Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Il crollo di Twitter e Facebook: speculazione commerciale o ritorno ai rapporti umani reali?
 

www.fanzine.net
 Interviste
•16/08 - Grazy ci racconta il tormentone dell'estate Kinder Pinguì
•15/08 - I Secondamarea presentano Slow in Agritour 2018
•09/08 - Santino il Precario sta proprio messo male, ma il videoclip del suo brano Vieni nella Daunia invece e' messo bene ...
(altre »)
 
 Recensioni
•02/08 - Matteo Perifano - Uomo Europeo l'omaggio a Battiato, Branduardi e alla musica da camera
•02/08 - “Misantropi felici” è il nuovo video dei Pennelli di Vermeer
•31/07 - Zizzania - Eclissi (Vrec, 2018) Rock classico che diventa moderno
(altre »)
 
 Comunicati
•15/08 - Ariano Folkfestival dal 15 al 19 agosto con Bandabardo' e Calypso Rose
•10/08 - Kaiju: Smile Upon The Sea è il primo video estratto dall'omonimo album della band.
•08/08 - Radio Lausberg con Erriquez nel singolo Paraculo Caterì
(altre »)
 
 Rumours
•16/08 - Madonna Day su TimMusic con 60 brani per i 60 anni della star
•10/08 - Edoardo Bennato in concerto a Vulci, unica data nel Lazio
•08/08 - La giuria del Concorso Nazionale di Composizione Francesco Agnello presieduta anche quest'anno da Ennio Morricone
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 02/05/2018 alle 17:51:15
Alcesti - Monumenti (Dischi Soviet)
di Silvio Mancinelli
Alcesti è il nome di nuova band trevigiana appena uscita con il loro primo ep, “Monumenti”. Il nome della band avrebbe portato ad approciarmi ad un suono più elettronico, leggermente ambient.

Alcesti è il nome di nuova band trevigiana appena uscita con il loro primo ep, “Monumenti”. Il nome della band avrebbe portato ad approciarmi ad un suono più elettronico, leggermente ambient.

Ed invece ci troviamo di fronte ad un gruppo che canta in italiano con un suono moderno, abbastanza pop. E mentre loro dichiarano che la loro ispirazione sonora sia un moderno post rock e trip hop suonato, chi scrive crede che ci sia ben altro in queste prime quattro tracce.

Prima di tutto c'è molta ambientazione e attenzione sonora, c'è qualcosa dei Verdena, ma anche dei Radiohead. Possono piacere oppure no, ma si sente che la band ha lavorato molto su questo ep, non lasciando nulla al caso. Un trio niente male che cerca di dare quel “quid” in più alle loro storie, cosa che spesso le nuove generazioni non fanno.

Gli Alcesti vanno seguiti perchè sono fanno musica intelligente e poi va verificato se riescono a sintetizzare sul lungo periodo questa modalità interessante di interpretare la musica. Attendiamo fiduciosi.

La tracklist

1. Placenta
2. Monumenti
3. Talamo
4. Nostri mostri






 Articolo letto 676 volte


Pagina stampabile