Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Mediaset pronta a portare sul canale 66 del digitale terrestre una sua radio
 

www.fanzine.net
 Interviste
•12/01 - Isabella Benaglia ci racconta i Thegiornalisti
•24/12 - Akroterion, ai confini delle tenebre.. partendo dallo storico black metal scandinavo
•18/12 - Guardiamoci dentro per trovare la felicita': intervista con Alessandro Lo Presti tra Bill Evans e Parigi, tra l'heavy metal ed Oliver ..
(altre »)
 
 Recensioni
•16/01 - Chaostar The Undivided Light (Season of Mist) – Caos fra le stelle
•15/01 - Una passeggiata nello spazio con gli Space Traffic: il rimedio all'intorpidimento.
•15/01 - Stona: Storia di un equilibrista
(altre »)
 
 Comunicati
•18/01 - Gionnyscandal sabato 19 gennaio a Gulp Music (Rai Gulp)
•18/01 - Da oggi Fruit Joint + Gusto, nuovo progetto discografico di Dani Faiv prodotto da Machete
•17/01 - PFM canta De Andrè, terza data a Roma
(altre »)
 
 Rumours
•18/01 - I Negrita in uscita con la raccolta I ragazzi stanno bene
•18/01 - 44 Gatti, esce la colonna sonora della serie animata
•17/01 - Radio Citta' Aperta Music Fest al Defrag di Roma dal 19 gennaio
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 28/04/2018 alle 11:33:47
Capabro' - Musicanormale (Labella dischi)
di Silvio Mancinelli
Per chi segue i Capabro', band marchigiana nata nel 2014, “Musicanormale” non dovrebbe essere una novità, considerando che, le canzoni contenute in esse, sono nate sul palco.

Per chi segue i Capabrò, band marchigiana nata nel 2014, “Musicanormale”, il loro disco di esordio, non dovrebbe essere una novità, considerando che, le canzoni contenute in esse, sono nate sul palco e quindi suonate all'interno dei loro 250 live fatti in questi anni.

La band marchigiana, con una certa ironia, si ispira ai racconti cantati da Cochi e Renato; ci illustrano piccole storie tipicamente umane. La musica va dietro ai testi: è fatta di marce, valzerini ed elementi teatrali.

Insomma un po' Gaber e un po', appunto, il duo sopracitato. Tra perplessità sociali (“Viva la revolucion!”), il sognare un futuro diverso (“Svuotalalibertà”), una canzone sull'amore con l'interazione con Cecco e Cipo il disco si porta avanti.

Quando ero più giovane i miei amici mi portavano a vedere i concerti della Bandabardò e degli Après La Classe. Ecco, credo che i Capabrò facciano parte di questo filone musicale, che tanto piace e fa divertire il pubblico. Immagino quindi che la band vada vista dal vivo per essere contenti di ascoltarli.

La tracklist

1. Auto-erotismo
2. Viva la revolucion
3. Sorriderò
4. Maria Antonietta
5. E ballai
6. Un cane difettoso
7. I(struzioni) preliminari
8. L'amore
9. Svuolalalibertà





 Articolo letto 1737 volte


Pagina stampabile