Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Spotify quotato in borsa: a noi, cosa ci cambia?
 

www.fanzine.net
 Interviste
•03/04 - Monnalisa: il sorriso del prog italiano
•31/03 - Marco Acquarelli, tra sperimentazione ritmica e ricerca sonora
•22/03 - Marygold: 25 anni di musica prog, passione, divertimento ed amicizia!
(altre »)
 
 Recensioni
•21/04 - I Traditori - Delicato (Libellula)
•18/04 - Phantomatica - Look closer (Autoprodotto)
•17/04 - Zeffjack - Friendless (Rocketman records)
(altre »)
 
 Comunicati
•21/04 - XX Music Day Roma il 21 e 22 aprile con Jerry Cutillo, Krissy Matthews e l'evento Alessandroni
•21/04 - Dario Deidda porta My Favourite Strings il 21 aprile al Live Alcazar di Roma
•21/04 - Motta, tour al via a maggio
(altre »)
 
 Rumours
•21/04 - Le Vibrazioni il 27 aprile a Radio2 Live
•20/04 - Record Store Day, il 21 aprile apre a Roma Vinyl Room
•19/04 - Incanto Quartet, il 20 aprile esce The Sound Of Silence
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 13/04/2018 alle 23:24:41
The Weeknd, applausi per My Dear Melancholy
di Manuela Ippolito
L’ultimo lavoro di The Weeknd, “My Dear Melancholy”, disponibile dal 30 marzo negli store digitali e da oggi nei negozi tradizionali, conferma il valore dell’artista canadese multiplatino e vincitore di un Grammy Award.

L’ultimo lavoro di The Weeknd, “My Dear Melancholy”, disponibile dal 30 marzo negli store digitali e da oggi nei negozi tradizionali, conferma il valore dell’artista canadese multiplatino e vincitore di un Grammy Award.

Il progetto contiene 6 tracce inedite prodotte da Frank Dukes, Daheala, Marz, Mike WiLL Made-It, Gesaffelstein, Guy-Manuel de Homem-Christo e Skrillex.

La produzione esecutiva di My Dear Melancholy è stata curate da Frank Dukes e da The Weeknd.

Questa la tracklist:

1. Call Out My Name (prod. Frank Dukes)
2. Try Me (prod. Mike WiLL Made-It, Marz, Frank Dukes & Daheala)
3. Wasted Times (prod. (Frank Dukes; co-produced by Skrillex)
4. I Was Never There (prod. Gesaffelstein & Frank Dukes)
5. Hurt You (prod. Gesaffelstein, Guy-Manuel de Homem-Christo; co-produced by Cirkut)
6. Privilege (prod. Frank Dukes & Daheala)

Il nuovo lavoro di The Weeknd, che sarà protagonista dell’edizione 2018 del Coachella, ha debuttato direttamente in vetta alla classifica americana degli album più venduti negli Stati Uniti (terza volta che un suo album raggiunge direttamente il primo posto all’uscita – era accaduto nel 2015 con “Beauty Behind the Madness” e nel 2016 con “Starboy”).

Dal disco è stato estratto il singolo “Call out my Name”, brano che ha debuttato direttamente nella Top10 della hot 100 di Billboard (tutte le 6 tracce si sono piazzate nella Top40 della classifica singoli).

Il brano ha già raggiunto la posizione n.3 della Global Spotify Chart, piattaforma dove ha già totalizzato oltre 68 milioni di stream.

Il video ufficiale del brano ha già superato 3 milioni di stream in 24 ore.




 Articolo letto 413 volte


Pagina stampabile