto truccato, rimandano al Joker del primo Batman. Ma non solo.

Chissà se sono stati anche i vecchi horror con Peter Lorre e Boris Karloff a ispirare questo progetto. Simon Leather sembra condividere con Burton proprio questi vecchi attori dalla recitazione espressiva che, in fondo, parlano con gli occhi, come nel cinema muto. Una sorta di horror espressionista, che nella musica di "Adesso" diventa una specie di sfogo emotivo. Nel video che è stato lanciato in rete nulla è realistico, tutto è catartico e, appunto, espressionista.

Insomma un mix tra horror, umorismo e musica. Lo ha sfrondato di balli e cori e ha giocato sul contrasto tra i personaggi così chiusi in se stessi e il fatto che racconti cantando i suoi sentimenti. La serve a Simon Leather anche a fare gesti o pronunciare parole come in un contesto diverso non avrebbe mai osato.

Dietro la maschera Simon Leather conserva un elemento di attualità perché attinge alle immutabili emozioni umane. Naturalmente non fa richiami espliciti alla realtà perché a differenza di altri artisti che si muovono nel suo stesso ambito Leather preferisce lavorare sul subconscio.

Adesso resta la curiosità di capire come si evolverà questo progetto? Simone Leather getterà la maschera e si mostrerà in pubblico?




 Articolo letto 942 volte


Pagina stampabile