Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
5 G: l'asta in corso a favore della telefonia, lontane le tv ...
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/10 - Toquinho: L'Italia è la mia seconda patria
•08/10 - L'incontro con il folk singer Luigi Grechi, tra Ferlinghetti e la fake news su Joan Baez ..
•04/10 - Il tempo giusto di Simona
(altre »)
 
 Recensioni
•17/10 - Valente - Il blu di ieri - la new wave alla massima potenza
•17/10 - Claudio Baglioni – Firenze 16 Ottobre 2018, primo concerto del tour di Al Centro, un mercatino democratico di sogni e di canzoni
•16/10 - Mr Everett - Umanimal (Grifo Dischi) elettronica internazionale ed ItPop ..
(altre »)
 
 Comunicati
•18/10 - Federica Carta e Maggie & Bianca il 20 e 21 ottobre a Roma per il Rai Ragazzi Village
•18/10 - Al Bano per l'Associazione Paolo Zorzi Onlus
•18/10 - Al via dal 19 ottobre il tour di Carlot-ta che presenta Murmure nelle chiese e auditorium
(altre »)
 
 Rumours
•18/10 - Nasce MIA, il network concreto della Musica Indipendente per creare valore insieme
•18/10 - Backliner su Riccardo Sinigallia apre la 13esima Festa del Cinema di Roma
•17/10 - Shel Shapiro e Maurizio Vandelli in tour dal 10 dicembre
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 13/06/2018 alle 19:27:49
Fabrica - Bar Sayonara (Octopus records): il linguaggio bucolico della formazione campana
di Silvio Mancinelli
Bar Sayonara e' il secondo album dei Fabrica, band nativa della Campania. Con questo album, la band cerca di raccontare l'epoca in cui viviamo in dodici storie. Il tutto sotto la saggia regia di Giuseppe Fontanella (24 Grana).

Bar Sayonara e' il secondo album dei Fabrica, band nativa della Campania. Con questo album, la band cerca di raccontare l'epoca in cui viviamo in dodici storie. Il tutto sotto la saggia regia di Giuseppe Fontanella (24 Grana).

Il quartetto pone l'accento musicale in un cantautorato che guarda al pop, piccole aperture elettriche, e racconti acustici. Nel suo complesso questo disco non è male, perchè cerca di non essere scontato: sarebbe facile, con le stesse sonorità, fare delle canzoni molto più orecchiabili adatte a pubblico di minorenni.

I Fabrica, anche se non sempre colgono il segno, cercano di elevarsi a qualcosa di più. Insomma più che guardare a Calcutta e Motta, si ispirano più a Cortese e Sinigallia, anche se a livello di atmosfere, si annusa sicuramente l'ambiente bucolico dei Virginiana Miller. Sono convinto che la band poteva fare di più per cui attendiamo la loro piena maturazione e sopratutto una canzone (la famosa hit) che divide sempre una band sconosciuta da una famosa.

La tracklist
1. Panorama
2. Apnea
3. Sayonara
4. Bon voyage
5. Oceano
6. Cara provincia
7. Illogica
8. La pioggia prima che cada
9. Come dici tu
10. Buovento
11. Amaranto
12. A luci spente






 Articolo letto 810 volte


Pagina stampabile