Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•07/03 - Sage, Croazia e storia.
•05/03 - Wyatt Earp: pistole, alcool e rock'n'roll!!
•03/03 - Dalla Russia una gelida folata di Heavy Metal…
(altre »)
 
 Recensioni
•20/03 - Andrea Andrillo: Uomini, bestie ed eroi
•20/03 - St. Madness Bloodlustcapades (autoproduzione - promo) – Heavy Metal Heavy Metal
•19/03 - Soul Island: Shards
(altre »)
 
 Comunicati
•20/03 - La cantautrice ternana Daria pubblica il nuovo singolo Prima di Partire, definita una ballad rock ....
•19/03 - Noa, il nuovo album è prodotto da Quincy Jones
•18/03 - Mercoledi' 20 Marzo 2019 esce Non C'e' Un Cazzo da Ridere, disco dei napoletani TheRivati
(altre »)
 
 Rumours
•20/03 - Sfera Ebbasta, ad aprile i genitori entrano gratis ai concerti
•19/03 - Morgan apre la rassegna A tu per tu con...al Teatro Golden di Roma
•18/03 - Alan Stivell torna in Italia per tre date a marzo con la Electric Band
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 24/06/2018 alle 11:25:15
Mac and thee Bee - One of the two (Officine Musicali) . la loro ricerca di un suono originale
di Silvio Mancinelli
Difficile catalogare One of the two, il secondo album dei Mac and the Bee. Un disco legato ad un obiettivo: la ricerca di un suono identitario. Palpabile pero' l'influenza dei Korn, Cure (in versione pop), Radiohead e Muse.

Difficile catalogare One of the two, il secondo album dei Mac and the Bee. Un disco legato ad un obiettivo: la ricerca di un suono identitario. Palpabile pero' l'influenza dei Korn, Cure (in versione pop), Radiohead e Muse.

Un disco composto da ben otto canzoni le quali hanno un denominativo comune: la ricerca di un qualcosa di diverso nel panorama musicale italiano e di una loro identità, una volta si sarebbe detto, di un loro suono identitario.

One of the two è un album che cerca le proprie radici sia nel pop che nel rock. Come non riconoscere le influenze di gruppi storici come i Korn, i Radiohead e i Muse più di tutti, non tanto per i suoni, ma nella forma canzone che può variare di stile e genere. Sono una band ecclettica.

Sebbene la registrazione non sia ottimale, in questa ricerca della loro identità Body parts rappresenta proprio l'equilibrio per questa band. È una canzone pop che sfocia in qualcosa di diverso, in variazioni quasi improvvisate. Qui è dove si può trovare la loro natura, tra Cure in versione pop, e una originalità che forse manca nel restante lavoro. Quando troveranno un equilibrio diventeranno un punto fermo della musica italiana.

La tracklist:
1. Feel you
2. Unleashed
3. Asleep
4. Be like them
5. Body parts
6. Something new
7. I wish
8. Noisy






 Articolo letto 1971 volte


Pagina stampabile