Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Martedi' 30 Ottobre si decide per la vendita dei 5 mux di Persidera. societa' con TIM e GEDI ..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•10/12 - Anema, il cuore mediterraneo del Rock Progressivo.
•03/12 - Opera Oscura: romanticismo (metal) progressivo.
•01/12 - Con gli Ancestral andiamo alla ricerca del Maestro del Fato…
(altre »)
 
 Recensioni
•11/12 - Bucalone: Bucalone (Autoprodotto)
•10/12 - Johnny Casini: Port Luis
•09/12 - Grandi insegne il grande allibratore - Ad oggi mancano, parlare del persona in maniera originale
(altre »)
 
 Comunicati
•11/12 - Lillo & Greg al Teatro Olimpico di Roma con Gagmen
•11/12 - Sono i Thirty Seconds To Mars i primi big al Pistoia Blues 2019
•11/12 - A Pistoia la prima Blues City Club nelle vie del centro storico
(altre »)
 
 Rumours
•11/12 - Albertino nuovo direttore artistico di m2o
•10/12 - Siae sulla tragedia di Ancona: per noi la sicurezza delle persone è al primo posto ma non rientra nei nostri compiti
•09/12 - Tragedia di Ancona, appello di Assomusica
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 11/04/2018 alle 18:21:11
Addio a Mario De Luigi, storico direttore di Musica e Dischi
di Alessandro Sgritta
Ieri la notizia della scomparsa di Mario De Luigi: giornalista, editore e storico direttore della rivista Musica e Dischi dal 1968 al 2014, da poco ritornato nel direttivo del Club Tenco di cui era stato per 20 anni responsabile culturale.

Ieri la notizia della scomparsa di Mario De Luigi: giornalista, editore e storico direttore della rivista Musica e Dischi dal 1968 al 2014, da poco ritornato nel direttivo del Club Tenco di cui era stato per 20 anni responsabile culturale.

Era anche l'autore del libro Storia dell'industria fonografica in Italia (2008, M&D), ancora oggi punto di riferimento per molti studiosi.

La nota stampa del Club Tenco:

Notizia drammaticamente improvvisa e inaspettata, per quanto le sue condizioni di salute non fossero delle più rassicuranti. Se ne va un compagno di strada della prima ora, con cui si è condiviso molte delle pagine più intense e significative della nostra storia. Giornalista, autore e editore, ha rappresentato il punto di collegamento insostituibile tra le esigenze dell’industria editoriale e discografica e la libera realizzazione del movimento della canzone d’autore. Particolarmente attento alle questioni legislative ha costantemente promosso iniziative tese a disciplinare e a valorizzare il lavoro di singoli artisti e organizzazioni.

Per una ventina d’anni è stato il responsabile culturale del Club e a lui si devono l‘organizzazione e la cura di gran parte dei convegni e degli incontri pomeridiani.

Dopo l’abbandono della carica ricoperta, è rimasto comunque un socio fedele e spesso vicino alle nostre iniziative. Da due anni era rientrato nel Direttivo e il suo posto era stato confermato anche dalle recenti elezioni.

In questo momento il ricordare, seppur succintamente, la sua figura ha molto più valore delle parole di circostanza che si è soliti usare. Addio, Mario.





 Articolo letto 2199 volte


Pagina stampabile