Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Ai canali 45 e 55 del digitale terrestre della Sony interessate Mediaset, Viacom, Fox ed anche De Agostini
 

www.fanzine.net
 Interviste
•16/02 - Lora & The Stalkers: tra punk, rock'n roll e new wave
•31/01 - Irama a Sanremo per raccontare la violenza sulle donne
•28/01 - Tra numeri primi e robot rock indie: ecco Le Frequenze di Tesla ..
(altre »)
 
 Recensioni
•20/02 - Marte - Metropolis in my head (Libellula) un rock rampante tutto al femminile
•20/02 - Stanza singola: l’album di debutto da solista di Franco126
•20/02 - Gwyn Ashton Solo Elektro (autoproduzione) – Quando hai una chitarra in mano…
(altre »)
 
 Comunicati
•21/02 - XVII Premio Fabrizio De Andrè, ecco i finalisti
•21/02 - Alex Ricci degli Apres La Classe: esce con il suo nuovo singolo decisamente di pop soul elettronico
•21/02 - Queen, il 23 e 24 febbraio programmazione speciale su VH1
(altre »)
 
 Rumours
•21/02 - Mahmood sabato 23 febbraio a Gulp Music (Rai Gulp)
•21/02 - La parte mancante, esce il disco di inediti di Francesco Di Giacomo
•20/02 - Noemi canta Vanoni nella soundtrack di Domani è un altro giorno
(altre »)
Rumours
Pubblicato il 10/09/2018 alle 16:21:50
Elvis Costello, il nuovo singolo è la ballad Suspect My Tears
di Manuela Ippolito Giardi
Elvis Costello ha appena pubblicato "Suspect My Tears", una ballata tratta dal suo prossimo album "Look Now" (12 ottobre / Concord Records).

Elvis Costello ha appena pubblicato "Suspect My Tears", una ballata tratta dal suo prossimo album "Look Now" (12 ottobre / Concord Records).

La canzone è stata registrata dal produttore vincitore del Grammy Latino, Sebastian Krys a Los Angeles con The Imposters: Steve Nieve (tastiere), Davey Faragher (basso) e Pete Thomas (batteria) arricchiti dal fagottista jazz Michael Rabinowitz e dai cantanti Kitten Kuroi e Brianna Lee.

Parlando della sessione d’archi di "Suspect My Tears" presso l’Electric Lady di New York, Costello ha aggiunto: "Non avendo sempre un motivo per mettere la musica per iscritto, mi fa sempre piacere quando nasce una sessione di registrazione come l'ho pensata nella mia testa. Non potevo chiedere di più ai nostri musicisti di New York, la sezione degli archi sembrava ricca e piena quasi fosse doppia rispetto al numero dei musicisti. Quando ero bambino e ascoltavo le registrazioni di Tamla e Philly, come quelle prodotte da Thom Bell, le ho sempre immaginate suonate da enormi orchestre sinfoniche in uno spazio simile a una cattedrale e ora capisco che è a questo che serve il riverbero".

"Look Now" è il primo album che Costello ha realizzato con The Imposters dopo "Momofuku" del 2008 e il suo primo nuovo album dopo l'acclamata collaborazione del 2013 con The Roots per l’album "Wise Up Ghost".

La maggior parte delle canzoni di "Look Now", tra cui "Suspect My Tears", sono state scritte esclusivamente da Costello, anche se l'album include tre brani scritti in collaborazione con Burt Bacharach ("Don't Look Now","Photographs Can Lie" e "He's Given Me Things") e uno con Carole King ("Burnt Sugar Is So Bitter").

Il tour di "Look Now And Then ... It's Elvis Costello & The Imposters" prenderà il via questo novembre negli Stati Uniti.

I fan che preordinano la versione dell’album standard a 12 tracce o l'album deluxe a 16 brani da rivenditori digitali riceveranno immediatamente un download di "Suspect My Tears".




 Articolo letto 1446 volte


Pagina stampabile