Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•12/07 - Quincy Jones, il jazz è libertà
•30/06 - In-Side: dentro la musica, fuori le emozioni!! Rock AOR & prog ..
•21/06 - Jouer et Danser con il Dos Duo Onirico Sonoro: la nostra intervista ..
(altre »)
 
 Recensioni
•14/07 - Capitano Merletti - Shortwaver from the u.f.o. channel (Cd Baby/Physical), il folk che viene da lontano
•13/07 - Fabio Curto: Rive, Volume 1 (Fonoprint)
•13/07 - Ringo Starr & His All Starr Band – Roma (Auditorium Parco della Musica) 11/07/2018
(altre »)
 
 Comunicati
•17/07 - Aprite i porti con Dobet Gnahore' e Sanba Parade a Villa Ada il 18 luglio
•14/07 - Claudia Gerini canta Califano con il Solis String Quartet alla Casa del Jazz
•13/07 - Villa Ada - Roma incontra il mondo, è la settimana di Little Steven
(altre »)
 
 Rumours
•17/07 - David Byrne torna in Italia con American Utopia World Tour
•15/07 - I Calibro 35 in concerto a Villa Ada con il loro nuovo disco Decade
•13/07 - Come nasce una canzone? Ce lo dice Marta Cagnola su Radio 24
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 29/05/2018 alle 22:39:36
Ælementi – Una questione di principio (Andromeda Relix) Prog rock all'ombra della cupolone.
di Beatrice Bonato
Un esordio maturo colmo di bella musica, dove la definizione rock progressivo è solo un escamotage per riferirvi di sei canzoni fuori e dentro dagli schemi, che non raccontano di tecnica esasperata, ma di scrittura originale e comunque orecchiabile.

Un esordio maturo colmo di bella musica, dove la definizione rock progressivo è solo un escamotage per riferirvi di sei canzoni fuori e dentro dagli schemi, che non raccontano di tecnica esasperata, ma di scrittura originale e comunque orecchiabile.

Parlando dei romani Ælementi diventa facile citare Banco del Mutuo Soccorso e P.F.M., più difficile scovare tracce dei Matia Bazar dei primi anni e di certo AOR pomposo vecchia maniera.

Può sembrare un azzardo ma la band del bravo chitarrista Daniele Lulli, vero motore trainante del gruppo, si muove tra retaggi radiofonici e strutture più complesse. In entrambe i percorsi la voce di Francesca Piazza appare sicura e capace di costruire melodie mutevoli e memorizzabili.

Dopo l’introduzione di “Principio” arriva la melodica “Lontananza”, il disco cresce con “Vuoto” con un coro epico dove Francesca domina una chitarra che rievoca i Rush. Seguono gli otto minuti abbondanti di “Straniero”, a mio avviso l’apice del disco, con un riff su accordi minori giocato su intrecci chitarra/tastiere, ora soffici ora energica, che sono una meraviglia,. “In “Delirio”, senza mai apparire banali, gli Ælementi elaborano la loro personale versione di brano radiofonico o forse la nostra speranza di ciò che vorremmo ascoltare nelle radio. Dopo l’elaborata e sicura “Voce”, l’album si chiude con i frammenti hard prog di “Addio”, alimentata da gioiose parti strumentali.

Dopo ripetuti ed attenti ascolti la sensazione è che “Una questione di principio” pur anticonvenzionale, riesce a catturare anche dell’ascoltatore meno attento, grazie ad una scrittura fluida e che punta molto sulla melodia.

Ne siamo certi: gli Ælementi non una band qualunque, hanno gusto e sanno scrivere canzoni di spessore.








 Articolo letto 565 volte


Pagina stampabile