Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Il crollo di Twitter e Facebook: speculazione commerciale o ritorno ai rapporti umani reali?
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/08 - Dai Queen a Raffaella Carra’, partendo da Colle Val D’Elsa: il duo Daniela Lotti ed Ilaria Di Pasquale, assieme a Flavio Insinna ad Amatrice ..
•16/08 - Grazy ci racconta il tormentone dell'estate Kinder Pinguì
•15/08 - I Secondamarea presentano Slow in Agritour 2018
(altre »)
 
 Recensioni
•18/08 - Closer – Event Horizon (Broken Road Records, 2018) Il metal moderno che ci piace!!
•02/08 - Matteo Perifano - Uomo Europeo l'omaggio a Battiato, Branduardi e alla musica da camera
•02/08 - “Misantropi felici” è il nuovo video dei Pennelli di Vermeer
(altre »)
 
 Comunicati
•18/08 - Gli Armonite tornano con l’album “And the Stars above”
•18/08 - Maluma, il 13 ottobre a Busto Arsizio il nuovo idolo della musica latina
•17/08 - David Garrett in Italia a ottobre
(altre »)
 
 Rumours
•18/08 - Juke – Box Cento lire tre delitti per Greta e Marlon, il nuovo libro di Arosio e Maimone
•16/08 - Madonna Day su TimMusic con 60 brani per i 60 anni della star
•10/08 - Edoardo Bennato in concerto a Vulci, unica data nel Lazio
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 13/06/2018 alle 19:27:49
Fabrica - Bar Sayonara (Octopus records): il linguaggio bucolico della formazione campana
di Silvio Mancinelli
Bar Sayonara e' il secondo album dei Fabrica, band nativa della Campania. Con questo album, la band cerca di raccontare l'epoca in cui viviamo in dodici storie. Il tutto sotto la saggia regia di Giuseppe Fontanella (24 Grana).

Bar Sayonara e' il secondo album dei Fabrica, band nativa della Campania. Con questo album, la band cerca di raccontare l'epoca in cui viviamo in dodici storie. Il tutto sotto la saggia regia di Giuseppe Fontanella (24 Grana).

Il quartetto pone l'accento musicale in un cantautorato che guarda al pop, piccole aperture elettriche, e racconti acustici. Nel suo complesso questo disco non è male, perchè cerca di non essere scontato: sarebbe facile, con le stesse sonorità, fare delle canzoni molto più orecchiabili adatte a pubblico di minorenni.

I Fabrica, anche se non sempre colgono il segno, cercano di elevarsi a qualcosa di più. Insomma più che guardare a Calcutta e Motta, si ispirano più a Cortese e Sinigallia, anche se a livello di atmosfere, si annusa sicuramente l'ambiente bucolico dei Virginiana Miller. Sono convinto che la band poteva fare di più per cui attendiamo la loro piena maturazione e sopratutto una canzone (la famosa hit) che divide sempre una band sconosciuta da una famosa.

La tracklist
1. Panorama
2. Apnea
3. Sayonara
4. Bon voyage
5. Oceano
6. Cara provincia
7. Illogica
8. La pioggia prima che cada
9. Come dici tu
10. Buovento
11. Amaranto
12. A luci spente






 Articolo letto 567 volte


Pagina stampabile