Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
5 G: l'asta in corso a favore della telefonia, lontane le tv ...
 

www.fanzine.net
 Interviste
•03/09 - Firenze sogna del buon rock e noi ne parliamo con Elisa Giobbi e Sauro Chellini, quelli di FirenzeSuona.
•23/08 - Lorella Moretti e Luca Bechelli, quelli di Pippolatico Music, talent scout del Chianti fiorentino..
•18/08 - Dai Queen a Raffaella Carra’, partendo da Colle Val D’Elsa: il duo Daniela Lotti ed Ilaria Di Pasquale, assieme a Flavio Insinna ad Amatrice ..
(altre »)
 
 Recensioni
•17/09 - Elisa Sandrini - Come un tic tac - la magia acustica che rispetta i grandi autori italiani
•07/09 - Imagine Dragons, unica data in Italia, tra pioggia ed una bandiera Rainbow ..
•31/08 - Catanzaro, al Festival d'Autunno con EfeitoBrasil Trio tra la contagiosa allegria e la saudade brasiliana
(altre »)
 
 Comunicati
•19/09 - Torna Avril Lavigne con Head Above Water
•18/09 - Una striscia di terra feconda dal 18 al 22 settembre a Roma con Musica Nuda, Danilo Rea e Stefano Benni
•18/09 - Teatro Palladium di Roma, presentata la nuova stagione
(altre »)
 
 Rumours
•19/09 - Amy Winehouse, il 2 novembre esce il documentario su Back To Black
•18/09 - Cypress Hill, tornano i pionieri dell'hip-hop con Crazy
•15/09 - Un omaggio al cinema muto, arte che tanto ama: Adel Tirant ed il singolo September, con un bel videoclip ..
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 15/04/2018 alle 18:43:23
Seraphic Eyes – Hope (Vrec) Biella rock city!
di Gianni Della Cioppa
C’e' voglia di anni ’90 nel rock viscerale dei Seraphic Eyes, che dopo sei anni di attivita' (due EP, di cui uno acustico e Unity), rilasciano un secondo lavoro, svelando una crescita notevole. E parlare solo di grunge è riduttivo.

C’e' voglia di anni ’90 nel rock viscerale dei Seraphic Eyes, che dopo sei anni di attivita' (due EP, di cui uno acustico e Unity), rilasciano un secondo lavoro, svelando una crescita notevole. E parlare solo di grunge è riduttivo.

La formazione a tre (Alberto M Surf, chitarra e voce; Laura, basso ed Alessio Azzalin batteria) ed un suono di chitarra ruvido, radicato nel grunge potrebbe far pensare all’ennesima che guarda a quel decennio con nostalgia, ma il trio di Biella pur svelando amore per quegli anni, si districa agile con accenni di punk e quella punta di proto metal, che incuriosisce e piace.

Restando in tema di grunge, suona divertente When I Suffered (Ode To Smells), che ruba palesemente e volutamente il riff a “Smells Like A Teen Spirit” dei Nirvana, anche se dopo si sviluppa con una sua strada.

Pur nella sua intensità il disco appare lungo e delle tredici tracce un paio si potevano evitare, avrebbero permesso alle chitarre ruggenti di "Losing souls" e "The Reason" e "Aline Blood” di distare meno tempo. In mezzo c’è tutto un mondo di e riff ed energia, che la produzione illuminata di Pietro Foresti sa esaltare e mettere nelle retrovie alla bisogna. Infatti se in "Running In The Dark" appare lo spettro del metal da stadio anni ’80 è altrettanto vero che in "Time To Go" c’è il senso ruvido di una ballata rivoluzionaria alla The Clash.

Il pezzo migliore? Due: “Another Life”, come se i REM avessero scherzato con i The Cramps e il crescendo epico di “Hope” che mi ha ricordato certe cose dei Third Eye Blind.

Come vedete si tratta di anni ’90, ma non solo di grunge. Tutto roba buona comunque.








 Articolo letto 999 volte


Pagina stampabile