Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Martedi' 30 Ottobre si decide per la vendita dei 5 mux di Persidera. societa' con TIM e GEDI ..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•13/11 - Silvano Piari ed il mondo delle discoteche, ma anche quello de La Galleria del Disco a Firenze ..
•10/11 - Tytus: heavy rock friulano, corposo e nobile
•07/11 - Intervista a Marcello Mautone, il cantante dei Blugrana … per superare il piattume della discografia italiana.
(altre »)
 
 Recensioni
•17/11 - Mumble Rumble – Insidious Inside (Latlantide/Edel) Bologna non è mai banale
•17/11 - Nosexfor - Omonimo il nuovo rock che guarda al passato
•16/11 - Nowhere - Nowhere (Betulla records) l'elettronica dal sapore internazionale
(altre »)
 
 Comunicati
•17/11 - Un giorno storico è il nuovo singolo di Giulio Casale
•17/11 - Il concerto di Natale? Tradizionale e solidale: a Milano si inizia il 18 Novembre ..
•16/11 - Mirko Signorile presenta Trio Trip alla Casa del Jazz
(altre »)
 
 Rumours
•17/11 - Steve Wynn e Chris Cacavas a Le Mura di Roma con Graziano Romani e Rodrigo D'Erasmo
•16/11 - Chris Cornell, in un box l'eredità artistica del rocker
•16/11 - Assomusica, Vincenzo Spera componente del Consiglio superiore dello spettacolo
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 07/07/2018 alle 10:44:41
Praino - il disco di Praino ( Rec dischi indipendenti): la generazione Z si racconta
di Silvio Mancinelli
Francesco Praino e' un cantautore calabrese, alle prese con il suo primo lavoro, che non poteva non chiamarsi, Il disco di Praino. Come definire questo disco? Sicuramente di ottima fattura ed ironico.

Francesco Praino e' un cantautore calabrese, alle prese con il suo primo lavoro, che non poteva non chiamarsi, Il disco di Praino. Come definire questo disco? Sicuramente di ottima fattura ed ironico.

.. perchè è uno che prende per il culo, ma lo fa in maniera intelligente. Cd fruibile, anche perchè si ascolta in un lasso temporale di 30 minuti ed è di facile presa. Se proprio vogliamo incastrare questo album all'interno di qualche genere o scena in particolare, possiamo citare i nuovi autori come Galeffi e del panorama “indie” italiano.

Se chi scrive ha fatto parte della generazione X, Praino che è del 1989, fa parte di una generazione che definirei Z. Se la prima aveva problemi più che altro politici, con la estinzione di alcuni valori e la globalizzazione, i ragazzi di oggi hanno altri quesiti: la precarietà del lavoro, la destra che avanza, non avere intorno strutture che li possano aiutare.

E tutto ciò si ritrova in queste brevi canzoni ed il messaggio finale si sintetizza in una perenne insoddisfazione dei giovani che vorrebbero contribuire alla crescita del proprio Paese, ma sono rassegnati. Ottima tematica da approfondire e che lo differenzia da altri cantautori che parlano solo di amori sfigati.
Ciò che fa scendere di qualche punto il giudizio sul disco di Praino è che, dal punto di vista musicale, questa differenza con gli altri nuovi autori non si sente. Ma è un dettaglio.

La tracklist:
1) Agnello
2) Spleen
3) Disagio monolocale
4) Radical Chic
5) Faccio fatica
6) Martedì alle tre
7) Do disdetta






 Articolo letto 1212 volte


Pagina stampabile