Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
5 G: l'asta in corso a favore della telefonia, lontane le tv ...
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/10 - Toquinho: L'Italia è la mia seconda patria
•08/10 - L'incontro con il folk singer Luigi Grechi, tra Ferlinghetti e la fake news su Joan Baez ..
•04/10 - Il tempo giusto di Simona
(altre »)
 
 Recensioni
•23/10 - Ruggero de I Timidi: Giovani emozioni
•22/10 - Setti: Arto
•21/10 - Walter De Stradis - Nella testa di Antonio Infantino (Villani Editore) un bel libro sul migliore pittore, architetto, cantante, poeta, visionario, filosofo lucano...
(altre »)
 
 Comunicati
•23/10 - Flautissimo 2018 dal 23 ottobre al 9 dicembre con Bosso, Girotto e Marcotulli
•22/10 - John Mayall, nuovo album e concerto il 29 marzo a Parma
•22/10 - Gazzelle, il nuovo album si intitola Punk
(altre »)
 
 Rumours
•23/10 - Roscoe Mitchell con Rabbia e Trovalusci in concerto alla Sapienza
•22/10 - Michele Bravi presenta il libro Nella vita degli altri
•22/10 - Ernia, al via il 68 Tour
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 12/06/2018 alle 17:14:15
XXIX Musicultura, al via le serate finali
di Manuela Ippolito Giardi
Si alza il sipario sulla XXIX Edizione di Musicultura Festival che Rai3 e Radio1 proporranno in video e audio. Le serate finali si svolgeranno il 14, 15 e 17 giugno nel suggestivo scenario dell’Arena Sferisterio di Macerata.

Si alza il sipario sulla XXIX Edizione di Musicultura Festival che Rai3 e Radio1 proporranno in video e audio. Le attese serate finali, condotte da Gianmaurizio Foderaro, Metis Di Meo e John Vignola, si svolgeranno il 14, 15 e 17 giugno nel suggestivo scenario dell’Arena Sferisterio di Macerata, teatro dall’acustica straordinaria.

Fiore all’occhiello della cultura e dello spettacolo italiano, col suo concorso dedicato alle espressioni artistiche della canzone popolare e d’autore Musicultura ha intercettato dal 1990 ad oggi le aspirazioni creative di quasi 25.000 giovani autori interpreti, contribuendo alla trasformazione e al ricambio generazionale della canzone italiana con la scoperta e la valorizzazione di tanti talenti meritevoli, come ad esempio è stato con Gianmaria Testa, Simone Cristicchi, Povia, Pacifico, Amalia Grè, Avion Travel, Giua, Mannarino, Momo, Max Manfredi, Oliviero Malaspina, Lucilla Galeazzi, Grazia Verasani, Renzo Rubino, Patrizia Laquidara, Maldestro, Chiara Dello Iacovo, Mirkoeilcane.

Gli artisti in concorso a Musicultura 2018 sono partiti in 811, un numero d’iscrizioni da record, 60 sono stati selezionati e convocati per sostenere un’attenta audizione dal vivo, tutti gli esclusi hanno ricevuto un’articolata risposta scritta. Al termine della lunga sessione di audizioni live è stata proclamata la rosa dei 16 artisti finalisti le cui canzoni, grazie alla collaborazione di Rai Radio1, sono state programmate e proposte alla grande platea radiofonica. Sarà Rai3 a trasmettere - per la prima volta - Musicultura e lo farà in seconda serata il 19 agosto.

Ecco i nomi degli otto vincitori di Musicultura 2018, con i titoli delle rispettive canzoni: Marco Greco (Roma) Abbiamo vinto noi, Nemo (Rovigo) Ancora, Daniela Pes (Tempio Pausania - OT) Ca milla dia dì, Pollio (Settimo Milanese – MI) Generico, Francesco Rainero (Firenze) Generazione, Rakele (Campagnano di Roma - RM) La forma del tuo abbraccio, Davide Zilli (Parma) Coinquilini, ZoniDuo (Valsamoggia - BO) Sam 4 President. Gli otto artisti vincitori propongono stili diversissimi tra loro, ma c’è un tratto comune nelle loro canzoni: nessuna di esse nasce a tavolino, tutte vanno incontro sinceramente alla sensibilità di chi le ascolta.

Rai Radio 1 trasmetterà in diretta dal Festival Musicultura a Macerata con John Vignola in “Fuori gioco” e venerdì 22 giugno “Speciale Musicultura”, dalle 21 alle 23, con il meglio delle serate finali con interviste e contributi dei grandi ospiti. Le tre serate di spettacolo del 14, 15 e 17 giugno potranno essere seguite via streaming sulla pagina Facebook di Musicultura, e la finalissima del 17 giugno anche in Simulcast sulla pagina Facebook di Rai3.

Aprirà il Festival, giovedì 14 giugno la leggendaria band dei Procol Harum. Gary Brooker – fondatore, compositore, pianista e voce archetipica della band – sarà accompagnato dai talentuosi musicisti che lo accompagnano in giro per il mondo da oltre quindici anni: George Whitehorn (lead guitar), Matt Pegg (bass guitar), Josh Phillips (Hammond organ), Geoff Dunn (pecussion).

Attesissima nella serata finale di domenica 17 giugno Malika Ayane, che firmerà un inedito, suggestivo ritratto della poetica di Jacques Brell, a cinquanta anni dalla scomparsa del grande chansonnier belga. Tra gli altri ospiti del Festival anche Lo Stato Sociale, Willie Peyote, Brunori Sas, Sergio Cammariere, Mirkoeilcane, Ron Padgett, L’Ensemble La Compagnia con Cinzia Leone. Tutti, nello spirito e nella tradizione del festival, porteranno sul palco testimonianze e collaborazioni artistiche che si discostano, per approccio e prospettiva, dalla routine dei circuiti promozionali. Protagonisti delle tre serate di spettacolo saranno anche gli otto vincitori di Musicultura, che si esibiranno ripetutamente dal vivo. Al termine di un percorso di selezione qualitativa durato per mesi, saranno infine i 7,500 spettatori della tre-giorni all’Arena Sferisterio a poter votare e proclamare domenica 17 giugno il vincitore assoluto di Musicultura 2018.

La Controra, la sezione del festival che in tutta la settimana fino al 17 giugno proporrà un ricco cartellone di appuntamenti - ad ingresso libero - disseminati tra piazze, cortile e palazzi del centro storico di Macerata, in bilico tra cultura, arte e spettacolo. Fra i tanti ospiti in programma Ron Padgett, Adriana Asti, Gianni Amelio, Mimmo Locasciulli, Mark Harris, Dori Ghezzi, Giordano Meacci, Francesca Serafini Alberto Radius, Cristina Donadio, Giampiero Mughini, Cinzia Leone, Francesca Romana, Enzo Gentile. Partner sociale di Musicultura 2018 è SOS Villaggi dei Bambini, organizzazione impegnata nel sostegno di bambini privi di cure familiari o a rischio di perderle, che opera in 135 Paesi, accoglie in più di 500 Villaggi oltre 84 mila bambini, e aiuta più di 1 milione di persone. Musicultura donerà a SOS Villaggi dei Bambini una canzone i cui proventi andranno a favore dell’organizzazione.




 Articolo letto 365 volte


Pagina stampabile