Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
5 G: l'asta in corso a favore della telefonia, lontane le tv ...
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/10 - Toquinho: L'Italia è la mia seconda patria
•08/10 - L'incontro con il folk singer Luigi Grechi, tra Ferlinghetti e la fake news su Joan Baez ..
•04/10 - Il tempo giusto di Simona
(altre »)
 
 Recensioni
•17/10 - Valente - Il blu di ieri - la new wave alla massima potenza
•17/10 - Claudio Baglioni – Firenze 16 Ottobre 2018, primo concerto del tour di Al Centro, un mercatino democratico di sogni e di canzoni
•16/10 - Mr Everett - Umanimal (Grifo Dischi) elettronica internazionale ed ItPop ..
(altre »)
 
 Comunicati
•18/10 - Federica Carta e Maggie & Bianca il 20 e 21 ottobre a Roma per il Rai Ragazzi Village
•18/10 - Al Bano per l'Associazione Paolo Zorzi Onlus
•18/10 - Al via dal 19 ottobre il tour di Carlot-ta che presenta Murmure nelle chiese e auditorium
(altre »)
 
 Rumours
•18/10 - Nasce MIA, il network concreto della Musica Indipendente per creare valore insieme
•18/10 - Backliner su Riccardo Sinigallia apre la 13esima Festa del Cinema di Roma
•17/10 - Shel Shapiro e Maurizio Vandelli in tour dal 10 dicembre
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 02/08/2018 alle 08:57:03
“Misantropi felici” è il nuovo video dei Pennelli di Vermeer
di Aurelia Mancini Messi
La ballata, che dà il titolo al recente ed apprezzato album, diventa il nuovo video promozionale per un disco che ha ricevuto molti consensi. A settembre invece la band annuncia l’uscita di un singolo decisamente scanzonato ed ironico.

La ballata, che dà il titolo al recente ed apprezzato album, diventa il nuovo video promozionale per un disco che ha ricevuto molti consensi. A settembre invece la band annuncia l’uscita di un singolo decisamente scanzonato ed ironico.
Il video è un vero inno alla bellezza dell’amore, della natura e non solo. Una canzone che già dal titolo indica una direzione opposta a quella più percorsa di questi tempi.

Ricorre spesso l’immagine dell’albero solitario, misantropo felice proprio come i protagonisti, che si muovono all’ombra di esso. Al pari di un albero, che cambia foglie ma conserva le radici, gli uomini devono cambiare le proprie idee ma conservare i principi. “In questo brano – spiega Pasquale Sorrentino, frontman del gruppo e autore del pezzo - c’è tutta la poetica dei Pennelli di Vermeer: il ripudio di ogni conflitto, la difesa della madre terra e la necessità, a dispetto del significato di misantropia, di costruire e vivere spazi condivisi dove regalare sorrisi e stare in armonia”.

Le riprese di Danilo Marraffino, con la regia di Enzo Usiello, immortalano la città fantasma di Conza della Campania, epicentro del terremoto del 1980, dove alle invadenti pale eoliche dispiegate lungo le dolci colline, i Pennelli di Vermeer contrappongono girandole colorate che simboleggiano la ciclicità della vita, le stagioni che passano e al contempo l’invito a guardare il mondo con gli occhi di un bambino.

L’album Misantropi felici, edito dalla Soter e distribuito da Believe Distribution Service, lo scorso novembre 2017, ha ottenuto ottimi consensi di critica e pubblico, accompagnato da un tour che lo ha ben promosso nel centro sud Italia mentre il brano Ho perso il pelo, grazie alle radio, ha promosso il disco in tutta la penisola. A settembre la band annuncia l’uscita di un nuovo singolo che avrà vita propria, non incluso nell’album. Un pezzo scanzonato, ironico, provocatorio, che nella tematica affronterà un argomento ‘intimo’ e nei suoni ricorrerà ad una miscela funky-dance a cui i Pennelli di Vermeer desiderano strizzare l’occhio.
Considerando la loro capacità di sorprendere, non deluderanno.

La band è formata da Pasquale Sorrentino (voce e chitarra acustica), Stefania Aprea (voce e chitarra acustica), Michele Matto (basso), Marco Sorrentino (batteria) e Giuseppe Dardano (chitarra elettrica).

Credits Video:
Regia: Enzo Usiello
Riprese: Danilo Alì Marraffino
Styling: Mariangela Matrone
Auidio: Casetta Studio

Ufficio Stampa: Gabriella Diliberto











 Articolo letto 1495 volte


Pagina stampabile