Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
5 G: l'asta in corso a favore della telefonia, lontane le tv ...
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/10 - Toquinho: L'Italia è la mia seconda patria
•08/10 - L'incontro con il folk singer Luigi Grechi, tra Ferlinghetti e la fake news su Joan Baez ..
•04/10 - Il tempo giusto di Simona
(altre »)
 
 Recensioni
•23/10 - Ruggero de I Timidi: Giovani emozioni
•22/10 - Setti: Arto
•21/10 - Walter De Stradis - Nella testa di Antonio Infantino (Villani Editore) un bel libro sul migliore pittore, architetto, cantante, poeta, visionario, filosofo lucano...
(altre »)
 
 Comunicati
•22/10 - John Mayall, nuovo album e concerto il 29 marzo a Parma
•22/10 - Gazzelle, il nuovo album si intitola Punk
•21/10 - Come Una Danza: Raf ed Umberto Tozzi discograficamente di nuovo insieme e con tour in arrivo ...
(altre »)
 
 Rumours
•22/10 - Michele Bravi presenta il libro Nella vita degli altri
•22/10 - Ernia, al via il 68 Tour
•21/10 - Paolo Conticini e Gianmarco Tognazzi ospiti dell'Accademia di Arte e Spettacolo Le Muse di Gianna Martorella
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 10/08/2018 alle 11:45:31
Stato di agitazione dell'emittenza locale: la R.E.A. indice a Roma per il 18 Settembre una manifestazione pubblica di protesta.
di Giancarlo Passarella
Da qualche ora sul sito ufficiale della R.E.A. Radiotelevisioni Europee Associate appare l'editoriale del presidente Antonio Diomede che chiede una urgente revisione del DPR 146/17, il cui gestore è il direttore Antonio Lirosi..

Da qualche ora sul sito ufficiale della R.E.A. Radiotelevisioni Europee Associate appare l'editoriale del presidente Antonio Diomede che chiede una urgente revisione del DPR 146/17, il cui gestore è il direttore Antonio Lirosi..

Conosco da anni la grinta del presidente Diomede e ne ammiro la grinta con cui porta avanti le sue battaglie. Scrive stamani con piglio garibaldino .. L’emittenza locale è in gravissima crisi occupazionale. Sono in atto 2500 licenziamenti a causa della distorta regolamentazione DPR 146/17 che avrebbe dovuto, per l’anno 2016, prevalentemente sostenere l’occupazione con un fondo di 89.671.995 di euro dei quali 78.706.670 alle tv e 10.965.325 alle radio locali. Il sistema prevedeva la partecipazione al bando con alcuni requisiti ritenuti fortemente sperequati rispetto alla popolazione regionale servita, per l’alto numero di dipendenti da assumere, per il fantomatico dato Auditel e per la mancato rispetto della direttiva europea sul “de minimis” che allo stato attuale l’importo complessivo dell’aiuto di Stato concesso ad una singola impresa non può superare i 200.000 euro in tre anni..

Nel suo editoriale poi Antonio Diomede non si tira certo indietro e fa nomi e cognomi ..Succede invece che il gruppo Telenorba di Confindustria nei tre anni 2016/17/18 incassa dallo Stato 19.731.930 euro mentre Telemare di Gorizia che pure occupa 8 dipendenti di cui due giornalisti riceve 15.222. A cosa si deve tale enorme sperequazione di trattamento? Principalmente l’anomalia, ma non è l’unica, dipende dall’elevato punteggio assegnato al dato Auditel. Infatti analizzando le graduatorie si nota che alle emittenti iscritte ad Auditel è stato paradossalmente assegnato un punteggio che supera di gran lunga 17% come tutti avevano ingenuamente pensato, ma arriva al 46% medio a discapito della forza lavoro che il punteggio medio dall’ 80% scende al 54,4%..

Nell'invitarvi a leggere con calma il suo editoriale, richiamo la vostra attenzione proprio sul quid della sua analisi ovvero il ruolo dell'Auditel, contro cui si sta battendo da anni.






 Articolo letto 1053 volte


Pagina stampabile