Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•12/07 - Quincy Jones, il jazz è libertà
•30/06 - In-Side: dentro la musica, fuori le emozioni!! Rock AOR & prog ..
•21/06 - Jouer et Danser con il Dos Duo Onirico Sonoro: la nostra intervista ..
(altre »)
 
 Recensioni
•14/07 - Capitano Merletti - Shortwaver from the u.f.o. channel (Cd Baby/Physical), il folk che viene da lontano
•13/07 - Fabio Curto: Rive, Volume 1 (Fonoprint)
•13/07 - Ringo Starr & His All Starr Band – Roma (Auditorium Parco della Musica) 11/07/2018
(altre »)
 
 Comunicati
•14/07 - Claudia Gerini canta Califano con il Solis String Quartet alla Casa del Jazz
•13/07 - Villa Ada - Roma incontra il mondo, è la settimana di Little Steven
•13/07 - Thomas ed Emma Muscat il 14 luglio a Gulp Music (Rai Gulp)
(altre »)
 
 Rumours
•15/07 - I Calibro 35 in concerto a Villa Ada con il loro nuovo disco Decade
•13/07 - Come nasce una canzone? Ce lo dice Marta Cagnola su Radio 24
•13/07 - Liam Gallagher, posticipate le date italiane di novembre
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 10/07/2018 alle 18:02:10
Timothy Cavicchini & Ostetrika Gamberini - Nudi e perpendicolari (K1 Records)
di Gianni Della Cioppa
In questi tempi di finto rap e cantautori indie celebrati che nessuno conosce, se esiste una via al rock italiano e' nelle mani di Timothy e della truppa Ostetrika Gamberini. Energia e melodia convivono per un album che e' un gioiello.

In questi tempi di finto rap e cantautori indie celebrati che nessuno conosce, se esiste una via al rock italiano e' nelle mani di Timothy e della truppa Ostetrika Gamberini. Energia e melodia convivono per un album che e' un gioiello.

Chiariamo subito che questo è un album bellissimo, non c’è una sola canzone, delle undici in scaletta, che non sia coinvolgente, ben scritta (non mancano le firme esterne), suonata ed arrangiata con gusto da una band di grandi musicisti, e su cui Timothy non regali una prestazione vocale eccellente, sempre con un gusto personale. Forse a Timothy Cavicchini in troppi non perdonano il passaggio al talent “The Voice”, edizione di esordio nel 2013, dove si è piazzato secondo con la squadra di Piero Pelù, dimenticando le sue battaglie da leone per difendere in trasmissione il nome del rock, in una programma dal taglio pop.

Il trittico iniziale è esplosivo: “Ti rubo gli occhi”, “Maschera”, “All’infinito”, poi “Senza se” con un ritornello irresistibile che Timothy canta con sincero trasporto, il rock dal taglio americabno di “Mondo Hotel”, la grintosa “Kattivo” con echi di grunge, il singolo “Nudi e perpendicolari”, la malinconica “Ti troverò” (in radio un brano così farebbe strage), sono le mie preferite, ma domani potrebbero cambiare, perché ogni pezzo ha un mood che seduce al primo ascolto e resiste nel tempo.

Senza mezze misure mi prendo la responsabilità di ciò che scrivo: un disco con questa freschezza, dove ogni brano è possibile hit, Vasco Rossi, Gianluca Grignani e Francesco Renga, per stare nel medesimo taglio stilistico, non lo propongono da anni. Quindi adesso tocca a voi: se amate il rock che flirta con il pop, questo è il disco che dovete assolutamente ascoltare.

E se Timothy e gli Ostetrika capitano dalle vostre parti, non esitate un attimo, in concerto sono un portento, due ore di divertimento assicurato.






 Articolo letto 2172 volte


Pagina stampabile